Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
NORMATIVA Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
AMBIENTE

Terremoto, gli edifici prima e dopo il sisma

di Alessandra Marra

Nel rapporto fotografico di ReLUIS strutture in cemento armato o muratura danneggiate o completamente crollate

Vedi Aggiornamento del 14/07/2017
Commenti 10839
05/09/2016 – Continuano le ricognizioni fotografiche dei danni agli edifici causati dal sisma del 24 agosto; una squadra di ricercatori dell’Università della Basilicata e del Consorzio ReLUIS, ha effettuato dei sopralluoghi nei comuni di Amatrice e Arquata del Tronto.
 
Nel Report fotografico si mette a confronto lo stato di fatto ante sisma dedotto dalle mappe di Google (funzione Street View) con la situazione post sisma fotografata in situ. 
Edificio C1 in cemento armato, 4 impalcati - Ante sisma

Edificio C1 in cemento armato, 4 impalcati - Post sisma: danneggiamento diffuso delle tamponature

Edificio C2 in cemento armato, 4 impalcati - Ante sisma


Edificio C2 in cemento armato, 4 impalcati - Post sisma: collasso totale

Edificio M1 in muratura, 2 impalcati - Ante sisma

Edificio M1 in muratura, 2 impalcati - Post sisma: collasso di una intera parete

Edificio M4 in muratura, 2 impalcati - Ante sisma

Edificio M4 in muratura, 2 impalcati - Post sisma: collasso totale

Edificio M8 in muratura, 1 impalcato - Ante sisma

Edificio M8 in muratura, 1 impalcato - Post sisma: collasso del timpano


 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui