Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Ministro Brunetta: la PA recluterà figure tecniche anche con l’aiuto degli Ordini
PROFESSIONE Ministro Brunetta: la PA recluterà figure tecniche anche con l’aiuto degli Ordini
LAVORI PUBBLICI

Edilizia scolastica, finora in campo più di 3 miliardi di euro

di Paola Mammarella

Il Governo fa il punto della situazione su Decreto Mutui, fondi Inail e Fondo Kyoto per la sicurezza delle scuole

Vedi Aggiornamento del 14/04/2017
Commenti 10618
22/07/2015 – Ammontano a più di 3 miliardi di euro le risorse investite in edilizia scolastica. Una cifra che, assicura la sottosegretaria di Stato per l'istruzione, l'università e la ricerca, Angela D'Onghia, rispondendo ad un’interrogazione alla Camera, dimostra come il tema della sicurezza delle scuole rappresenti una priorità per il Governo.
 

Le risorse per l'edilizia scolastica

Come spiegato dalla sottosegretaria D’Onghia, dei 150 milioni di euro del Decreto del Fare (DL 69/2013) l'80% degli interventi risulta ad oggi concluso e il restante 20% in corso di esecuzione.
 
La Delibera Cipe 22/2014 ha stanziato 400 milioni che hanno finanziato circa 1.600 interventi. Al momento tutti risultano in corso di esecuzione.
 
La sottosegretaria D’Onghia ha ricordato anche i 905 milioni di euro cui le Regioni possono accedere stipulando con la BEI mutui agevolati con oneri di ammortamento a carico dello Stato (Decreto Mutui), i 244 milioni dello sblocco del patto di stabilità per i comuni per gli anni 2014 e 2015 e i 100 milioni per lo sblocco del patto di stabilità per province e città metropolitane per il 2015.
 
A queste risorse vanno poi aggiunti circa 223 milioni di euro dei fondi strutturali sia della vecchia programmazione 2007-2013, più 380 milioni relativi al Piano di azione e coesione e altri 380 milioni della nuova programmazione 2014-2020.
 

Fondo Kyoto e fondi Inail

La sottosegretaria ha citato anche i 350 milioni di euro del Fondo Kyoto per l'efficientamento energetico gestiti dal Ministero dell'Ambiente. Lo sportello per la presentazione delle domande per la concessione rimarrà aperto fino alla fine di settembre 2015.
 
Negli ultimi giorni, poi, la Legge 107/2015 di Riforma della scuola ha destinato ulteriori 200 milioni di euro al Decreto Mutui e ha previsto 40 milioni per le indagini diagnostiche sui solai e i controsoffitti.
 
La sottosegretaria D’Onghia ha infine sottolineato lo sblocco dei 300 milioni di fondi INAIL per la costruzione di scuole innovative attraverso un investimento ulteriore di 9 milioni all'anno a titolo di corrispettivo per i canoni di locazione a INAIL.
 

Scuole, la programmazione nazionale pluriennale

Durante l’interrogazione è stato sottolineato il cambio di approccio nei confronti dell’edilizia scolastica. Per la prima volta ci si è dotati di una Programmazione nazionale pluriennale che raccoglie tutte le programmazioni regionali per il triennio 2015-2017.

La Programmazione 2015/2017 ammonta a 6.368 interventi richiesti dalle Regioni, sulla base delle priorità indicate dagli enti locali, per un fabbisogno totale di 3,7 miliardi.


 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Leggi i risultati