Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Subappalto con tetto al 40% e manutenzioni su progetto definitivo, tutto resta com’è
LAVORI PUBBLICI Subappalto con tetto al 40% e manutenzioni su progetto definitivo, tutto resta com’è
AZIENDE

Laterlite per la Torre Isozaki a Milano

Soluzioni all’altezza della grande architettura

Commenti 6450
18/02/2016 - La nuova Torre Isozaki, progettata dall'omonimo architetto giapponese, con i suoi 202 metri di altezza ha modificato lo skyline di Milano conquistando il primato di grattacielo più alto d’Italia.

La torre è parte di City Life, il progetto di riqualificazione dello storico polo urbano della Fiera di Milano che coinvolge ben 366.000 m2 di superficie d’intervento complessiva e un mix bilanciato di servizi privati e pubblici, tra cui appartamenti, uffici, un’area commerciale e il terzo parco pubblico più ampio del centro del capoluogo lombardo.

L'imponente architettura, oggi denominata "Torre Allianz" in quanto sede della nota compagnia assicurativa, si caratterizza, oltre che per alcune peculiarità progettuale, anche per l’adozione di una serie di soluzioni costruttive tecnologicamente avanzate. Cui anche Laterlite, già protagonista per le residenze progettate da Daniel Libeskind sempre a City Life, ha fornito un importante contributo grazie alle qualità di un suo "cavallo di battaglia": Lecacem Classic.
 
Elemento urbano di grande impatto all’interno di un’area oggetto in questi anni di una profonda trasformazione, la Torre Allianz, distribuita su 50 piani dei quali 46 sono previsti a destinazione direzionale, si caratterizza per un’interessante integrazione fra ingegneria e design. L’edificio poggia su una platea di fondazione composta da 5.300 m3 di calcestruzzo armato, sotto la quale sono stati realizzati 62 pali della profondità di 31 m, ed è caratterizzato da una struttura con nuclei in cemento armato e pilastri misti con anima in acciaio, e da “travi cintura” posizionate al 24° piano e in sommità all’edificio, che legano i nuclei principali tra loro. Al piede della torre, quattro puntoni color oro alti 40/60 m, composti da elementi in acciaio e forgiati, contribuiscono a connotare l’edificio anche dal punto di vista formale, trasformando un elemento strutturale in immagine estetica di alto pregio.

La facciata in vetro, con elevato livello di trasparenza, copre una superficie pari a 24.000 m2 ed è composta da circa 4.500 elementi a cellula che consentono un montaggio estremamente veloce di elementi modulari prefabbricati in officina. La torre è fortemente connessa al tessuto urbano attraverso un sistema di viabilità interrata che garantisce l’accesso veicolare ai parcheggi dedicati, oltre ad essere raggiungibile direttamente in metropolitana: passando attraverso l’area commerciale con negozi, ristoranti e bar, si potrà accedere agli spazi uffici direttamente dalla stazione della nuova linea M5 nel cuore della Piazza di City Life.
 
Alla realizzazione di questa ambiziosa opera Laterlite ha contribuito con Lecacem Classic, il premiscelato in sacco leggero e isolante qui utilizzato per la realizzazione dei sottofondi dei gruppi servizi dalla metà della torre fino all’ultimo piano. 
 
Prodotto premiscelato a rapida asciugatura, Lecacem Classic è stato appositamente sviluppato da Laterlite per la realizzazione di strati di isolamento - alleggerimento di sottofondi anche ad alto spessore. Il suo basso coefficiente di conducibilità termica certificato (0,134 W/mK) garantisce un elevato potere isolante con conseguenti risparmi energetici, mentre l’ottima resistenza alla compressione (25 kg/cm2) ne consente l’utilizzo anche per gli impieghi più gravosi; al tempo stesso, la sua leggerezza e l’eccezionale rapidità di asciugatura - dopo soli 7 giorni il contenuto di umidità residua di uno strato di Lecacem Classic da 5 cm è inferiore al 3% in peso – ne fanno una soluzione di grande praticità anche sotto il profilo esecutivo. In questa particolare occasione, Lecacem Classic si è fatto preferire rispetto a soluzioni concorrenti per la sua caratteristica di essere un premiscelato leggero facilmente trasportabile e lavorabile anche a grandi altezze, mantenendo la propria consistenza fluida senza problemi di percolamento e risultando quindi facilmente pompabile. Il tutto garantendo quelle proprietà di isolamento termico, leggerezza e compatibilità ambientale che, unitamente alle altre soluzioni qui impiegate, hanno consentito alla Torre Isozaki di soddisfare i requisiti di sostenibilità ambientale previsti dagli standard internazionali Leed, ottenendone la precertificazione con rating Gold.
 
La Torre Isozaki è solo uno dei molti esempi di realizzazione di eccellenza architettonica alle quali ha contribuito Laterlite con le sue soluzioni leggere e isolanti a base di argilla espansa Leca. Per esempio, nell'ambito dello stesso progetto City Life sono "firmati" Leca anche gi edifici residenziali di Daniel Libeskind, mentre per citare altre recenti realizzazioni di prestigio menzioniamo il Padiglione Italia a EXPO 2015 di Nemesi & Partners e la nuova torre Intesa a Torino di Renzo Piano. 

Laterlite su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui