Carrello 0
Al via Feeding the Planet 2 Future Energy
CONCORSI

Al via Feeding the Planet 2 Future Energy

di Cecilia Di Marzo

Reinterpretazione in chiave artistica di tutte le forme necessarie di energia

21/06/2016 - Moreno Panozzo - Fabbrica Pensante Milano sono gli ideatori ed i soggetti promotori del bando Feeding the Planet 2 Future Energy aperto a tutti i creativi attraverso qualsiasi forma di espressione artistica. 
Il bando si pone l'obiettivo di orientare, stimolare, incentivare e reinterpretare in chiave artistica, tutte le forme necessarie di energia per un futuro migliore. Cosa può fare, che contributo può dare l'artista, il creativo puro, con il suo supporto spesso onirico, geniale e visionario? Il Bando è aperto a tutti i creativi di ogni origine artistica e culturale come pittori, scultori, architetti, designer, stilisti, grafici, fotografi, decoratori, incisori, scrittori, poeti, musicisti, ecc. di ogni nazionalità ed età. 

Il 10% di tutti i ricavi verrà devoluto nel progetto internazionale, sociale e umanitario T.A.E.S.S. “Temporary And Experimental Sensory School”. I responsabili del progetto e la Commissione scientifica si riservano di apportare tutte le migliorie necessarie durante l'evoluzione del progetto stesso. 

Le opere possono essere realizzate con qualsiasi forma di espressione, tecnica e di supporto: olio, acrilico, inchiostro, vinile, acquarello, graffite, matita, tela, carta, legno, ferro, ceramica, vetro, materiali sintetici, materiali di recupero, di riciclo ed alternativi, senza nessun limite. Le misure delle opere devono essere di 22x22 cm. con uno spessore variabile da 5 a 8 cm. 

Il bando prevede più sezioni di partecipazione, tra cui la sezione UNIVERSAL, i cui candidati avranno diritto a partecipare ad un ulteriore evento che si terrà nel corso del 2017 a Bruxelles in un’area dedicata all’interno del Parlamento Europeo.

Gli artisti aderenti a questa iniziativa, parteciperanno ad un Concorso a Premi del valore complessivo di 65.000,00 Euro. Questi premi verranno assegnati a seguito del giudizio insindacabile della Commissione Scientifica.

Le opere vanno inviate entro e non oltre il 31 agosto 2016.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa