Carrello 0
ANTINCENDIO

Antincendio, verso la revisione dei corsi per la formazione professionale

di Alessandra Marra

Tra le proposte del CNI: formazione a distanza e abbattimento dei costi d'aggiornamento

Vedi Aggiornamento del 21/06/2016
25/09/2015 – Il Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI), di concerto con la Rete delle Professioni Tecniche (RTP), ha promosso un "tavolo di lavoro" per la revisione e l’aggiornamento dei corsi di formazione antincendio per i professionisti, in vista della scadenza del primo quinquennio di riferimento per l'aggiornamento obbligatorio.
 

Antincendio: formazione per i professionisti

Com’è noto la formazione e l'aggiornamento dei professionisti antincendio è regolata dal DM 05/08/2011 e successive circolari di chiarimento emanate dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
 
Il Consiglio Nazionale, in una circolare agli ordini priovinciali, ha fatto sapere che, in vista della scadenza del primo quinquennio di riferimento per l'aggiornamento obbligatorio (27/08/2016, per i soggetti già iscritti negli elenchi alla data di entrata in vigore del D.M. 05/08/2011 ) e alla luce della costante e progressiva evoluzione della disciplina della prevenzione incendi, ha prodotto un documento contenente alcune proposte di aggiornamento che sono state già presentate al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco per la condivisione e successiva ratifica.
 
Lo scopo è quello di favorire un migliore accesso alle attività di aggiornamento e consentire ai professionisti di ottemperare ai disposti legislativi. I contenuti di tale documento infatti potranno rendere più sostenibile ed efficace il sistema della formazione, sia alla luce delle moderne tecnologie di comunicazione oggi disponibili, sia per soddisfare nel miglior modo la richiesta formativa dei professionisti antincendio, anche in tema di costi accessibili.
 

Formazione per l’antincendio: le proposte del CNI

Gli Ingegneri hanno messo in luce l’importanza della ‘formazione a distanza’; per questo propongono di attivare corsi e seminari di formazione ed aggiornamento con erogazione a distanza, garantendo requisiti di efficacia, correttezza e qualità confrontabili con la formazione in modalità frontale.
 
Per quanto riguarda il numero massimo di partecipanti ai corsi il Consiglio Nazionale propone di incrementare l’attuale soglia (numero max 60 partecipanti) ed arrivare al numero di 80 partecipanti per corso. Secondo gli Ingegneri tale incremento ai corsi produrrebbe una sensibile riduzione dei costi di organizzazione degli eventi formativi e quindi una conseguente riduzione delle quote di iscrizione.
 
Inoltre il CNI propone un allineamento degli onorari dei docenti dei corsi e seminari di formazione ed aggiornamento, in linea con i parametri europei allo scopo di realizzare un'armonizzazione dei trattamenti sul territorio nazionale. Propone quindi di concordare un unico importo di riferimento per tutte le docenze impegnate nella formazione, indipendentemente dall'estrazione professionale del docente stesso.
 
Per quanto riguarda i compensi dei componenti della commissione d'esame il CNI propone l'adozione di un criterio forfettario di stima del compenso in funzione del numero dei candidati all'esame.
 
Infine gli Ingegneri propongono di ‘modificare i criteri di assegnazione delle docenze’, favorendo un equilibrato assortimento di docenze tra professionisti esperti della disciplina e funzionari dei WF, in accordo con i rispettivi Comandi provinciali.

Il CNI pertanto, pur riconoscendo l'opportunità di ricorrere alle docenze a favore dei funzionari in forza ai Comandi dei Vigili del Fuoco locali, ritiene adeguato e proficuo il contributo di professionisti antincendio di comprovata esperienza. Ciò con particolare riferimento alla trattazione di aspetti prettamente progettuali di impianti e strutture di prevenzione e protezione antincendio, ovvero per l'illustrazione di progetti complessi e di soluzioni pratiche a problematiche ricorrenti; il tutto in funzione della didattica e dei programmi di corsi e seminari.

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati