Carrello 0
Bologna: la 'Residenza d'autore' firmata Giraldi Associati
CASE & INTERNI

Bologna: la 'Residenza d'autore' firmata Giraldi Associati

di Cecilia Di Marzo

Un'alternanza di volumi semplici e puliti in cemento armato a vista

28/07/2015 - La Residenza d'autore, progettata da Giraldi Associati Architetti, si trova in una zona urbana poco distante dal centro del comune di Pieve di Cento (BO), caratterizzata da una bassa densità edilizia fatto di villette e piccoli condomini. 

La casa rispetto al contesto ha forme semplici e pulite ed è caratterizzata da un'alternanza di volumi che rendono parzialmente leggibile dall’esterno la funzione dei diversi ambienti, i quali trovano espressione in quattro viste differenziate che dialogano lo stesso linguaggio materico e volumetrico. L’altro elemento disgiunto dall’intorno riguarda la scelta dei materiali che con estrema sincerità conferiscono alle viste dell’edificio sensazioni tattili.

Il cemento armato a vista rappresenta il tema dominante e, ad arricchire la visione d’insieme, ampie superfici vetrate, brise soleil, legno lamellare e tende in tessuto riflettente arricchiscono la visione d’insieme. 

L’immobile si sviluppa su due livelli, un piano terra, e un primo piano. Al piano terra si trova il salotto dal quale si accede alla sala da pranzo e sul lato opposto alla cucina.il soggiorno che è suddiviso in due zone da una parete in pietra che accoglie al suo interno un camino. L'arredo semplice e lineare della zona living, caratterizzata dalla presenza dello spazioso divano giallo e della libreria, si contrappongono all'arredo barocco della sala da pranzo dove un tavolo di legno intarsiato presiede lo spazio prepotentemente. Da qui si accede, passando sotto la scala che porta al primo piano, alla cucina: un ambiente semplice ed essenziale dove il colore dei oggetti presenti emerge dal candore della mobilia. Completano il piano terra un locale lavanderia, un bagno e un locale tecnico dove si trova la caldaia. Dalla scala, che parte dal soggiorno, si accede al piano primo che è composto da uno studio e un salotto dai quali si accede alla terrazza esterna. Dal salotto, caratterizzato da ampie vetrate che danno sull'esterno, parte un lungo corridoio che attraversa trasversalmente tutto il primo piano passando dalla camera matrimoniale ricavata dal patio, alla cabina armadio, al bagno per concludersi con l'accesso ad un'altra camera.  

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati