Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Edilportale Tour, affluenza record per l’edizione 2015

di Rossella Calabrese
Commenti 8431

Oltre 10.000 professionisti nelle 20 tappe della mostra-convegno itinerante su architettura sostenibile ed efficienza energetica

Vedi Aggiornamento del 16/03/2016
Commenti 8431
05/06/2015 - Si è conclusa la scorsa settimana l’edizione 2015 di Edilportale Tour, la mostra-convegno su architettura sostenibile, efficienza energetica, comfort abitativo, active house, costruzioni in legno, antisismica, antincendio, tecnologie costruttive.

20 tappe in 2 mesi, 18.000 km percorsi, 180 relatori, 17 Università, 122 patrocini, 350 Ordini professionali provinciali. Ma lo straordinario successo non ci sarebbe stato senza i 10.000 professionisti che hanno partecipato con entusiasmo e interesse agli incontri.
 
GUARDA IL VIDEO CONCLUSIVO

Ad Edilportale Tour hanno collaborato 14 aziende, prime tra tutte Velux, Knauf, Tecnova Group e Sicilferro; poi Hella Corradi, Penetron, Bticino, Isopan, Gruppo 24 ORE, Henkel, Forest, Thesan, Tile of Spain, Tradimalt. L’Archidating ha consentito a 1500 aziende e progettisti di incontrarsi per una consulenza gratuita su problematiche progettuali e soluzioni di prodotto.
 

Gli argomenti dell’edizione 2015

Molteplici e interessanti i temi affrontati nei 20 appuntamenti di Edilportale Tour, tutti ottimamente moderati da Chiara Tonelli, docente di Architettura all’Università Roma Tre.
 
Fil rouge di tutto il Tour, l’urgenza di gestire la transizione energetica - “l’unica valuta per garantire un futuro ai nostri figli”, secondo Norbert Lantschner, esperto internazionale di sostenibilità -, di liberarsi dalla schiavitù delle fonti fossili e di ridimensionare i consumi energetici.
 
“L’architettura è energia, perché progetta ambienti confortevoli e rispettosi dell’ambiente - ha sintetizzato Niccolò Aste, docente al Politecnico di Milano. Ma l’architettura  è anche bilanci energetici. L’architettura sostenibile esiste, basta avere un approccio integrato che abbia l’obiettivo di garantire la soluzione migliore”.
 
L’efficienza energetica di un edificio parte dalle fondamenta e può essere migliorata con un vespaio coibentato, come quello proposto da Sicilferro. Con grande interesse sono stati accolti la membrana di microsfere ceramiche di Tecnova Group che isola gli edifici senza aumentare gli spessori e riduce fino al 71% le spese per il raffrescamento, e i sistemi costruttivi a secco di Knauf, per esterni e per interni, con caratteristiche di isolamento termico e acustico.
 
Al comfort abitativo contribuisce in modo decisivo la luce e la ventilazione naturale: secondo Velux un ambiente ben illuminato ha effetti positivi sul benessere di chi ci vive, studia e lavora, e può incrementare fino al 10% il valore commerciale dell’immobile. Non c’era occasione migliore per parlarne del 2015, anno internazionale della luce e delle tecnologie della luce.
 
La riqualificazione di edifici di pregio, conservando le tradizioni storico culturali, si può realizzare in molti modi, ad esempio utilizzando un materiale tradizionale ed innovativo come il legno. Lo ha dimostrato l’esperienza di ‘Casa 21’, situata in una zona vincolata a parco provincia di Siena, progettata da Agostino Presutti.
 
Il tema dell’antisismica non poteva non essere affrontato a L’Aquila dove Dante Galeota, Direttore del CERFIS, ha illustrato le esperienze di recupero di edifici storico-monumentali come Palazzo Margherita, sede del Comune de L’Aquila, e la Basilica di Santa Maria di Collemaggio.
 
Grande importanza ha avuto, infine, il tema della qualità dell’aria indoor, illustrato da Leopoldo Busa.
 

I progetti presentati

Le tappe del Tour sono state occasione per presentare progetti innovativi e case history, come il progetto di riqualificazione delle periferie per il quartiere Librino di Catania, promosso dal ‘Gruppo di lavoro G124 sulle periferie e la città che sarà’, fondato dal senatore Renzo Piano.
 
A Reggio Calabria ‘Re-cycle’, progetto che definisce un’intelligente strategia di rigenerazione delle città in grado di creare nuovi sistemi ambientali stabili, e ‘Reaction City’, un progetto di innovazione sociale e urbana per la città metropolitana reggina.
 
E ancora, il progetto Rhome for denCity, vincitore del Solar Decathlon 2014, la competizione per la realizzazione di abitazioni alimentate da energia solare, illustrato dalla coordinatrice Chiara Tonelli.
 
‘Omnia’, una micro-house autosufficiente chiavi in mano progettata dal Politecnico di Torino, da collocare in piccoli spazi non edificati, anche sui tetti piani degli edifici, e ‘Condomini intelligenti’ della Fondazione MUVITA, un modello di governance locale ispirato ai principi dello sviluppo locale di tipo partecipativo.

Grande interesse ha suscitato anche il cemento biodinamico messo a punto da Italcementi e utilizzato nella facciata del Palazzo Italia a Expo Milano 2015.

La campagna di sensibilizzazione #1casaALminuto, lanciata per Rebuild 2015 da Thomas Miorin, direttore di Habitech, per la rigenerazione di 18 milioni di edifici da oggi al 2050. Il progetto EPOurban a Bolzano, volto ad individuare strumenti in grado di convincere gli abitanti di un condominio a riqualificare il proprio edificio.

Leggi i resoconti delle tappe e scarica gli atti
 

Il format di Edilportale Tour 2015

I protagonisti di Edilportale Tour sono le aziende, i progettisti, i costruttori. Gli eventi sono stati ‘una piazza’ dove gli attori della filiera si sono incontrati per condividere punti di vista diversi e parlare con un linguaggio concreto, che prova a creare consapevolezza per la rigenerazione del patrimonio edilizio e per diffondere cultura.
 
Guarda i video dei convegni
 

Le location

Tra le sedi che hanno ospitato gli eventi dell’edizione 2015 ci sono “Le Ciminiere” di Catania, un centro fieristico polifunzionale ricavato dal recupero di alcune parti del grande complesso industriale di raffinazione dello zolfo, e la Città della Scienza di Napoli, il Science Centre in parte distrutto da un incendio il 4 marzo 2013.
 
E ancora, l’Ecoarea di Coriano (Rimini), un esempio funzionante di smart building, interamente realizzato in bioarchitettura, in classe energetica A; l’Auditorium i.Lab di Italcementi all’interno del Kilometro Rosso Bergamo; il Temporary Auditorium del Parco del Castello di L’Aquila, progettato da Renzo Piano. E infine, la splendida Sala dei Notari del Palazzo dei Priori a Perugia.
 
Guarda le foto degli eventi
 

Crediti Formativi Professionali

La partecipazione all’Edilportale Tour ha assegnato crediti formativi professionali (secondo quanto deciso dai singoli Ordini e Collegi professionali provinciali) a ingegneri, geologi, geometri e periti industriali e 4 crediti formativi agli architetti, utili all’assolvimento dell’obbligo di aggiornamento professionale.
 
Edilportale Tour 2015 è un’iniziativa di Edilportale in collaborazione con Velux, Knauf, Tecnova Group, Sicilferro.
Con la partecipazione di: Gruppo24Ore, Isopan, Bticino, Alessandro Pierantoni, Henkel, Hella, Corradi, Penetron, Gruppo Forest.
Partner organizzativo: Agorà
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui