Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, i tecnici chiedono norme certe e più controlli
NORMATIVA Superbonus 110%, i tecnici chiedono norme certe e più controlli
ARCHITETTURA

Torre Arcobaleno: rinasce un simbolo dell’architettura italiana

di Valentina Ieva

Il coloratissimo omaggio alla creatività milanese torna al suo originale splendore

30/09/2015 - 71 giorni di lavori di ristrutturazione, 1000 mq di superficie restaurata, 5 aziende partner e 37 persone coinvolte. La Torre Arcobaleno di Milano, coloratissimo omaggio alla creatività milanese, è tornata al suo splendore originale.

In occasione dei Mondiali di Calcio di Italia ‘90 la torre fu realizzata per iniziativa di un gruppo di aziende che trasformarono il vecchio serbatoio idrico in cemento di Porta Garibaldi in un 'simbolo a 14 colori'. La Torre è stata restaurata quest'anno grazie all’intervento dello studio Original Designers 6R5 Network, già firma del primo progetto, ed il supporto di Bazzea-B Construction TechnologyCondorFila SolutionsMapei Marazzi.

Il rivestimento in ceramica colorata dell'edificio fu realizzato utilizzando moduli a tozzetto di dimensioni10×10 cm della Marazzi, che permisero di seguire agevolmente le superfici circolari a raggi stretti, valorizzando la fisionomia concava della torre, con il risultato di 22 facce, colorate in 14 tonalità di piastrelle in monocottura per esterni, e 22 spicchi. L’alternanza di superfici lucide esterne in ceramica e di quelle più ruvide in cotto, contribuì a creare quell’impatto visivo delle sue infinite varianti cromatiche. 

Come nel 1990, anche oggi, in occasione di Expo 2015, la tecnologia Sistem C di Marazzi è stata scelta dallo Studio Original Designers 6R5 per rinnovare la torre mossaicata, che ha recuperato così la spettacolarità della sua vivace policromia.  

“I colori della Torre Arcobaleno”, commenta il curatore del progetto, Francesco Roggero di Original Designers “spiegano la nostra voglia di vivere il pianeta in maniera intelligente in armonia tra tecnologia, natura, innovazione e tradizioni”.
 
La ceramica di Sistem C si riconferma anche oggi particolarmente adatta allo scopo, sia per le sue proprietà di resistenza agli agenti atmosferici e inquinanti, e sia per l'attitudine all'eco-compatibilità, avendo conseguito la certificazione LEED® grazie al contenuto di materiale riciclato utilizzato nella produzione.

La zona Garibaldi, nell'attuale riconfigurazione attorno alla piazza Gae Aulenti, ritrova così nella Torre Arcobaleno il suo “Totem Ceramico Colorato”, tributo ai Maestri Ceramisti italiani e alle eccellenza del Made in Italy riconosciute a livello mondiale.




 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, lo conosci davvero? Scoprilo con il quiz! Partecipa