Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Scuole, in arrivo 855 milioni per la manutenzione straordinaria degli istituti superiori
LAVORI PUBBLICI Scuole, in arrivo 855 milioni per la manutenzione straordinaria degli istituti superiori
CONCORSI

2REUSE_Nutrition for Planet: Il Piacere di...Ri-Creare

di Cecilia Di Marzo

Concorso nazionale per opere d'arte originali create con materiali di riuso e riciclo

28/04/2016 - L'Associazione Penta di Mariano Comense, con il supporto di Riva 1920, in concomitanza della Festa del Legno di Cantù (24 settembre - 9 ottobre 2016), presenta la II edizione di Reuse: Nutrition for Planet dal titolo Il Piacere di Ri-Creare.

Lo scopo del concorso è produrre opere artistiche di design, arte applicata, installazioni, invenzioni, abiti e gioielli partendo da materiali di recupero e riciclo, che hanno già avuto una loro storia. L'artista diviene il principale artefice di un processo di cambiamento dal vecchio al nuovo ed è messaggero di educazione ambientale, rispetto per la natura, amore per il cosmo. In natura nulla è un rifiuto, tutto si evolve e rientra nei suoi cicli, niente viene considerato come qualcosa di cui doversi liberare. 

L’opera artistica dovrà essere eseguita esclusivamente con materiali di riciclo e riuso. Si potrà partecipare con una sola opera che potrà essere composta da più corpi assemblati. Meglio se inedita, ma assolutamente non deve mai aver ricevuto premi. La tecnica è libera ed è autorizzato l’uso di colori e parti di assemblaggio (chiodi, viti, colle). Il manufatto dovrà occupare un'area di al massimo 1,50 m x 1,50 m. 

Le iscrizioni sono aperte fino al 30 giugno 2016.

Dal 1 luglio la Commissione Penta selezionerà le opere che reputerà migliori e che saranno esposte dal 24 settembre al 9 ottobre 2016 presso lo show-room “Museo del Legno” Riva1920.


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Edilizia, Superbonus 110%, Semplificazioni. Quali sono le misure più urgenti? Leggi i risultati