Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Puglia, semplificate le procedure per l’agibilità degli immobili

Puglia, semplificate le procedure per l’agibilità degli immobili

Una Circolare accelera la gestione delle istanze e il deposito del progetto strutturale

di Rossella Calabrese
04/08/2016 - Superare le problematiche che gravano su costruzioni che, pur in possesso di regolare permesso urbanistico e non avendo nel tempo ottemperato all’obbligo del deposito dei calcoli strutturali, si trovano oggi nel limbo della impossibilità di conseguire il certificato di agibilità.
 
È questo l’obiettivo di una Circolare della Regione Puglia, proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Giannini e approvata dalla Giunta.
 
Il tema - spiega la Regione - era già stato sollevato in Commissione da alcuni consiglieri regionali. La Circolare, redatta nel rispetto della normativa vigente e senza introdurre alcuna innovazione dell’ordinamento, ha consentito di sciogliere alcune strozzature del sistema procedurale sinora adottato.
 
Tali problematiche attengono in particolare alla:
- gestione delle istanze di agibilità per costruzioni per le quali non risulti adempiuto all’obbligo di denuncia e deposito del progetto strutturale;
- gestione degli obblighi di denuncia/autorizzazioni nelle zone a bassa sismicità;
- gestione delle istanze di sanatoria;
 

Le novità

Ad esempio, per adempiere all’obbligo di deposito del progetto strutturale presso lo Sportello Unico del Comune interessato, nelle zone a bassa sismicità che costituiscono l’80% circa del territorio pugliese, basterà acquisire il semplice timbro di arrivo dell’Ufficio senza attendere alcun attestato di riscontro dallo stesso, con evidente risparmio di tempo.
 
Inoltre, il superamento del regime autorizzativo sempre nelle zone a bassa sismicità, con l’applicazione legittima del semplice regime di deposito, consentirà di smaltire in un attimo tutto l’arretrato accumulato dalle Province, loro malgrado, oltre a snellire drasticamente le procedure future.
 
Infine, viene chiarito e semplificato il procedimento di recupero ai fini edilizi e di agibilità degli edifici per i quali non si è provveduto in tempo debito al deposito del progetto strutturale.
 

Il commento dell’assessore Giannini

“Vale la pena evidenziare - spiega Giannini - che l’applicazione della Circolare comporterà numerose semplificazioni procedurali con grande risparmio di tempo per tutti gli operatori del settore edilizio”.
 
“La semplificazione e lo snellimento delle procedure, oltre a migliorare il rapporto della P.A. con i cittadini, consente di ottenere risparmi in termini anche strettamente economici che, per molti versi, - conclude l’assessore - valgono quanto un finanziamento”.
 
La circolare sarà emanata dal competente Servizio LL.PP. che ne curerà la diffusione a tutti gli utenti e stakeholders e che si porrà a disposizione per ogni utile chiarimento o approfondimento.
 
Add Impression Add Impression
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione