Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, ok alla detrazione per gli immobili senza rendita
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, ok alla detrazione per gli immobili senza rendita
PROFESSIONE

Certezza dei pagamenti, la proposta di legge dei tecnici

di Rossella Calabrese

Il Comitato Professioni Tecniche propone di istituire un registro dei contratti di prestazione professionale

Vedi Aggiornamento del 30/08/2017
  Commenti 63330
11/06/2015 - Dopo un processo di consultazioni on-line durato oltre un anno, il Comitato Professioni Tecniche ha messo a punto una proposta di legge per la certezza dei pagamenti, un documento unico e condiviso che mette insieme idee e proposte di centinaia di professionisti.
 
Il documento, intitolato “Istituzione di un registro dei contratti di prestazione professionale”, rappresenta - secondo i promotori - un esperimento ben riuscito di ‘progettazione partecipata’.
 
“La genesi che ci ha visti impegnati e uniti nella stesura della proposta - spiega la nota -, è stata la presenza accertata di un diffuso disagio che aleggia fra i professionisti. La consapevolezza della difficile situazione si è palesata nel corso dei lunghi dibattiti avuti con gli oltre 4.000 contatti presenti sui social network ed agli oltre 300 iscritti certificati all’associazione ‘Comitato Professioni Tecniche’”.
 
“Questo stato di cose - proseguono i promotori dell’iniziativa - ci ha indotti a formulare una petizione raccogliendo oltre 1000 firme con cui i professionisti hanno mostrato la loro piena adesione all’idea di redigere un documento che proponesse norme per la certezza dei pagamenti”.
 

Ritardo nei pagamenti per ingegneri e architetti

Il Comitato è partito dalla constatazione che “l’esercizio delle professioni tecniche come quelle di ingegneri ed architetti viene oggi svolto in una condizione di pericolosa deregolamentazione di fatto, nonostante il proliferare di leggi, gli organismi di controllo necessitano di strumenti più veloci ed efficaci”.
 
“Una serie di concause (tra le quali la modifica della funzione originaria degli Ordini Professionali, l’abolizione dei minimi tariffari, la mancanza di controllo sulle competenze tra figure tecniche diplomate e laureate, la mancanza di controllo e sanzioni per la concorrenza sleale) - prosegue il testo - ha fatto sì che la classe dei liberi professionisti tecnici, abbia risentito oltremodo della crisi, stretta nella morsa di una pressione fiscale sproporzionata e della difficoltà ad essere pagati a fronte del lavoro svolto”.
 

Certezza dei pagamenti: la proposta

La proposta, che il Comitato Professioni Tecniche vuole portare all’attenzione degli organi politici e decisionali, mira a raggiungere una maggiore trasparenza nei rapporti tra il Professionista, la Committenza e lo Stato, e tende ad innescare un circolo virtuoso con effetti benefici in termini economici e qualitativi.
 
Il documento verrà illustrato in Parlamento fra un paio di settimane. Il testo - spiega il Comitato - “è una specie di canovaccio necessariamente da approfondire, un motivo per aggregare ulteriormente altre intelligenze, questa volta intercettate ad un piano diverso: quello della politica e delle istituzioni”.



 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Pasquale

Apprezzo l'iniziativa ma penso che l'unica vera soluzione sia un'altra: tutti gli elaborati professionali hanno valore legale solo se ritirati presso l'Ordine professionale. Il cliente li ritira all'Ordine dopo aver saldato la parcella. Senza aver pagato non può disporre degli elaborati, come non si porta a casa nessun prodotto se prima non è stato pagato. Questa procedura era adottata in passato dagli ingegneri spagnoli. Si può pensare ad una piccola percentuale da lasciare agli Ordini professionali per l'attività di mediazione. Un professionista ha diritto quantomeno allo stesso trattamento del salumiere o del fruttivendolo!

thumb profile
Gigi

Il problema non è la certezza dei pagamenti ma la mancanza di lavoro...tutto il resto sono chiacchiere!!!