Carrello 0
Volumi squadrati e scomposti per la residenza by Architecno
CASE & INTERNI

Volumi squadrati e scomposti per la residenza by Architecno

di Valentina Ieva

L’edificio viene proiettato verso lo spazio esterno grazie alle ampie vetrate

11/12/2015 - A Piazzola sul Brenta, in provincia di Padova, lo studio associato Architecno, degli architetti Paolo Calderaro e Paolo Palmas, ha realizzato una residenza dai volumi squadrati, proiettata verso lo spazio esterno grazie all'uso di ampie vetrate.

L'edificio è composto da due volumi che si intersecano, creando una particolare forma a 'T' in pianta, e separando la zona giorno dalla zona notte senza nette divisioni. Le larghe vetrate servono ad alleggerire le geometrie, creando interessanti effetti di trasparenza e opacità. 

L'elemento vetro non caratterizza solo le facciate: un cavedio a cielo aperto che attraversa tutti i piani dell’edificio consente alla luce naturale di raggiungere tutte le aree della casa, in un gioco continuo di luci e ombre.

La zona giorno è stata sistemata al piano terra, mentre al primo piano si trovano tre camere tutte con bagno. Il piano interrato ospita il blocco servizi composto da ripostigli, centrale termica, lavanderia e stireria. 

Due gli ingredienti principali che definiscono gli interni: minimalismo e luminosità. Impreziositi dall'impiego del rivestimento cementizio Ideal Work Microtopping, piacevole alla vista ma con alte prestazioni in termini di resistenza, durabilità e manutenzione.




 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati