Carrello 0
Book and Bed Tokyo: Have a Book Night!
CASE & INTERNI

Book and Bed Tokyo: Have a Book Night!

di Cecilia Di Marzo

Suppose Design Office firma il primo ostello/biblioteca

23/11/2015 - Gli amanti dei libri possono finalmente provare l'ebrezza di dormire in una biblioteca.
Ha aperto infatti a Tokyo, lo scorso 5 novembre, il Book and Bed Tokyo, ostello decisamente unico nel suo genere che porta la firma dello studio giapponese Suppose Design Office.

Con il motto “Have a Book Night”, gli ospiti possono addormentarsi leggendo uno dei 1700 libri, in inglese e giapponese, contenuti sugli scaffali e selezionati in accordo con la casa editrice Shibuya Publishing & Booksellers. 

Oltre che nel concept, la particolarità sta nella struttura ideata dagli architetti: i 30 posti letto sono difatti nascosti e incastonati fra gli scaffali dei libri. 

Si legge sul sito di Book and Bed:
«L'ambiente ideale per una buona notte di sonno è qualcosa che non troverete qui. Non ci sono comodi materassi, soffici cuscini né piumini leggeri e caldi. 
Ciò che facciamo è offrire un'esperienza durante la lettura di un libro (o di un fumetto).
Un'esperienza condivisa da tutti almeno una volta: il "momento di addormentarsi" beatamente.
Sono già le 2 del mattino, ma si pensa “ancora un po' ... con palpebre pesanti e cadenti si continua a leggere solo per rendersi conto che ci è addormentati.
Il nostro concept è, quindi, quello di un rifugio per lettori - una libreria alloggio (i libri non si vendono, però. È solo un'espressione).
Sonnecchiare inconsapevolmente durante il vostro prezioso passatempo è il "momento di sonno" migliore, non siete d'accordo?
Con i libri come tema centrale, abbiamo deciso di creare un ostello che possa offrirvi il "momento di sonno" più bello».

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati