Carrello 0
Al via la mostra 'Chained' in due diverse sedi a Milano
EVENTI

Al via la mostra 'Chained' in due diverse sedi a Milano

di Valentina Ieva

Da Sam3 a Edoardo Tresoldi il contributo di 9 nomi dell'urban art sul tema di Expo 2015

30/06/2015 - Apre oggi al pubblico 'Chained', iniziativa internazionale di arte contemporanea che vede coinvolti 9 artisti tra i più importanti sulla scena dell’Urban Art: 2501, Atomo, Borondo, BR1, C215, Max Rippon, Sam3, Sten Lex ed Edoardo Tresoldi.

Si tratta di una mostra collettiva in due diverse sedi a Milano, l'hangar del Comune di Milano in Via Amari e l’Instituto Cervantes in Via Dante, e la realizzazione di interventi di arte urbana nello spazio pubblico.

Wunderkammern ha invitato un gruppo di artisti, che a sua volta ha chiesto ad altri artisti di partecipare al processo creativo, a partire dal tema di Expo 2015: "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita". 

Prendendo le mosse dal concetto di catena alimentare, fino ad analizzare le  dinamiche che legano l'individuo alla natura della quale fa parte, il progetto indaga anche aspetti legati all’evoluzione e alla casualità della natura. 

Le opere, posizionate nella sede principale di Via Amari 18, ideate appositamente per quest'iniziativa, sono state realizzate con diverse tecniche e materiali, mentre all’Instituto Cervantes, nel centro storico, sono esposti i lavori dei due artisti spagnoli Borondo e Sam3, inclusa un’opera di Borondo pensata appositamente per la facciata dell’istituzione e visibile da Via Dante.

Risultato di tutto questo è un dialogo assolutamente esclusivo e inedito tra diverse forme di creatività e diversi ambienti culturali, in linea con il contesto milanese e con il più ampio scenario di Expo2015.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati