Carrello 0
AZIENDE

ABB e Junior Achievement di nuovo insieme per gli studenti-imprenditori

08/06/2015 - ABB ha nuovamente ospitato, presso il suo headquarter di Sesto San Giovanni, la fiera regionale delle startup avviate nelle scuole superiori lombarde, accogliendo per 2 giorni consecutivi studenti tra i 16 e i 19 anni che durante l’anno scolastico hanno sviluppato le loro idee imprenditoriali partecipando al programma di “Impresa in azione”, l’iniziativa didattica promossa da Junior Achievement Italia, prima associazione non profit per la diffusione della cultura economico-imprenditoriale tra i giovani, sviluppata in Lombardia grazie alla partnership con ABB Italia.

Una giornata intensa di competizione a colpi di business plan e presentazione di progetti con l’allestimento di stand fieristici i cui protagonisti sono stati ragazzi che hanno mostrato la loro idea imprenditoriale sviluppata a scuola durante tutto l’anno scolastico, grazie al supporto del docente coordinatore e di alcuni Esperti d’azienda, tra i quali manager ABB che volontariamente hanno affiancato i ragazzi nello sviluppo dell’impresa donando alcune delle loro ore lavorative.

Impresa in azione è un programma che ha coinvolto oltre 22.000 studenti italiani dal 2003 a oggi rivolto alle classi III, IV e V delle Scuole Superiori e volto a sviluppare competenze e attitudini imprenditoriali negli studenti tra i 16 e i 19 anni. Riconosciuto dalla Commissione Europea come “la più efficace strategia educativa di lungo periodo per la crescita e l’occupabilità dei giovani”, che adotta una metodologia didattica basata sull’imparare facendo e un curriculum ricco di iniziative e contenuti, offre agli studenti gli strumenti giusti per trasformare una semplice idea in una vera e propria impresa.

Anche quest’anno il programma “Impresa in azione” si è arricchito di un focus sulla green economy dal titolo Ecopreneur, pensato e organizzato con il contributo di ABB Italia. L’iniziativa ha offerto un percorso di orientamento scolastico e professionale verso uno dei settori maggiormente interessanti e in crescita della nostra economia, quello oramai noto al grande pubblico come “green”, fornendo ai ragazzi competenze e soft skills che li accompagneranno nella futura carriera professionale.

“Il programma “Impresa in Azione” è in linea con i nostri obiettivi sociali: da alcuni anni infatti ABB orienta i progetti di Responsabilità Sociale verso il tema dei giovani, offrendo strumenti per migliorare l’accesso al mercato e per ridurre l’abbandono scolastico e ponendo attenzione ai temi dell’innovazione e della sostenibilità” dichiara Francesca Federigi, CSR Manager ABB Italia. “Inoltre il programma valorizza le nostre persone che hanno la possibilità di partecipare in più occasioni a questo progetto che diviene di conseguenza di tutta ABB Italia”.

Nel corso della manifestazione i team partecipanti, presenti ciascuno con un proprio stand di presentazione del loro prodotto/servizio, hanno avuto modo di effettuare delle audizioni private con i componenti della giuria per valutare la fattibilità, la sostenibilità e la strategia dei progetti in gara.

Sul gradino più alto del podio sono saliti gli studenti dell’Istituto Marconi di Bergamo e dell’IIS De Nicola di Sesto San Giovanni che si sono aggiudicati il premio Migliore Impresa JA Lombardia rispettivamente con i progetti BGPowerSolution, mini impresa che ha ideato un prodotto “enlightener” che permette ai visitatori di musei o di qualsiasi altro centro storico-culturale di localizzare con precisione gli obiettivi all’interno del sito ricevendo le informazioni sul proprio smartphone, e SecureBee JA, impresa che ha ideato un dispositivo con finalità di soccorso e assistenza a bambini donne e anziani azionato tramite applicazione per smartphone. SecureBee JA permette la trasmissione di un messaggio di aiuto a un numero predefinito dall’utente semplicemente lanciando l’oggetto come se si volesse allontanare un pericolo.

Per il primo anno è stato consegnato il FedEx Innovation Award, premio speciale rivolto all’Impresa JA più innovativa, vinto dagli studenti dell’Istituto Badoni di Lecco e dell’ISIS Facchinetti di Castellanza (Varese) rispettivamente per i progetti PickToUp, un sito web per aiutare gli studenti in difficoltà in modo semplice, sicuro e veloce e offrire possibilità di guadagno a chiunque voglia mettere a disposizione il suo tempo libero per il prossimo, e AURAT, uno spettacolo che ha come protagonisti dei robot per far trascorrere ai bambini degli ospedali pediatrici qualche momento di divertimento e di curiosità nei confronti delle applicazioni robotiche.



ABB su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati