Carrello 0
AZIENDE

Il laterizio, perfetto per il paesaggio italiano

Commenti 2810

Wienerberger prosegue la tradizione del simbolo cromatico dell’architettura italiana, rispondendo alle più attuali esigenze dell’abitare

Commenti 2810
24/03/2016 - «Forse non siamo consci del fatto che è un materiale che è inoculato nel DNA delle nostre città e delle campagne. Il rosso cupo delle pareti in accordo con il verde dei campi produce un effetto di rilassamento psicologico che difficilmente è riproducibile con altri abbinamenti. In un certo senso siamo cresciuti respirando il rosso mattone e quando non è presente, magari in maniera subliminale ci manca». Parla così dei laterizi Pietro Zennaro, responsabile dell’unità di ricerca Colore e luce in architettura dell’Università IUAV di Venezia e autore di diversi libri sul tema del colore. 
 
Un ruolo fondamentale, quindi, quello del laterizio, che Wienerberger Italia ripropone coniugando tradizione e innovazione. È il caso, ad esempio, dell’ultimo prodotto lanciato dal più grande produttore al mondo di laterizi, il Porotherm BIO PLAN 45 T 0,09, blocco di tamponamento dall’estetica classica e dal cuore hi-tech, ideale per gli edifici a energia quasi zero. Ideale per costruire edifici a basso consumo energetico, ha un elevato potere di isolamento termico e acustico, un’elevata traspirabilità e resistenza meccanica, nonché un’ottima resistenza al fuoco.

La tecnologia rettificata, abbinata ai setti sottili, consente di realizzare con Porotherm BIO PLAN 45 T 0,09 murature monostrato con, da un lato, una trasmittanza termica U pari a 0,20 W/m2K e, dall’altro, una massa di oltre 300 kg/m2. La combinazione di questi due fattori permette di realizzare involucri che abbattono sia i costi di riscaldamento sia di raffrescamento, per abitare nel massimo comfort anche nei nostri climi mediterranei. Ma la forza di questa soluzione monostrato non sta solo nelle sue prestazioni: grazie agli incastri verticali e al giunto orizzontale di appena 1 mm la posa di Porotherm BIO PLAN 45 T 0,09 è estremamente facile e veloce. Il risultato è quello di poter garantire che ogni progetto in “Classe A” diventi veramente un “edificio in Classe A”.
 
Tutto questo senza rinunciare alle cromie peculiari della nostra nazione e al carattere naturale di un materiale che è anche campione di durata. Come spiega Zennaro, infatti, «ogni Paese è connotato da proprie cromie dovute alle condizioni naturali e all’elaborazione culturale che gli abitanti hanno sviluppato durante la propria storia. L’Italia è sicuramente connotata cromaticamente dal laterizio. Il laterizio nelle costruzioni italiane, dove la materia prima, l’argilla, era abbondante e di qualità, è divenuto il materiale principe connotando il paesaggio antropizzato in maniera così forte che persino oggi risulta difficile distaccarsene.

Il laterizio è anche il più antico materiale che l’uomo ha realizzato artificialmente e al quale ha attribuito un significato importantissimo. In origine il vaso di terracotta costituiva la casa dell’eternità, ebbi a dire in «Architettura», ed è qui che sta la vera origine dell’architettura. Presso gli antichi egizi l’uomo indicava i suoi vasi in terracotta come la propria casa e questa, prima dell’avvento della vetrina colorata era evidentemente del tipico colore rosso cupo. In questa nostra nazione i Romani antichi hanno saputo ottimizzarlo e distribuirlo su tutti i territori conquistati. Il suo colore riveste sicuramente la maggior parte dei tetti e certe città lo espongono orgogliosamente sulle pareti, dimostrando la grande capacità che ha questo materiale di saper trasmettere messaggi».
 
Ma non solo: «Credo che sia il materiale più naturale che abbiamo a disposizione alle nostre latitudini e l’energia che viene spesa per la sua realizzazione è sicuramente ripagata dalla sua durata».
 
Scegliere ancora oggi il laterizio per le costruzioni italiane, quindi, non è un ritorno al passato, ma un rispettare armonie e tradizioni sicuri di avere un passo nel futuro, grazie alla retro-innovazione e alla tecnologia racchiusa nella vasta gamma di prodotti Wienerberger.
 
 
Scopri tutti i prodotti Wienerberger su www.wienerberger.it
 
Scarica la APP di Wienerberger per dispositivi IoS e Android 

WIENERBERGER su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui