Carrello 0
AZIENDE

ABB presenta DS203NC, interruttore magnetotermico differenziale

08/03/2016 - In tutte le installazioni elettriche è fondamentale assicurare, in qualsiasi momento e condizione, la sicurezza delle persone, degli impianti e delle apparecchiature collegate. Anche nelle applicazioni dove lo spazio rappresenta una risorsa limitata o vincolante, la qualità della protezione deve essere tutelata e garantita attraverso caratteristiche efficaci e rispettose delle normative, senza però penalizzare aspetti quali l’ingombro, la facilità di installazione o la flessibilità d’impiego.

ABB è presente sul mercato con una gamma tra le più complete e integrate di apparecchi modulari per montaggio su barra DIN: interruttori di protezione e comando, soluzioni di controllo e misura, unità per il risparmio energetico e molto altro ancora.

Una vera “squadra”, nell’ambito della quale si inserisce anche la famiglia di interruttori magnetotermici differenziali DS203NC, che combinano in un unico dispositivo da 4 moduli la protezione contro le sovracorrenti e le correnti di guasto verso terra, riducendo di un terzo lo spazio occupato rispetto a una soluzione tradizionale.

Ideali per la protezione dei circuiti di distribuzione trifase negli impianti commerciali, ma anche delle apparecchiature e delle prese industriali, i prodotti della famiglia DS203NC assicurano prestazioni affidabili e durature, offrendo una soluzione ottimale sia per le nuove installazioni, sia per il retrofit degli impianti esistenti.

La gamma, realizzata in conformità con le Norme IEC/EN 61009-1 e IEC/EN 61009-2-1, si compone di due serie, entrambe disponibili in caratteristica C nei tipi A, AC e APR:
- DS203NC L, con potere d’interruzione nominale 4.500 A;
- DS203NC, con potere d’interruzione nominale 6.000 A.

Oltre all’ingombro ridotto, ulteriori elementi che distinguono i prodotti della nuova gamma di interruttori magnetotermici differenziali sono la semplicità di impiego e di gestione.

I dispositivi adottano lo stesso profilo della famiglia System pro M compact e possono essere utilizzati in circuiti trifase con o senza neutro, in entrambi i casi senza necessità di aggiungere alcuna resistenza esterna, mentre la tecnologia innovativa dei morsetti cilindrici bidirezionali consente la connessione simultanea sia dal basso, sia dall’alto tramite cavi (25 mm2) o barrette, semplificando le operazioni di cablaggio.
 

ABB su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati