Carrello 0
A Venezia l'Aquae Pavilion di Michele De Lucchi
ARCHITETTURA

A Venezia l'Aquae Pavilion di Michele De Lucchi

di Cecilia Di Marzo

Il padiglione collaterale di Expo Milano 2015 dedicato all’acqua

07/07/2015 - Aquae Venezia 2015 è l’esposizione internazionale dedicata all’acqua, collaterale e patrocinata da Expo Milano 2015, in programma a Venezia fino al 31 ottobre 2015. 
Promossa dalla società fieristica Expo Venice S.p.a., Aquae 2015 si svolge nel Padiglione di 14.000 mq progettato da Michele De Lucchi e realizzato per Condotte Immobiliare S.p.a., proprietaria dell’intera area su cui sorge. 
L’area esterna dedicata a esposizioni e percorsi esperienziali è di 35.000 mq per una superficie complessiva di oltre 50.000 mq. Il padiglione resterà attivo e in gestione ad Expo Venice, anche dopo l’Expo, per esposizioni, congressi, eventi. 

Aquae Venezia 2015 racconta e rappresenta le innumerevoli interrelazioni tra “l’oro blu”, l’uomo e il Pianeta, nonché le eccellenze della ricerca e dell’impresa, i valori simbolici e concreti legati a questo elemento fondamentale per la vita. 
Aquae Venezia 2015 realizza in tal senso un percorso interattivo tra gli innumerevoli temi legati all’ambiente, all’agricoltura e all’industria, alla salute e al benessere, all’alimentazione, al tempo libero e al lavoro, ai cambiamenti climatici: un’esposizione di sei mesi accompagnata da spettacolarizzazioni ed esperienza da un lato e da eventi scientifici e business dall’altro. A tutto questo, evento nell’evento, è l’articolato percorso tra i sapori, in primis legati al mare, della sezione “Water Food World”. 

Direttore artistico di Aquae è Davide Rampello, che per Expo Milano 2015 è Direttore del Padiglione Zero - anch'esso progettato da De Lucchi - e del calendario eventi; Armando Peres, consigliere della Fondazione Umberto Veronesi ed attuale Presidente della Divisione Turismo dell’OCSE a Parigi, è alla guida della direzione scientifica. Lo Studio GRISDAIENSE, guidato dalla direzione artistica, cura il concept allestitivo degli interni. 

Nei sei di esposizione, Aquae Venezia 2015 prevede sezioni di puro intrattenimento a cui si affiancano aree istituzionali, di carattere artistico, culturale e scientifico. Tali aree sono animate quotidianamente attraverso attività esperienziali e di spettacolo curate da professionisti in un palinsesto orario di dimostrazioni, prove, degustazioni, giochi. Numerose le “macchine sceniche” e le sezioni esperienziali dislocate in diverse aree del padiglione, idealmente a costituire un fiume di emozioni e di informazioni. 

La “Rosa dell’Acqua” è il grande dodecaedro d’immagini calato dal soffitto, composto da 12 schermi di 6 x 9 metri ciascuno, da cui verranno trasmessi spettacoli audiovisivi, emozionali e informativi sulle interrelazioni tra l’acqua, l’uomo e il pianeta: cibo, clima, tecnologia, religione, sport. 

Il “Viaggio nell’Abisso” è un teatro di schermi 3D che avvolgerà lo spettatore con immagini e suoni iperrealistici a simulare la discesa nelle profondità marine. Non solo una grande macchina di divertimento, ma anche un modo per conoscere e ammirare i paesaggi, la vegetazione e i pesci che caratterizzano i mari a diverse profondità. 

Per i più piccoli, in collaborazione con il gruppo Le Pleiadi, è realizzato lo spazio “Water Games” dedicato alla sperimentazione esperienziale con l’acqua sul modello dei Children Museum. I bambini potranno così entrare in familiarità, in modo divertente, con le basilari leggi dell’idraulica in un ambiente protetto e ricco di infografiche. 

Il “Teatro del Clima” ospita un vero set dedicato alle previsioni del tempo, con immagini dal satellite e appuntamenti settimanali con meteorologi professionisti. 

La sezione “China’s way: the new Silk Road”, di oltre 1.000 m², è dedicata allo storico partner culturale e commerciale di Venezia. L’area realizzata in collaborazione con partner e aziende cinesi mira ad evidenziare il volto, spesso trascurato, di una Cina ricca di eccellenze tecnologiche, rivolta alla salvaguardia dell’ambiente, all’utilizzo consapevole della risorsa idrica, alla ricerca nell’ambito del riciclo, del riuso e delle energie rinnovabili. 'Sezione nella sezione' sarà “La Via della Seta e delle Spezie”.  

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati