Carrello 0
AZIENDE

Vimar aderisce a Welfare Meet

L’azienda si impegna a promuovere il benessere dei propri dipendenti

24/02/2016 - Da sempre convinta che i dipendenti siano il cuore dell’Azienda, vera risorsa da tutelare e su cui investire, Vimar ha aderito al progetto Welfare Meet promosso da Confindustria Vicenza - Raggruppamento di Bassano.
 
L’iniziativa, dal carattere fortemente innovativo, ha avuto inizio il 15 febbraio scorso e si pone come obiettivo quello di creare una rete di aziende del territorio bassanese che, attraverso la promozione di diverse attività, possano favorire la crescita e l’arricchimento personale dei propri dipendenti.
 
Nello specifico, Welfare Meet, promuove tre progetti:
 
Arte e cultura”, che offre la possibilità ai dipendenti di ampliare i loro interessi grazie ad alcune facilitazioni, come ad esempio sconti negli ingressi ai più importanti musei del triveneto o nell’acquisto di libri.
 
Sportello d’ascolto” che, oltre all’attivazione di un numero telefonico dedicato, prevede la possibilità per i dipendenti delle aziende aderenti di rivolgersi ad una figura professionale qualificata, in grado di offrire loro supporto per superare situazioni di disagio personale e familiare.
 
Sostegno al reddito” che, grazie al coinvolgimento di numerosi esercizi commerciali, si propone un duplice obiettivo: promuovere il concetto di Welfare inteso come salute, benessere e qualità e sostenere le attività commerciali legate al territorio.
 
Come primo passo ai dipendenti Vimar è stata recentemente consegnata la tessera AreaArte Card, che consentirà loro di avere per tutto il 2016 sconti sugli ingressi presso i più importanti musei del Triveneto che aderiscono all’iniziativa.
 
Il duplice filo che lega Vimar da una parte ai propri dipendenti e dall’altra al territorio in cui opera, ha quindi portato l’Azienda a farsi promotrice dell’iniziativa, convinta che la propria crescita passi anche e soprattutto attraverso l’attenzione alla persona.

VIMAR su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: la domanda Partecipa