Carrello 0
FOCUS

Il cantiere: le macchine e i mezzi per costruire

di Alessandra Marra
Commenti 37730

Una panoramica sulle attrezzature per il movimento terra, il trasporto e il sollevamento dei materiali

Vedi Aggiornamento del 12/05/2016
Commenti 37730
15/10/2015 – La costruzione di un’opera di ingegneria presuppone, oltre alla fase strettamente progettuale, una fase operativa che si traduce nell’organizzazione del cantiere e nei mezzi che “produrranno materialmente” il manufatto.
 
L’organizzazione del cantiere è un’operazione molto complessa che richiede la pianificazione e la programmazione del lavoro: scegliere l'area per il centro operativo, predisporre le infrastrutture necessarie (recinzioni, alloggi- uffici, collegamenti alla viabilità esterna, ecc.), preparare il collegamento ai vari impianti (idrico ed elettrico) e scegliere ed organizzare le attrezzature necessarie, come le macchine per il trasporto e per il movimento terra. Questo focus farà una panoramica sulle macchine da cantiere necessarie in un cantiere.  
 

Macchine da cantiere: perché sono importanti

Per realizzare opere ingegneristiche non è importante solo saper progettare ma anche rendere fattibile e cantierabile ciò che si andrà a realizzare; un ruolo fondamentale in questo processo è occupato dalle macchine da cantiere che semplificano e velocizzano l’organizzazione del cantiere.

Le normative italiane ed europee disciplinano tutte le “macchine” con cui abbiamo a che fare; tra le normative di riferimento troviamo la Direttiva CEE 42/2006 e Dlgs 17/2010, che ha abrogato il DPR 459/1996 (vecchia Direttiva macchine), in cui si definiscono le caratteristiche di ogni macchina immessa nel mercato europea (Marcatura CE, dichiarazione di conformità CE e manuale di uso e manutenzione). 
 
Quindi tutte le macchine, indipendentemente dalla funzione che svolgono, devono essere munite di  dispositivi di informazione, istruzioni necessarie alla guida della macchina, dispositivi di allarme e  avvertenze in merito ai rischi residui.
 

Macchine da scavo e per il movimento terra

Le macchine per i movimenti terra sono essenziali nella fase iniziale di costruzione. Esistono vari tipi di questo genere di macchinari a seconda del fine; possono esserci macchine per la rottura del terreno, macchine per lo scavo e il carico, per il livellamento e per il costipamento.
 
Escavatori
Gli escavatori servono per rimuovere il terreno e scaricarlo sui mezzi di trasporto senza cambiare posizione, grazie alla piattaforma girevole per 360°.
 
Un esempio è JS 130 TAB di VENPA, una macchina movimento terra con rapido attacco idraulico, computer di bordo con 4 modalità di lavoro e consumi estremamente ridotti.
 

 
Per la frantumazione in loco del materiale inerte si può montare sugli escavatori tradizionali la Benna Frantoio MB, un'attrezzatura che funziona sfruttando l'impianto idraulico degli escavatori su cui viene montata ed è ideale per la frantumazione nelle cave, nelle discariche e per le operazioni di riciclaggio di materiali inerti, soprattutto nei cantieri di grandi dimensioni.
 

VEDI TUTTI GLI ESCAVATORI


Pale e terne
La pala meccanica è un particolare tipo di macchina, dotata anteriormente di benna con lama tagliente, che svolge funzioni di scavo e trasporto e indicata per brevi distanze. Le terne sono macchine per movimento terra con la presenza combinata di pala sulla parte anteriore e braccio escavatore sul lato posteriore.
 
Tra queste macchine si può optare per 4 CX 4x4 di VENPA con servocomandi integrati nei braccioli benna, pala mordente ad attacco idraulico rapido e braccio telescopico con martello.
 

VEDI TUTTE LE PALE E TERNE

 
Accessori per macchine da cantiere
Tra gli accessori per le macchine da cantiere particolarmente utile per la livellazione è LEADER BLADE di Topcon, una lama costruita con la tecnologia di un bulldozer che, grazie al peso ridotto, la speciale oleodinamica proporzionale e il sistema di controllo automatico, garantiscono precisione ed affidabilità nel campo della livellazione.


 
Per la selezione e movimentazione di materiali di demolizione si può optare per PINZA MOVIMENTAZIONE ROTANTE MB-G di MB, concepita per movimentare qualsiasi tipologia di materiali in modo affidabile grazie alle chele intercambiabili e alla rotazione idraulica a 360° permette di gestire grandi carichi e forme particolari.


VEDI TUTTI GLI ACCESSORI PER CANTIERE
 

Macchine per il trasporto e per il sollevamento carichi

I trasporti che interessano gli scambi di materiali e attrezzature con l’esterno avvengono soprattutto attraverso mezzi gommati (autocarri, autoarticolati, ecc), tuttavia è possibile utilizzare anche trasporti su rotaia, trasportatori continui (trasportatore a nastro) o funicolari.
 
Mentre per portare i materiali, o persone dal piano di calpestio in cima all’edificio in costruzione si utilizzano le apparecchiature per il sollevamento, tra cui le più diffusamente impiegate in cantiere sono gru, autogru, elevatori e piattaforme aeree.
 
Piattaforme aeree
Le piattaforme aeree sono macchine a sviluppo verticale che rendono possibile lavorare in una zona di lavoro in altezza, evitando il montaggio di ponteggi o trabattelli.
 
Se si vuole optare per una macchina compatta, pratica e versatile c’è LIGHTLIFT 20.10 PERFORMANCE IIIS di HINOWA che, grazie al sistema pantografo che ottiene una traiettoria verticale eccellente, permette di lavorare a filo muro con estrema semplicità e precisione adeguandosi di volta in volta all’altezza dell’edificio in costruzione.  
 

 
Un’altra piattaforma delle ottime prestazioni è HA 12CJ+ / HA 12 CJ di HAULOTTE una piattaforma articolata elettrica, con altezze di lavoro da 12 a 41 m. Inoltre è in grado di aggirare gli ostacoli grazie alla forma e allo sbraccio elevato e alla possibilità di traslare e di ruotare la torretta simultaneamente.


 
Per le ristrutturazioni è particolarmente indicato il sistema a monorotaia ROSTEK di AdermaLocatelli Group, in cui la piattaforma corre su una rotaia in alluminio posizionata lungo la facciata dell’edificio seguendone la sagoma.
 

VEDI TUTTE LE PIATTAFORME AEREE

 
Gru ed autogru
La categoria delle gru comprende una serie di macchine che effettuano sollevamento e trasporto e possono avere caratteristiche diverse a seconda del tipo; esistono infatti gru a torre (quelle con una torre metallica e braccio orizzontale su cui scorre un carrello), gru a montaggio rapido (facilmente trasferibili e adatte per altezze e carichi modesti) e autogru (montate su autotelaio).
 
Un esempio è Braccio-gru con stabilizzatore di SOMAIN, un prodotto con una particolare base dotata di stabilizzatore, che consente di fissare il braccio-gru anche sul retro di autoveicoli ed utilizzarlo per l’accesso in verticale o per recuperi e soccorsi, ad esempio dal bordo di un ponte.


VEDI TUTTE LE GRU E AUTOGRU

 
Elevatori da cantiere
Per il trasporto in alto dei materiali da cantiere è utile ricorrere ad elevatori in grado di portare ciò che ci serve in modo semplice e veloce.
 
Un esempio è offerto da HEK TPL 2000 di ALIMAK HEK, un elevatore di trasporto per persone e materiali adeguato per l’uso in facciata o sui ponteggi nelle nuove costruzioni che è stato progettato con un sofisticato e moderno software che permette di ottimizzare pesi, resistenza e praticità in modo ottimale.
 

VEDI TUTTI GLI ELEVATORI DA CANTIERE

 
Carrelli elevatori e transpallet
Per la movimentazione dei materiali si può ricorrere a carrelli elevatori motorizzati oppure a transpallet, motorizzati e manuali.
 
Tra i carrelli elevatori motorizzati si può optare per HERCULES di SVELT, un sollevatore di materiali realizzato con colonne in alluminio resistenti alle sollecitazioni laterali e verticali ed a flessione controllata.


 
Un esempio di transpallet motorizzati è offerto da TP2000 MAMMUT VERDE di HINOWA, un prodotto cingolato che può essere utilizzato ovunque; infatti a differenza dei transpallet tradizionali su ruote che possono lavorare esclusivamente su superfici lisce TP2000 è progettato per trasportare fino a due tonnellate su qualsiasi superficie come ghiaia, terra, sabbia, fango, neve, ghiaccio, ecc.
 

VEDI TUTTI I CARRELLI ELEVATORI E TRANSPALLET

 
Autocarri, trattori, rimorchi
Tra le macchine per il trasporto vi sono i dumpers, veicoli espressamente realizzati per l'impiego in cantiere, grazie alla caratteristiche come robustezza, cassone ribaltabile e raggio di curvatura ridotto; a seconda della loro portata possono viaggiare su strada o solo in cantiere.
 
Un esempio è DUMPER 722 di VENPA, un mezzo compatto e leggero, con ingombri ridotti e una buona aderenza; in più la cabina è perfettamente insonorizzata e condizionata per il comfort dell’operatore.
 

VEDI TUTTI GLI AUTOCARRI, TRATTORI E RIMORCHI

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui