Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l'estensione a professionisti e imprese
NORMATIVA Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l'estensione a professionisti e imprese
AZIENDE

Un open space interrato nei Colli Orientali del Friuli

La domotica Vimar per la cantina Gori

Commenti 2073
21/09/2015 - A Nimis - antica roccaforte di epoca romana situata nella zona dei Colli Orientali del Friuli - sorge una giovane azienda vinicola, la cantina Gori. 
Moderna e unica nel suo genere, perché interrata nella collina a vigneto, la cantina Gori si contraddistingue per lo spazio interno open space, dove la zona di produzione è caratterizzata da uno speciale pavimento in cemento e quarzo acidato.
 
Il progetto architettonico - realizzato a quattro mani dagli architetti Massimo Bertolano e Giovanni Croatto - vede integrate la villa padronale con la cantina vinicola, con il tutto che si sviluppa per un totale di quattro livelli, due dei quali interrati nella collina: il primo contiene la cantina vinicola, la sua are di produzione e il priveè di degustazione e il secondo contiene lo spazio riservato alla stagionatura dei vini in Barrique. Il piano terra e il primo piano sono invece riservati alla villa padronale.
 
È solo a uno sguardo esterno che si può cogliere la complessità del progetto: il lato nord dell’edificio infatti si caratterizza come metafora di un bastione medievale - materializzato in pietra e acciaio cor ten – mentre il lato sud ottimizza la trasparenza e il panorama verso la valle attraverso l’uso di schermature e brise soleil in legno. Il crinale della collina, luogo prescelto per l’edificazione, ha infatti permesso alla struttura di entrare in una duplice relazione: con i boschi e le colline sul lato nord, e con il paese sottostante sul lato sud.
 
Da qui la nascita di uno stile altrettanto duplice. Il lato nord è stato sviluppato come una facciata in pietra, punteggiata da un sistema di aperture simili a quelle di una fortezza. Per Il lato sud è invece stata appositamente scelta la strategia dell’alleggerimento nello stile e nei materiali, per far dialogare l'edificio con la luce e il panorama, usando elementi progettuali di maggiore modernità.
Gli interni invece sono stati sviluppati in diretta connessione con i desideri e i gusti dei proprietari, alternando object trouvées a elementi più modernizzanti, sia per quanto riguarda gli arredi fissi, sia per quanto concerne gli arredi mobili, spesso progettati e costruiti in diretta sinergia con le maestranze locali.
 
Ed è proprio all’interno che la tecnologia ricopre un ruolo chiave. Per gestire una struttura così articolata e complessa, dove la funzionalità degli spazi residenziali deve abbinarsi alle esigenze un ambiente – la cantina - dove la temperatura deve essere sempre stabile, è stato scelto il sistema domotico By-me di Vimar: la soluzione ideale per rispondere alle richieste di elevati standard qualitativi.

Dal Multimedia Video Touch Screen, un vero e proprio pannello di controllo, posizionato nella living room è infatti possibile controllare – attraverso un’interfaccia utente user friendly – tutti gli ambienti di cui si compone l’abitazione. Luci, clima, automazioni, accessi – sia delle stanze che delle sale polifunzionali – diffusione sonora: tutto è sotto controllo e nulla sfugge ad una gestione automatizzata ed intelligente, che consente di ottimizzare tempo e risorse all’insegna di un comfort diffuso. 
 
I proprietari possono così verificare lo stato delle luci e del clima in ogni singola stanza, intervenendo in caso di necessità, così come ascoltare il brano preferito attraverso l’impianto di diffusione sonora Vimar. Grazie a By-me infatti l’abitazione è stata divisa in quattro zone di ascolto differenti. In questo modo i proprietari possono rilassarsi ascoltando l’ultimo successo pop in cucina, la radio in camera da letto oppure i migliori brani rock nella palestra. Grazie alla docking station la scelta del brano preferito può avvenire tramite l’interfacciamento del sistema con diversi dispositivi come iPhone o iPod.
 
Se poi alla musica si vuole associare un’atmosfera ancora più suggestiva, basta sfiorare lo schermo del Multimedia Video Touch Screen e in pochi istanti è possibile richiamare, per ogni zona, una diversa combinazione di temperatura, illuminazione e comfort, precedentemente configurata in base alle proprie esigenze. Il tutto controllabile anche localmente grazie a comandi domotici che governano sia le automazioni che le luci, sapientemente posizionate per far risaltare alcuni particolari dell’arredo.

Un contesto, questo, che unisce domotica e design raffinato. Un inconfondibile tocco di eleganza ed esclusività infatti è conferito agli ambienti dalle linee della serie Eikon Evo. Presenza dal fascino delicato e in linea con le ultime tendenze di interior design, Eikon Evo incanta per le sue geometrie che ne mettono in evidenza il profilo ultra sottile e i dettagli essenziali. Tutti i dispositivi Vimar, compreso il Multimedia Video Touch Screen, sono incorniciati da placche in cristallo color bianco diamante. Una finitura che si integra perfettamente con le tonalità chiare degli interni, dando quasi l’impressione di essere un tutt’uno con loro. 

Cantina e villa padronale dotata di ogni comfort: le due anime della tenuta Gori convivono qui in piena armonia grazie al connubio perfettamente riuscito tra capacità imprenditoriale e tecnologia evoluta. Quella del sistema domotico By-me.


VIMAR su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Partecipa