Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

‘1000 cantieri per lo sport’: finanziate finora 695 palestre scolastiche

di Alessandra Marra

C'è tempo fino al 15 luglio per presentare le domande all’Istituto per il credito sportivo

Vedi Aggiornamento del 13/07/2016
08/07/2015 – C'è tempo fino alle 17:00 del 15 luglio 2015 per accedere a mutui a tasso zero fino a 150 mila euro per interventi volti a realizzare o ristrutturare impianti sportivi di base. 
 

500 impianti sportivi di base

Ricordiamo che l’iniziativa, dell’Istituto di Credito Sportivo (ICS) in collaborazione con la Presidenza del Consiglio, prevede l’erogazione di mutui a tasso zero per la ristrutturazione o la realizzazione di palestre o campi sportivi, di associazioni e società sportive dilettantistiche, parrocchie ed enti religiosi, onlus, federazioni sportive, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, e Comuni e Province.
 
I beneficiari potranno ottenere mutui a tasso zero fino a 150 mila euro per una durata di 15 anni (enti Locali) o di 10 anni (altri beneficiari). Per finanziare la parte di progetto eccedente la quota di 150 mila euro coperta dal mutuo a tasso zero si potrà ottenere un mutuo con un contributo negli interessi dell'1,20% per gli Enti Locali e dell’1,50% per gli altri soggetti beneficiari.
 
Tra gli interventi ammissibili, per progetti fino ad 1 milione di euro, sono individuate delle priorità costituite da interventi su impianti esistenti, totalmente o prevalentemente relativi a lavori di efficientamento energetico, abbattimento barriere architettoniche, adeguamento e messa a norma e bonifica dell’amianto o altre priorità individuate su base regionale.
 
Sono inoltre ammissibili interventi per ristrutturare, ammodernare, ampliare, completare, attrezzare, riconvertire, mettere a norma e in sicurezza, compresi gli interventi di bonifica dell’amianto, gli impianti sportivi di base esistenti o per realizzarne di nuovi.
 

Palestre scolastiche: gli interventi finanziati

La prima parte del progetto aveva l’obiettivo di incentivare, attraverso mutui a tasso agevolato, la manutenzione, la ristrutturazione o la costruzione ex-novo di impianti sportivi scolastici su tutto il territorio nazionale.
 
In partenza l’ICS aveva preventivato di accogliere 500 domande, ma a seguito delle 729 richieste pervenute ne ha finanziate effettivamente circa 700, escludendo solo quelle che non avevano i requisiti, per un finanziamento totale di 123 milioni di euro.
 
Ecco la lista completa con il Comune e l’istituto scolastico beneficiario e il relativo intervento finanziato.  

Di questi interventi 666 sono a tasso zero, mentre gli altri 28 sono a tasso agevolato. Si tratta generalmente di interventi di manutenzione straorinaria, ristrutturazione e messa a norma e in pochi casi di nuove costruzioni.
 
I dati evidenziano come il maggior numero delle richieste è pervenuto dalle regioni del sud e dalle isole, zone che presentavano la maggior carenza di infrastrutture sportive scolastiche: sono 86 in Campania, 75 in Sicilia e 59 in Puglia.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati