Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
NORMATIVA Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
DESIGN NEWS

Origami, il progetto di Alberto Meda per Tubes

Leggero come una farfalla, ripiegabile come un paravento

Vedi Aggiornamento del 14/10/2016
29/04/2016 - “L’idea nasce dalla voglia di creare un oggetto semplice con una forma comprensibile, fluida. Una sorta di schermo che abbia la possibilità di essere ripiegato come succede per i paraventi. Mi piace pensare a oggetti essenziali ma che nascondano una complessità tecnologica risolta. Oggi abbiamo bisogno di circondarci di presenze amiche, elementi dall’immagine chiara ma dal comportamento dinamico”. Alberto Meda
 
Leggero come una farfalla, estensibile e ripiegabile come un paravento, avvolgente come un abbraccio. Si tratta di Origami, disegnato da Alberto Meda. Un radiatore elettrico plug & play ad alta efficienza che dialoga con lo spazio in cui viene installato affiancando alle funzioni, proprie o accessorie, la possibilità di separare due ambienti, di preservare la privacy, aumentando la sensazione di benessere.
 
Origami protegge, scalda e delinea l’ambiente con leggerezza, senza imporre limiti, ma con il solo obiettivo di ricreare la sacralità di quello spazio privato e interiore essenziale per l’essere umano; è un elemento d’arredo snodato e flessibile, che permette di dar vita a configurazioni diverse a partire da un modulo curvilineo, che alterna parti cave al cuore scaldante.

Volevamo dar vita a un elemento versatile - sottolinea Cristiano Crosetta, AD di Tubes - ad un progetto che permettesse di originare modelli trasversali completati da accessori con i quali differenziarli per i vari ambienti della casa. Nato dall’idea di utilizzare una tecnologia contemporanea in grado di far coesistere funzionalità, innovazione e semplicità di utilizzo, Origami si presenta come un radiatore eclettico, dalle forme mutevoli a proprio piacimento e dall’ottima capacità termica”.
 
Sono tre le versioni di Origami. Nella versione free-standing, piega dopo piega, i moduli semovibili consentono di delineare lo spazio come un vero e proprio separé. I piedini di sostegno, progettati per garantire sicurezza e stabilità all’elemento, concorrono alla lettura complessiva del progetto, connotandolo segnicamente.
 
Il modello a parete è stato ideato con elemento singolo o doppio. Nella versione doppia, il movimento dei due moduli ricrea il battito d’ali delle farfalle, irradiando calore e trasformandosi all’occorrenza in un elegante scaldasalviette a scomparsa.
Contrariamente a quanto avviene nei radiatori tradizionali, con Origami gli asciugamani vengono avvolti completamente e nascosti alla vista quando il radiatore viene richiuso su sé stesso verso la parete, ottimizzando gli spazi.
 
Infine la versione totem, statica e monumentale, originale reinterpretazione in chiave moderna della magia racchiusa nell’antica arte giapponese degli origami: con la stessa sapienza con cui viene conferita tridimensionalità a un oggetto bidimensionale, è stato possibile trasformare un estruso di alluminio in un complemento d’arredo scaldante e autoportante.

La complessa ingegnerizzazione del progetto, sviluppata dai tecnici di Tubes, permette di dar vita a elementi di altezza diversa e consente, già in fase di estrusione, l’integrazione delle funzioni: grazie al calore generato anche per convezione dagli elementi cavi del radiatore, è così possibile garantire un incremento della capacità e dell’efficienza termica.

Una tecnologia che permette un’assoluta modularità del calore, perché ogni modulo dal quale è composto Origami può essere acceso o mantenuto spento in base alle esigenze di chi vive lo spazio, con una conseguente rimodulazione anche dei consumi.
 
Flessibile, versatile, facilmente collocabile in qualsiasi contesto, Origami associa prestazioni ed estetica in un oggetto “nomade” che arreda gli ambienti della casa mettendo design e tecnologia al servizio del calore.

Tubes Radiatori su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati