Carrello 0
NORMATIVA

Antisismica, in arrivo 195,6 milioni per interventi di prevenzione

di Paola Mammarella

In Gazzetta l’annualità 2014 del Piano nazionale, risorse destinate a microzonazione sismica e messa in sicurezza degli edifici

Vedi Aggiornamento del 15/02/2016
12/11/2015 – Sbloccati dalla protezione Civile 195,6 milioni di euro per interventi di prevenzione del rischio sismico.
 
È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale l’ordinanza 293/2015 del Dipartimento della Protezione Civile che libera le risorse dell’annualità 2014 del “Piano nazionale per la prevenzione del rischio sismico”, lanciato dopo il terremoto in Abruzzo con la Legge 77/2009 che ha stanziato 965 milioni di euro in 7 anni.
 
Come avvenuto negli anni passati, i 195,6 milioni del 2014 saranno ripartiti tra una serie di interventi:
- 16 milioni di euro andranno a studi di microzonazione sismica e analisi della condizione limite per l'emergenza;
- 170 milioni di euro finanzieranno interventi di rafforzamento locale o miglioramento sismico, demolizione e ricostruzione di edifici ed opere pubbliche d'interesse strategico per finalità di protezione civile, interventi strutturali di rafforzamento locale o miglioramento sismico o di demolizione e ricostruzione di edifici privati;
- 8,3 milioni di euro serviranno per altri interventi urgenti e indifferibili per la mitigazione del rischio simico, con particolare riferimento a situazioni di elevata vulnerabilità ed esposizione.
 
Con un provvedimento successivo, il Dipartimento per la Protezione Civile ripartirà e risorse tra le Regioni a seconda dell’indice medio di rischio sismico.
 
Le Regioni che usufruiscono di un finanziamento pari o superiore a 2 milioni di euro potranno assegnare dal 20% al 40% delle risorse ad interventi sugli edifici privati.
 
L’ordinanza stabilisce che gli studi di microzonazione sismica devono coprire almeno il 70% della superficie complessiva di centri e nuclei abitati o interessare almeno il 70% della popolazione comunale.
 
Ricordiamo che gli scorsi anni sono state emanate le Opcm 171/2014 per il 2013, Ordinanza 52/2013 per il 2012, Opcm 4007/2012 per il 2011, Opcm 3907/2010 per il 2010. 

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati