Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Balconi, il rifacimento gode del Bonus Facciate 90%
NORMATIVA Balconi, il rifacimento gode del Bonus Facciate 90%
RISTRUTTURAZIONE

Fari, in Sicilia accoglieranno turisti, sportivi e ricercatori

di Rossella Calabrese

Il 27 luglio la presentazione del nuovo Bando per la concessione di 20 fari, torri ed edifici costieri

Vedi Aggiornamento del 19/09/2016
Commenti 5774
Faro Murro di Porco a Siracusa
25/07/2016 - Prosegue il lavoro di Agenzia del Demanio e Ministero della Difesa per dare una seconda vita ai fari. Nei giorni scorsi sono stati presentati a Santa Flavia (PA) gli esiti relativi ai quattro fari siciliani, sugli 11 messi in gara con il bando Valore Paese-Fari 2015.
 

Il bando Valore Paese-Fari 2015

Il primo bando ha messo a disposizione per l’affitto di lungo periodo 11 fari in tutta Italia. Le proposte presentate sono state 39, relative a nove fari. I nove progetti vincitori ne hanno proposto la riconversione in resort, boutique hotel, rifugi e centri di ricerca.
 
Una volta ultimate tutte le verifiche amministrative previste dal bando, si procederà alla stipula definitiva dei contratti di concessione, da un minimo di 20 fino a un massimo di 50 anni. Tra gli aggiudicatari provvisori, investitori, imprese locali e giovani imprenditori, società dell’industria turistico-ricettiva, associazioni esperte in tutela ambientale e in attività sociali che avvieranno attività di recupero per portare a nuova vita queste suggestive strutture.
 

I progetti per i fari siciliani

Per i quattro fari siciliani sono stati presentati ben 16 innovativi progetti di riuso. “Il recupero di questi affascinanti gioielli del mare affacciati lungo le coste - spiega il Demanio - rappresenta una leva di sviluppo sociale ed economico per l’intero territorio, un’occasione per far conoscere e apprezzare gli aspetti naturalistici, storici, culturali ed enogastronomici della Regione Sicilia”.
 
In particolare, il Faro di Brucoli ad Augusta sarà utilizzato da Azzurra Capital srl come punto di accoglienza turistica associato ai prodotti eno-gastronomici locali.
 
Il progetto di Lorenzo Malafarina a cui va il Faro Capo Grosso nell’isola di Levanzo a Favignana prevede un resort in cui ospitare workshop di cucina, fotografia, eventi, escursioni e attività legate alla vela, alla pesca e allo yoga.
 
Per il Faro di Punta Cavazzi ad Ustica, la società Sabir Immobiliare srl aggiudicataria ha proposto un progetto di accoglienza sul modello foresteria in cui sviluppare momenti dedicati alla formazione, allo studio e all’intrattenimento. Un hub culturale che potrà diventare punto di riferimento per studenti e giovani ricercatori appassionati al tema del mare. Il faro sarà inserito in un network turistico di livello internazionale.
 
L’ultimo faro siciliano, quello di Murro di Porco a Siracusa, è stato assegnato a Sebastian Cortese, un giovane imprenditore under 30, che ha proposto un modello di business articolato su vari fronti: ristorazione, marketing, congressi, eventi e 14 posti letto tra suite e boutique apartment. Questo faro è stato anche protagonista del concorso internazionale “Lighthouse Sea Hotel” promosso da Young Architects Competitions (YAC), che ha visto partecipare architetti, progettisti, studenti e designers con idee e proposte innovative per il recupero della struttura.
 

Il bando Valore Paese-Fari 2016

Visto il successo dell’operazione, a settembre sarà pubblicata una nuova gara per l’affitto di lungo periodo di 20 fari, torri ed edifici costieri. Questo nuovo contest vedrà ancora una volta la Sicilia tra le regioni protagoniste per riportare a nuova vita le ‘sentinelle del mare’ come luoghi dedicati al turismo e alla cultura.
 
I nuovi bandi Valore Paese-Fari saranno presentati il 27 luglio 2016 a Roma, in una conferenza stampa cui parteciperanno Roberto Reggi, Direttore dell’Agenzia del Demanio, Fausto Recchia, Amministratore delegato di Difesa Servizi SpA, Pier Carlo Padoan, Ministro dell’Economia e delle Finanze, Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e Roberta Pinotti, Ministro della Difesa. Modererà Donatella Bianchi, giornalista Rai - Linea Blu, Presidente WWF Italia e madrina del progetto.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati