Carrello 0
Aftermath_Catalonia in Venice. Architecture beyond architects
EVENTI

Aftermath_Catalonia in Venice. Architecture beyond architects

7 interventi architettonici di carattere pubblico in mostra alla Biennale di Venezia

03/06/2016 - Cantieri Navali, Castello, Venezia: lInstitut Ramon Llull punta i riflettori su sette interventi architettonici di carattere pubblico, attraverso installazioni audiovisive realizzate all’interno della 15a Biennale di Architettura. Il progetto si intitola “Aftermath_Catalonia in Venice. Architecture beyond architects”, curato dagli architetti Jaume Prat e Jelena Prokopljevic e dal regista Isaki Lacuesta.
 
Aftermath focalizza la sua attenzione sulla lived-in architecture, l’architettura vissuta, nel momento in cui gli architetti non sono più presenti e gli utenti continuano a vivere quotidianamente l’esperienza architettonica. Le opere selezionate sono state realizzate nel corso degli ultimi dieci anni da architetti catalani.

L’esposizione audiovisiva delle strutture invita il visitatore a valutarne la qualità, a osservare e ascoltare come vengono abitate ed esplorate secondo modalità molteplici e mutevoli.

Tutte le opere selezionate hanno in comune un carattere spiccatamente pubblico e la capacità di integrare spazi naturali, urbani e umani, estendendo la funzionalità architettonica alla realizzazione del bene comune.
L’Institut Ramon Llull ha acceso i riflettori su sette interventi architettonici di carattere pubblico, attraverso installazioni audiovisive in mostra alla Biennale di Venezia. 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati