Carrello 0
FOCUS

Il miglior antimuffa? La guida per sceglierlo

di Alessandra Marra
Commenti 218736

Una panoramica sulle principali cause del problema e sui rimedi immediati e definitivi

Vedi Aggiornamento del 01/06/2017
Commenti 218736
21/04/2016 – Uno dei problemi più fastidiosi e dannosi per il comfort abitativo è la presenza di muffe sui muri del proprio appartamento.
 
L’insorgere di muffa sulle murature può provocare inconvenienti come danni estetici (macchie scure visibili sui muri), diminuzione del comfort termico, con eventuali problemi per la salute umana, e degrado dei materiali.  
 

Muffa: cos’è e quali danni provoca

Le muffe sono un tipo di funghi pluricellulari, la cui formazione e proliferazione viene favorita in ambienti umidi. Tali microrganismi si diffondono riproducendosi tramite finissime spore che, disperdendosi nell'aria, attecchiscono sulle superfici.
 
Le muffe generalmente si manifestano in un primo momento con piccoli puntini scuri e successivamente con macchie compatte. Il colore, generalmente tra il verde e il nero, varia a seconda del tipo di muffa; la più diffusa è la muffa nera che si manifesta nelle parti alte dei locali (soffitto ed angoli superiori) se è causata da condensa e vicino al pavimento se è dovuta da umidità di risalita.
 
La muffa è come una “malattia” per i muri perché li degrada, corrodendo prima la pittura esterna e successivamente l’intonaco, e li porta allo sfarinamento e sfogliamento.
 
La presenza di muffa tra le mura domestiche inoltre rende gli ambienti poco salubri e può produrre effetti irritanti e nocivi sulle persone che vi abitano, portando ad un peggioramento di patologie pregresse o all’insorgenza di allergie.
 

Muffa sui muri: le principali cause

Il motivo principale per cui si formano le muffe è la presenza di acqua; se è presente una quantità anomala d'acqua, sia nell'aria che nei muri o sulle superfici, si formerà sicuramente la muffa.
 
Quindi la comparsa di muffe sui muri è quasi sempre il risultato di un eccesso di umidità, sia essa dovuta a condensazione, fenomeni di risalita o infiltrazioni.
 
Anche la scarsa ventilazione può favorirne la diffusione; gli ambienti privi dell’adeguato ricambio d’aria portano alla creazione di un micro clima caldo-umido che determina eccessiva condensa.
 
Il problema peggiora anche a causa di un sistema di riscaldamento inefficiente o inadeguatamente progettato, a causa di uno scarso isolamento termico (soprattutto se le muffe sono concentrate ai lati di finestre e porte) o per l’esistenza di ponti termici.
 
Anche la presenza di umidità all'interno dei muri abitativi, causata dal fenomeno della risalita capillare, è un fattore che favorisce la proliferazione della muffa in casa e che necessita di interventi radicali per poterla eliminare efficacemente.
 
Chiazze di umidità e muffe isolate sui muri e circoscritte a zone ben delimitate probabilmente sono il sintomo di un accumulo di acqua dovuto a perdite da tubature od infiltrazioni dall’esterno.
 

Antimuffa: rimedi e soluzioni

Per eliminare il problema delle muffe bisogna individuare le cause e poi intervenire in modo efficace.
 
Ad esempio per eliminare le muffe e l’umidità dovute a infiltrazione d’acqua basta agire sulla fonte di infiltrazione e pulire la parete con un antimuffa affinché il problema non si ripresenti.
 
Per decidere opportunamente gli interventi è bene farsi consigliare da un tecnico specializzato perché le soluzioni variano a seconda dell'entità d'intervento che si vuole effettuare. Si può scegliere la soluzione del cappotto termico esterno nel caso in cui si voglia intervenire sull'edificio con una ristrutturazione significativa oppure si possono scegliere soluzioni più localizzate attraverso l'uso di specifici intonaci deumidificanti e risananti.
 
In linea generale si può affermare che la situazione può essere migliorata con un giusto equilibrio tra ventilazione, temperatura ed umidità e con un adeguato l’isolamento termico.
 
Nel momento in cui cominciano a manifestarsi i primi punti neri occorre però intervenire immediatamente eliminandoli con adeguati prodotti per evitare che comincino ad espandersi e portino la muratura a problemi più gravi come lo sgretolamento degli intonaci.
 
Si deve quindi agire sia sugli effetti del problema (eliminando le muffe con prodotti specifici) sia sulle cause per risolvere il problema alla radice o perlomeno ridurne la probabilità di formazione.
 

Detergenti antimuffa

Per eliminare immediatamente la muffa dalla muratura si può optare per detergenti antimuffa che penetrano in profondità, per garantire una pulizia radicale.
 
Tra questi c’è SILANCOLOR CLEANER PLUS di Mapei, una soluzione a base acquosa antialga e antimuffa da utilizzare per la pulizia delle superfici degradate, inodore e senza non solventi che permette l’applicazione anche in ambienti chiusi o poco aerati.
 
Detergenti antimuffa
Un altro esempio è offerto da RIMUOVI MUFFA di CAMP, un igienizzante attivo che agisce istantaneamente contro muffe, alghe, funghi, muschi e licheni eliminandone ogni traccia, e sbiancando le superfici annerite.
 
Detergenti antimuffa
DETERGENTI ANTIMUFFA >> VEDI TUTTI

VEDI TUTTE LE AZIENDE:
Fila Industria Chimica FIMA SYSTEM by MD Italia
CAMP EDINET
TECNORED COLORIFICIO MARMOPLAST
COLORIFICIO ATRIA CAP ARREGHINI
Colorificio San Marco LineaVERO
Kimia CHIRAEMA
MAPEI ProCrea®
CVR GATTOCEL Italia

 
Per la preparazione ottimale di superfici murarie degradate da muffe e simili si potrebbero utilizzare dei fondi specifici per tale problema.
 

Fondi antimuffa

I fondi antimuffa consentono di preparare le superfici ai trattamenti di rifinitura, con particolare attenzione alla prevenzione delle muffe.
 
Tra questi c’è PR_antimuffa di GATTOCEL ITALIA, che rende uniforme il supporto e previene nel tempo eliminando la formazione di muffe, efflorescenze e fenomeni di distacco delle pitture.
 
Fondi antimuffa
FONDI ANTIMUFFA >> VEDI TUTTI

VEDI TUTTE LE AZIENDE:

COLORIFICIO MARMOPLAST
CALCEVIVA – ADRIATICA LEGNAMI
MAPEI
EDINET
CAMP
CHIRAEMA
NAICI ITALIA
GATTOCEL Italia

Un ulteriore azione contro l’insorgere di muffe può consistere nell’utilizzo di pitture antimuffa.
 

Pitture antimuffa

Le pitture antimuffa sono appositamente formulate per la protezione di supporti interni di abitazioni, edifici pubblici o privati, con problemi di condensa ed umidità e predisposti alla formazione di muffe.
 
Un esempio è offerto da Pittura antimuffa e anti-condensa di GENIAL SOLVER, altamente traspirante e non è pericolosa per la salute, adatta a qualsiasi tipo di superficie.
 
Pitture antimuffa
Per prevenire la formazione di muffa anche all’esterno si può optare per Idropittura Silossanica PROF di CHRÈON LECHLER, un idropittura per esterno a base di resine silossaniche con cariche a base di quarzo ad elevata resistenza alle intemperie ed alla luce e dal forte potere traspirante.
 
Pitture antimuffa
PITTURE ANTIMUFFA >> VEDI TUTTE

VEDI TUTTE LE AZIENDE:
Colorificio San Marco Viero INDEX
COLORIFICIO ATRIA TRADIMALT FIMA SYSTEM
COLORIFICIO MARMOPLAST ProCrea® EDINET
CVR MAPEI AMA Composites
Chrèon Lechler Chimiver Panseri CHIRAEMA
FASSA DIASEN CAPAROL Italia 
RÖFIX CALCEVIVA  Genial Solver
ROCKWOOL ITALIA CAP ARREGHINI DRACO ITALIANA
BigMat Pro.ma Italia EUWORK  
 

Intonaci antimuffa

Tra gli intonaci antimuffa c’è ACRISYL INTONACHINO di COLORIFICIO SAN MARCO, un rivestimento murale per esterni, a base di legante acril-silossanico, dotato di elevata idrorepellenza e buona permeabilità al vapore, ad effetto compatto.
 
Intonaci antimuffa
INTONACI ANTIMUFFA >> VEDI TUTTI

TUTTE LE AZIENDE:

Colorificio San Marco
DRACO ITALIANA
ProCrea®

 

Pannelli antimuffa

Per proteggere gli ambienti interni dalla presenza di muffe si possono installare dei pannelli antimuffa capaci anche di migliorare il comfort abitativo.
 
Tra questi c’è MUFFAWAY® | Pannello antimuffa di Naturalia-BAU, che, grazie alle sue caratteristiche di elevata alcalinità, impedisce in modo naturale la formazione della muffa. Inoltre ha la capacità di assorbire acqua, fino a 4 volte il proprio peso, e di aumentare la temperatura superficiale della parete, riducendo il rischio di condensa superficiale.
 
Pannelli antimuffa
PANNELLI ANTIMUFFA >> VEDI TUTTI

TUTTE LE AZIENDE: 
Piesse

ProCrea®
Teknowool
Isolmant - TECNASFALTI
TERMOLAN
FORTLAN - DIBI
MANIFATTURA MAIANO
Saint-Gobain Gyproc

Se la presenza di muffe è dovuta a problemi di condensa e da eccessiva umidità potrà essere utile migliorare la concentrazione di umidità con impianti di ventilazione meccanica controllata o con degli deumidificatori portatili. 
 

Impianti di ventilazione meccanica controllata

Questa soluzione coniuga l’isolamento termico ad alta efficienza al fondamentale ricambio dell’aria attraverso una gestione meccanica controllata che mantiene costante la temperatura interna e spesso, attraverso un sistema di filtraggio, riesce ad eliminare la formazione di condensa e quindi l’insorgere di muffe.
 
Un esempio è Recupero Plus di NICOLL BY REDI, una valida soluzione per risolvere i problemi dovuti alla scarsa ventilazione degli ambienti, soprattutto in locali sempre più sigillati perché isolati termicamente. Il funzionamento è gestito elettronicamente in modo che l’aria pulita, proveniente dall’esterno, venga riscaldata o raffrescata da quella in uscita; questo permette una sana aerazione e il mantenimento della temperatura interna desiderata, contribuendo al risparmio energetico.
 
Impianti di ventilazione meccanica controllata
IMPIANTI DI VENTILAZIONE MECCANICA FORZATA >> VEDI TUTTI

VEDI TUTTE LE AZIENDE:
Vortice Elettrosociali AERMEC
S & P Italia VAILLANT
IRSAP CAODURO
RIELLO GALLETTI
EMMETI                                        SCHÜCO INTERNATIONAL ITALIA
Rossato Group REHAU
WAVIN ITALIA TECNOVA GROUP®
Thermoeasy Nicoll by REDI
VASCO SABIANA
 

Deumidificatori portatili

I deumidificatori aiutano a regolare la quantità di acqua presente nell'aria eliminandola nell’arco delle 24 ore. Se si diminuisce la quantità d’acqua presente nell’aria le muffe sono impossibilitate a proliferare. I deumidificatori portatili inoltre sono particolarmente comodi in quanto permettono il trasporto della macchina da una stanza all’altra, così da amplificare e massimizzare il suo utilizzo. 
 
Tra i deumidificatori portatili c’è DEUMIDO ELECTRONIC E20 di VORTICE ELETTROSOCIALI che consente di prefissare il tasso di umidità residua dell’ambiente e di trattenere gli odori grazie al filtro a carboni attivi.
 
Deumidificatori portatili
DEUMIDIFICATORI PORTATILI >> VEDI TUTTI

VEDI TUTTE LE AZIENDE:
ARISTON THERMO
Vortice Elettrosociali
AERMEC
EMMETI
S & P Italia
 
Come si è visto se si nota l’insorgenza di muffe vicino al pavimento la causa è quasi sicuramente da ricercare nell’umidità per risalita capillare.
 
L’umidità da risalita riguarda generalmente le murature a diretto contatto con terreni umidi o falde acquifere. Particolarmente colpiti da questo fenomeno sono infatti i locali interrati, le cantinole o tavernette di ville singole. Un metodo per risolvere questo tipo di umidità senza troppi interventi è la deumidificazione elettrofisica non invasiva.
 

Deumidificazione elettrofisica non invasiva

La deumidificazione elettrofisica è un metodo per l'eliminazione dell'umidità da risalita che utilizza dispositivi dotati di generatori di impulsi elettromagnetici che introducono nel muro un campo elettromagnetico che entra in interazione energetica con le molecole dell’acqua e la loro struttura colloidale, contrastandone la risalita.
 
Un esempio è offerto dal Deumidificatore DOMODRY con tecnologia elettrofisica a neutralizzazione di carica (TNC) che inibisce alla radice la capacità dell’acqua di lasciarsi attrarre dalle murature: ciò assicura l’immediato e definitivo arresto dell’umidità e, una volta asciugato il muro, garantisce il perdurare del benefico effetto, mantenendo le murature sane e asciutte per sempre.
 
Deumidificazione elettrofisica non invasiva
SISTEMI DI DEUMIDIFICAZIONE MURARIA ELETTROFISICA NON INVASIVA >> VEDI TUTTI

VEDI TUTTE LE AZIENDE:

TECNOVA GROUP®
S.K.M. Soluzioni Kalibrate per Murature
DOMODRY
ECODRY Italia
Polopposto Italia
 

Sistemi antiumidità a barriera chimica

Un’altra soluzione consiste nello sbarramento orizzontale mediante una barriera chimica di resine impermeabilizzanti che non permettono la risalita dell’acqua. Generalmente l'applicazione avviene secondo le normali regole della tecnica di iniezione, sia ad alta che a bassa pressione, inserendo il liquido impermeabile all’interno della parete attraverso dei fori posti ad un’altezza di circa 10 centimetri dal pavimento.
 
Tra questi sistemi c’è Inietta & Risana di TECNORED, una resina silano acrilica in grado di penetrare nelle malte di allettamento e nei materiali porosi per realizzare uno strato impermeabile in grado di impedire la risalita d’acqua per capillarità.
 
Sistemi antiumidità a barriera chimica
SISTEMI ANTIUMIDITA' A BARRIERA CHIMICA >> VEDI TUTTI

VEDI TUTTE LE AZIENDE:
INDEX URETEK ITALIA
TECNORED PONTAROLO ENGINEERING
Essedue Group Volteco
S. PAOLO Kimia
DRACO ITALIANA DIASEN
GAIA EDILSYSTEM
Frank Italy Torggler Chimica
LineaVERO CVR
GATTOCEL Italia B&B
Azichem MAPEI
PETER COX Remmers Baustofftechnik
NAICI ITALIA  
 

Cappotto termico esterno

Tecnicamente per prevenire muffe e condensazioni, risolvendo definitivamente il problema, si dovrebbe procedere alla progettazione e realizzazione di un sistema di isolamento termico della struttura, sulla base dei dati tecnici relativi alla zona climatica ed alla tipologia delle strutture esistenti.
 
Un buon metodo consiste nell’applicazione all’esterno della struttura di un cappotto termico, ovvero un sistema di coibentazione di facciate basato su elementi isolanti prefabbricati che vengono applicati sulla parete esterna mediante incollaggio, oppure mediante un ulteriore fissaggio meccanico con tasselli, e che vengono rivestiti con uno o più strati di rasatura.
 
Un esempio è offerto da StoTherm Classic di STO ITALIA, un sistema di isolamento per esterni con isolante in polistirene espanso sinterizzato e componenti esenti da cemento, per la protezione termica integrale degli edifici.
 
Cappotto termico esterno
SISTEMI A CAPPOTTO >> VEDI TUTTI

VEDI TUTTE LE AZIENDE: 

 
Ivas Industria Vernici  NORDTEX EDIL LECA 
BetonWood Jendy Joss Climacell
Viero Sive Isolconfort
SETTEF STIFERITE SULPOL
RÖFIX S.T.S. POLISTIROLI        SAS ITALIA 
Cabox ROCKWOOL SIRAP INSULATION
ELLE ESSE ACTIS FORNACE S. ANSELMO
Neopor®  ELENI BIOISOTHERM
Sto Italia FORTLAN - DIBI URSA Italia
Knauf Italia FIBRAN ISOPAN
ISOLTOP SA.M.E. Naturalia-BAU
CELENIT IL LEGNO SU MISURA SanMarco – Terreal 
PONTAROLO ENGINEERING   BRIANZA PLASTICA INDEX
Poron GEOPIETRA® FASSA
ISOVER SAINT-GOBAIN LINK industries CHIRAEMA
NEW COMING Lape HD GHIROTTO 

 

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa