Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Professionisti, nuovi aiuti a fondo perduto in arrivo
PROFESSIONE Professionisti, nuovi aiuti a fondo perduto in arrivo
AZIENDE

La Casa sul Rio dei Molini con involucro in muratura portante di Wienerberger

Commenti 2522
05/11/2015 - La Casa sul Rio dei Molini è un edificio monofamiliare che sorge sulla riva del Rio Selva dei Molini, nel comune di Campo Tures (BZ) in Val di Tures, a nord di Brunico. L’opera è caratterizzata da un’architettura rigorosa, monolitica e compatta, in cui predomina l’essenzialità di forme geometriche pure e del colore bianco dei rivestimenti. L’edificio, strutturato in tre piani fuori terra e un seminterrato, si connota per una peculiare pianta pentagonale che movimenta gli spazi interni, mentre la copertura a due falde asimmetriche intacca con un aggetto minimo l’estrema linearità delle superfici delle facciate. Il carattere monolitico dell’involucro trova un’estrema coerenza cromatica fra la finitura esterna composta da sabbie locali, calce e cemento, in cui la tonalità chiara è resa dinamica da un effetto spugnato che cattura le sfumature della luce, e il rivestimento della copertura realizzata in lose di pietra colorate di bianco.
 
L’involucro, relativamente piccolo nel volume ma dominante nell’aspetto, trae la sua imponenza dalla muratura portante realizzata con il sistema Porotherm PLAN 50 Tdi WienerbergerLe facciate, contraddistinte da piani inclinati e profonde aperture disposte in maniera irregolare, si offrono alla vista in modo essenziale, prive di qualunque decorazione o aggetto significativo, lasciando che l’uniformità e la linearità delle superfici trasmettano il senso di profonda appartenenza e armonia con il paesaggio montano e la natura incontaminata che circonda il costruito.
L’estremo rigore dell’esterno e la fedeltà alla naturalità dei materiali impiegati guida anche le scelte compiute per la modellazione degli spazi interni, dove domina l’utilizzo di materie prime locali come il legno di quercia, il bronzo e le lastre di Gneiss della Passiria, lavorati artigianalmente da maestranze locali per manufatti realizzati su misura come gli arredi, gli infissi, le porte, i punti luce e i pavimenti.
I quattro livelli, articolati con dei sapienti mezzi piani, distribuiscono in maniera funzionale gli spazi abitativi della famiglia: nel piano interrato si trovano i locali di servizio e il garage, al piano terra è ubicata la zona giorno, al primo piano le camere e infine l’attico è dedicato a un soggiorno che offre una vista panoramica sulle montagne.

La scelta della soluzione in muratura portante realizzata con Porotherm PLAN 50 T – 0,09 di Wienerberger, blocco rettificato di 50 cm di spessore, è stata adottata per la garanzia di elevate prestazioni in termini di efficienza energetica con un l=0,09 W/mK, proprietà che hanno permesso di raggiungere come da progetto, la certificazione energetica CasaClima B, ovvero un consumo energetico inferiore a 50 kWh/m²a (la cosiddetta Casa da 5 Litri).

Elevate prestazioni e semplicità di posa: la soluzione Porotherm PLAN di Wienerberger
Porotherm PLAN 50 Tè la soluzione in laterizio rettificato studiato per la realizzazione di involucri in muratura portantecaratterizzati da un’elevata resistenza meccanica, resistenza al fuoco, con un ottimo potere di isolamento termico ed acustico ed una elevata traspirabilità, qualità che contribuiscono in maniera fondamentale a creare un elevato comfort abitativo costante nel tempo.
Il successo di questo sistema in laterizio è decretato dalla combinazione della tecnologia della rettifica a quella dei setti sottili, oggetto di un approfondito lavoro di ricerca e sviluppo da parte di Wienerberger. Da un lato la rettifica, ovvero l’ottima planarità delle facce, superiori ed inferiori dei blocchi, permettendo di realizzare giunti di malta di appena 1 mm elimina completamente il ponte termico della malta a vantaggio delle performance energetiche, migliorate ulteriormente dalla presenza di setti sottili che incrementano le file dei fori e la percentuale di foratura, migliorando quindi le prestazioni di isolamento rispetto ad un normale laterizio.
Inoltre il perfetto incastro dei blocchi e l’impiego della malta speciale Porotherm BIO PLAN che è facilmente mescolabile con acqua all'interno di un normale secchio, permettono di ridurre i tempi di posa fino al 50%, generando notevoli economie.


WIENERBERGER su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Partecipa