Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus fiscali sulla casa e sulle pertinenze, le indicazioni delle Entrate
RISPARMIO ENERGETICO Bonus fiscali sulla casa e sulle pertinenze, le indicazioni delle Entrate
MERCATI

Puglia, accordo tra Regione e Federlegno per il rilancio del legno-arredo

di Rossella Calabrese

Siglato al Salone del Mobile, prevede internazionalizzazione, formazione e innovazione aziendale

Vedi Aggiornamento del 07/04/2017
Commenti 5384
15/04/2016 - Rafforzare e rilanciare la competitività del filiera del legno-arredo in Puglia puntando su innovazione, formazione, internazionalizzazione e attrazione investimenti. Sono questi gli obiettivi dell’“Accordo quadro di collaborazione” sottoscritto mercoledì a Milano, da Regione Puglia e FederlegnoArredo, nella cornice del Salone Internazionale del Mobile.
 

I dettagli dell’Accordo quadro

L’Intesa ha un orizzonte temporale fino a dicembre 2018 e punta ad attivare interventi di accompagnamento all’innovazione attraverso percorsi di riconversione delle produzioni tradizionali locali verso il “sistema casa”, promuovendo investimenti nel campo dell’innovazione di prodotto e di processo e del design industriale.
 
Regione Puglia e FerderlegnoArredo realizzeranno inoltre iniziative congiunte per il rafforzamento delle competenze tecniche e manageriali. Per farlo, promuoveranno insieme la creazione in Puglia di un polo formativo altamente qualificato per la formazione di figure professionali tecniche che attrarranno e creeranno nuove opportunità occupazionali per i giovani. Altre iniziative di formazione saranno orientate a rafforzare le competenze su settori quali la tutela della proprietà intellettuale, le strategie di export, il settore “contract” e l’e-commerce.
 
Tra i punti fondamentali dell’accordo anche l’internazionalizzazione. Regione Puglia e FederlegnoArredo lavoreranno insieme per rafforzare le capacità di presidio dei mercati esteri, la Regione, attraverso i propri programmi per la promozione economica regionale e gli strumenti di incentivazione che ha attivato e che attiverà, FederlegnoArredo, promuovendo la partecipazione delle piccole e medie imprese agli eventi fieristici che la stessa federazione organizza in Italia e all’estero. A tutto questo si aggiungeranno le iniziative congiunte per promuovere la filiera del legno-arredo pugliese all’estero.
 
A conclusione dell’accordo un altro elemento strategico: l’attrazione degli investimenti in Puglia che entrambe le parti si impegnano a favorire. La Regione Puglia predisporrà e implementerà i propri incentivi per gli investimenti produttivi in Puglia e gli interventi per il marketing territoriale,  FederlegnoArredo collaborerà con la Regione per realizzare iniziative congiunte di promozione delle opportunità di investimento nel settore legno-arredo in Puglia anche attraverso la ricerca di potenziali investitori e “lead generation”, cioè un’azione di marketing mirata che consente di generare una lista di possibili clienti interessati a determinati prodotti o servizi.
 
Per dare attuazione all’accordo sarà sviluppato un piano operativo pluriennale che sarà firmato entro tre mesi; il gruppo di lavoro costituito per il piano si metterà al lavoro entro 30 giorni e si riunirà ogni quattro mesi per monitorare la realizzazione delle iniziative e i risultati conseguiti. L’accordo prevede il massimo coinvolgimento dei Distretti produttivi del Legno-Arredo e di Puglia Creativa e delle imprese perché partecipino ai progetti intrapresi. La definizione delle azioni da mettere in campo è delegata all’assessorato allo Sviluppo economico e a Puglia Sviluppo Spa, la società in house della Regione Puglia, in qualità di soggetto attuatore.
 
L’accordo segue al precedente sottoscritto nel 2013 ed è stato siglato dall’assessore Capone e dal presidente di FederlegnoArredo Roberto Snaidero.
 

I protagonisti

“Il cambio di passo auspicato alcuni giorni fa in occasione della presentazione della mappatura del settore del legno arredo, raggiunge una prima tappa concreta oggi con la firma del nuovo Accordo quadro”, ha detto Loredana Capone. “Ascolteremo le esigenze delle imprese del settore, le faremo nostre e dopo metteremo in campo una serie di attività ed azioni che sosterranno l’innovazione nelle aziende, rafforzeranno le loro competenze tecniche e manageriali, qualificheranno il sistema di offerta locale, ne valorizzeranno l’immagine sui principali mercati esteri e promuoveranno opportunità di collaborazione e di investimenti produttivi in Puglia. I bisogni delle imprese sono innovazione, formazione e internazionalizzazione. A questi aggiungiamo l’attrazione di investimenti in Puglia che promuove sviluppo del territorio e occupazione. Abbiamo un territorio accogliente, incentivi per le imprese e maestranze eccellenti”.
 
“Questo accordo - ha aggiunto Roberto Snaidero - consolida una collaborazione con Regione Puglia molto importante perché ci permette di sviluppare con loro servizi e attività più mirati per le aziende del settore presenti sul territorio. Il focus dedicato in particolare a internazionalizzazione, formazione e innovazione aziendale, permetterà di rafforzare quegli asset imprenditoriali che hanno fatto e faranno il successo delle nostre imprese. Sono particolarmente felice poi che la firma di questo accordo avvenga in occasione del Salone del Mobile, dove questi temi sono al centro dell’attenzione”.
 
Alla presentazione dell’accordo hanno partecipato, oltre a Loredana Capone e a Roberto Snaidero, Antonio De Vito direttore generale di Puglia Sviluppo Spa, la società in house della Regione Puglia che con l’assessorato regionale allo Sviluppo economico (sezione Internazionalizzazione), sarà il soggetto attuatore delle iniziative.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui