Carrello 0
AZIENDE

Be compliant: la qualità a supporto della competitività

L'efficacia dei prodotti Link Industries

12/07/2016 - Link Industries SpA, azienda certificata ISO 9001:2008 per i servizi forniti, si pone da sempre l’obiettivo di presentarsi sul mercato come partner affidabile e tecnologico. L’efficacia dei risultati è garantita da un costante supporto tecnico e commerciale al Cliente grazie ad un modello operativo dinamico, basato sull’alta professionalità dei propri uomini e sulla qualità dei prodotti commercializzati. Il Primario obiettivo aziendale è quello di fornire un prodotto qualificato a tutela sia dei clienti, sia dei loro utilizzatori finali, correlato da un servizio tecnico ineccepibile.

Per tale ragione la gamma prodotti edilizia proposta è REACH compliant:
NET-311O/  (rete HDPE vergine e riciclata cantiere arancione);
CM1/  (ruote per carriola in poliuretano);
DM1/  (ruote gonfiabili per carriola);
PFR-  (panno millefiori protezione accoppiato con PE). 

Il REACH (dall'acronimo "Registration, Evaluation, Authorisation of Chemicals") è un Regolamento europeo che rappresenta una vera e propria "rivoluzione" in materia di sicurezza chimica voluta al fine di colmare importanti "gap" sui pericoli ed i rischi delle sostanze chimiche e, in alcuni casi, sulla scarsa comunicazione di tali conoscenze lungo la catena di fornitura dei prodotti commercializzati in Europa.  L'obiettivo primario del REACH è quello di valutare i rischi delle sostanze chimiche a partire dalla conoscenza delle loro proprietà intrinseche: rischi valutati per gli esseri umani (esposizione dei lavoratori, l'esposizione diretta di consumatori o attraverso la catena alimentare) e per i comparti ambientali (acqua, aria , suoli), in termini di eco-tossicità, bioaccumulo, proprietà di persistenza.

Il REACH, in vigore a partire dal 1° giugno 2007, è infatti definito il “Regolamento della chimica” poiché interessa svariati settori merceologici che utilizzano prodotti chimici e riguarda anche chi ha attività di tipo commerciale (come gli importatori di sostanze, miscele o articoli).
L' ECHA (European Chemical Agency) identifica delle sostanze particolarmente pericolose (SVHC) che vengono inserite in una lista (Candidate List) che possono entrare nel processo previsto dell'autorizzazione REACH: quando una sostanza è aggiunta alla Candidate List, il REACH prevede l'obbligo per il produttore o l'importatore di dichiarare se tale sostanza è presente nel suo prodotto.

L'articolo 33 (1) del REACH impone che il produttore e l'importatore di articoli notifichino, al proprio cliente, la presenza di qualsiasi SVHC se rilevata nel loro prodotto in quantità > 0,1% p/p e di fornire informazioni per l'uso sicuro di tale prodotto proprio perché tali sostane SVHC (substances of very high concern) sono particolarmente pericolose a causa delle loro proprietà CMR (cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione), o vPvB (molto persistente, molto bioaccumulabili) o PBT (persistenti, bioaccumulabili e tossiche).
 
Nello specifico, essere REACH Compliant , per Link, significa presentarsi sul mercato con un prodotto di qualità a supporto della competitività : un valore aggiunto per i Clienti che sanno di poter contare su un servizio, tout court, che non solo li tutela, ma che auto-sostiene costi ad ulteriore garanzia della qualità. Infatti, Link, in virtù dei propri elementi distintivi, sceglie di operare con fornitori qualificati, soggetti a severi controlli ed ispezionati in loco e richiede certificazioni prodotto pre-approvvigionamenti, ed effettua anche, ad ulteriore avallo, autonomi test di verifica condotti da laboratori nazionali accreditati.
 
LINK industries su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati