Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Covid-19 e superbonus 110% hanno rallentato l’edilizia nel 2020
MERCATI Covid-19 e superbonus 110% hanno rallentato l’edilizia nel 2020
NORMATIVA

Tetti verdi, i Cinquestelle propongono una detrazione del 65%

di Alessandra Marra

De Rosa: 'Il verde pensile ha un ruolo strategico per la sostenibilità delle città e la mitigazione dei cambiamenti climatici'

Vedi Aggiornamento del 05/10/2017
Commenti 12851
14/09/2015 – Favorire la trasformazione dei lastrici solari in giardini pensili attraverso una detrazione del 65%, fino ad un valore massimo di 15.000 euro.
 
Questa la sostanza della proposta di legge del M5S per l'incentivazione delle coperture verdi degli edifici presentata presso il Forum internazionale Eco Tech Green ma non ancora depositata alla Camera.
 

Incentivi per tetti verdi: i punti della proposta di legge

La proposta di legge, in attuazione del DPR 59/2009 e della Legge 10/2013, intende incentivare la trasformazione dei lastrici solari in tetti verdi sia degli edifici pubblici che di quelli privati.
 
L’incentivo consisterebbe in una detrazione dall'imposta lorda per una quota pari al 65% degli importi rimasti a carico del contribuente, fino ad un valore massimo di 15.000 euro, da ripartire in non meno di 2 quote annuali di pari importo.
 
Per accedere all'eventuale bonus bisognerebbe documentare le spese relative a interventi di progettazione, esecuzione e manutenzione di giardini pensili, sui tetti degli edifici di nuova realizzazione o soggetti ad interventi di riqualificazione energetica, laddove non vietato da normative di decoro urbano e storico, favorendo, inoltre, il ripristino e la conservazione della biodiversità.
 
La proposta di legge specifica che il progetto di trasformazione del lastrico solare in tetto giardino dovrà essere redatto da un professionista abilitato alle progettazioni strutturali ed alle relative e necessarie verifiche.
 
Inoltre la realizzazione dei tetti verdi potrà avvenire anche tramite strutture leggere di tipo aeroponico laddove necessario per esigenze strutturali.
 

Tetti verdi: necessari per migliorare le città

Per il M5S il verde pensile va premiato per la sua capacità di migliorare l'isolamento termico e acustico degli edifici e di incrementare il risparmio energetico riducendo l'inquinamento.

Massimo De Rosa, primo firmatario della legge e deputato M5S in Commissione Ambiente ha commentato: “La gravità dei cambiamenti climatici in atto richiede una definitiva assunzione di responsabilità da parte della politica e di tutti i cittadini. Gli effetti nefasti del fenomeno risultano particolarmente accentuati nei grandi centri urbani ed è per questo che il verde urbano assume un ruolo strategico sia per l'adattamento che per la mitigazione dei cambiamenti climatici”.
 
Per il M5S la presenza della vegetazione in questi ambiti è da considerarsi una irrinunciabile risorsa grazie al miglioramento della qualità della vita che produce ed agli effetti che ha sull'ambiente e sul clima; evidenti sono anche i vantaggi sulla sostenibilità stessa dei sistemi urbani e sul mantenimento ed incremento della biodiversità negli ambienti antropizzati.
 
Secondo De Rosa questa proposta di legge aiuterà anche le aziende del settore a migliorare la qualità dei servizi e ad inserirsi in un mercato destinato a crescere. Infatti ha aggiunto: “Ma al pari della politica, anche le aziende del settore devono produrre uno sforzo maggiore in termini di innovazione e quindi di competitività. Con questa proposta vogliamo mettere le aziende nelle migliori condizioni per operare in questo settore che crescerà rapidamente”.

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui