Carrello 0
AZIENDE

Viega Megapress: comodità di utilizzo, affidabilità a regime

20/11/2015 - Da oltre sessant’anni, l’impresa Cherubini è sinonimo di qualità nei sistemi di manovra meccanica ed elettronica per tende, veneziane, serrande e similari. La sede principale a Brescia, a cui fanno capo altre cinque sedi in Europa e Cina, ha recentemente visto un ampliamento, in occasione del quale sono stati applicati, per la realizzazione dell’impianto di acqua sanitaria e per l’allacciamento degli apparecchi di riscaldamento e di climatizzazione, il sistema a pressare Viega Raxofix e, per la distribuzione del riscaldamento e della climatizzazione, il nuovo Viega Megapress.

Una scelta prodotto fatta dall’installatore nel segno della qualità e della praticità in fase di installazione. Attratto dalla novità e sicuro grazie a un pluriennale utilizzo di numerosi prodotti e sistemi Viega, l’impresa Salamini Ennio di Brescia sceglie raccordi Viega Megapress.

?Con Viega Megapress è possibile giuntare tubi di acciaio a parete normale tramite pressatura. “Abbiamo realizzato numerosi tratti aerei per la distribuzione del riscaldamento e della climatizzazione. Le alternative per la realizzazione dell’impianto erano lavorare con sistemi a saldare, che avrebbero reso complicato e lungo e quindi costoso l’intervento, oppure applicare un sistema a pressare Viega. Non essendovi stata tecnicamente alcuna esigenza di utilizzare un materiale particolare, come ad esempio l’acciaio inossidabile, la soluzione Megapress, che peraltro offre raccordi in una vasta gamma di diametri, si è subito delineata come la soluzione perfetta,” commento Giorgio Salamini che ha eseguito l’installazione. 

Rispetto ai metodi di giunzione tradizionali, Viega Megapress è estremamente vantaggioso. Paragonata alla saldatura, la pressatura risulta più rapida e quindi più economica ed è, in assenza di fiamme, più sicura. Nei tratti aerei, la saldatura richiede un grande sforzo fisico per via dello spostamento delle bombole di gas e dell’attrezzatura. Al contrario, la giunzione di tubazioni di acciaio con Viega Megapress è un’operazione molto semplice e rapida e il tempo di montaggio si riduce fino al 60 % rispetto alla saldatura. Lo spessore della parete del tubo di acciaio è praticamente irrilevante ai fini dell’installazione; è sufficiente che i tubi siano a norma UNI 10220 o UNI 10255.

La pressatura di Megapress si esegue in pochi passaggi. È sufficiente tagliare su misura, sbavare e pulire il tubo di acciaio e marcare la profondità di innesto del raccordo Megapress sull’estremità del tubo. Una volta innestato il raccordo sul tubo, è sufficiente applicare la corona o la ganascia e unire il tutto con l’ausilio di una comune pressatrice. Per concludere l’intervento, si rimuove l’etichetta adesiva di sicurezza dal raccordo a pressare, per segnalare l’avvenuta pressatura. Essa viene anche verificata in fase di collaudo mediante il dispositivo SC-Contur, che accomuna tutti i raccordi a pressare di Viega; SC-Contur offre infatti certezza al primo sguardo sulla corretta
installazione dell’impianto, grazie alla evidente perdita che si rileva in corrispondenza della giunzione accidentalmente non pressata.

Per i tratti finali degli impianti, ovvero tratti quelli che allacciano direttamente i fancoil adibiti al riscaldamento ed alla climatizzazione, è stato utilizzato il sistema Viega Raxofix. I suoi tubi multistrato sono facili da manovrare e gestire e grazie ai raccordi a pressare l’intervento è rapido, pulito e sicuro. 

Lo stesso Viega Raxofix è stato inoltre utilizzato per la realizzazione dell’impianto di acqua sanitaria. “E’ da soli tre o quattro anni che utilizzo sistemi Viega, dalla cassetta fino agli impianti idrotermosanitari. Ma posso dire che non me ne sono mai pentito. Trovo qualità e affidabilità in ogni dettaglio” apprezza ancora Giorgio Salamini.

Viega Italia su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati