Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
NORMATIVA Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
AZIENDE

Agostini Group per il Bellagio Village Residence

Sul Lago di Como un complesso residenziale custodito da 2.000 mq di oliveto

Commenti 1038
25/10/2016 -  A Oliveto Lario,a poca distanza da Bellagio, l’impresa costruttrice nonché committente Costanza Immobiliare di Desio (MB) ha realizzato il Bellagio Village Residence, un gruppo di residenze caratterizzate da un segno architettonico di rigore contemporaneo ben integrato con i 2.000 mq di oliveto che custodiscono tutto il complesso. 
 
Il cliente è il centro del nostro mondo ed i nostri sforzi convergono per fornire il massimo livello di consulenza nella gestione delle operazioni immobiliari. Possiamo offrire un servizio completo, in ogni aspetto della gestione immobiliare. Per questo motivo abbiamo deciso di differenziarci dalla competizione, creando una struttura in grado di offrire un pacchetto completo di servizi per ogni aspetto legato all'attività immobiliare: dalla progettazione alla definizione e stesura dei capitolati tecnici, dalla gestione delle pratiche amministrative e legali alla scelta dei fornitori, dalla direzione lavori alla amministrazione degli immobili”.
 
L’edificio, progettato dallo Studio tecnico associato Crippa & Franz, presenta quattro appartamenti con terrazza e giardino e una splendida villa di 400 mq. L’architettura presenta un tocco distintamente contemporaneo, che si mescola perfettamente con l’area circostante dotata di spazi comuni con una piscina all’aperto riscaldata e una vasca idromassaggio panoramica, un solarium, un uliveto di 2000 mq al cui interno si trovano un’area barbecue e un parco giochi per bambini. Villa Costanza si estende su due piani. Il primo piano vanta una magnifica zona giorno, con un caminetto a legna, una cucina completamente attrezzata e un’ampia terrazza con vista sul lago. Il piano terra vanta quattro camere spaziose, ciascuna delle quali possiede un bagno privato, l’accesso diretto al giardino e la vista lago, e una cameretta. La presenza di ampie finestre alzanti scorrevoli elimina tutte le barriere tra lo spazio interno e quello esterno.
 
I serramenti utilizzati in tutto il progetto sono di Agostini Group, che ha fornito serramenti in Pvc della Serie StreamLineStep a 5 camere con valore di trasmittanza termica del solo telaio Uf = 1.30 W/m²K e un Uw (con adeguata vetrazione) fino a 0,86 W/m²K.Il sistema ha una tenuta a due guarnizioni, con telaio di sezione76 mm con piano inclinato per una migliore pulizia ed evacuazione dell’acqua. L’anta è a 5 camere con sezione 76 mm di forma squadrata a gradino rispetto il telaio. La finitura è Rovere Seta. Col sistema StreamlineStep sono state realizzate finestre, portefinestre e portoncini. Per la tipologia di apertura alzante scorrevole è stata scelta la serie Infinityin Pvc e Fibex sempre in finitura Rovere Seta.

Come noto, la soluzione scorrevole alzante è ideale per realizzare grandi vetrate apribili. Il loro meccanismo “alza e scorri” garantisce infatti l’apertura scorrevole e la tenuta del serramento su superfici molto ampie con ante di peso anche elevato. L’ampiezza delle parti vetrate assicura eleganza e maggiore luminosità degli ambienti, per questo motivo gli scorrevoli alzanti sono i serramenti maggiormente utilizzati nelle realizzazioni più esclusive.
 
I nuovi alzanti Agostini serie Infinity sono stati studiati per garantire un prodotto di eccellenza su ogni aspetto architettonico e tecnico. Il sistema è centrato sulla tecnologia Fibex Inside.
Il materiale composito Fibex garantisce agli scorrevoli un isolamento assai elevato (Uw sino a 0,80 W/m²K) e una eccellente resistenza meccanica pur mantenendo ingombri visivi ridotti.
L’eccezionale isolamento del Fibex e il particolare sistema di tenuta rende questi scorrevoli adatti alle costruzioni del più severo protocollo Casa Clima.
Per l’impianto di climatizzazione del Residence sono state impiegate pompe di calore acqua-acqua in grado di scambiare calore con l’acqua di falda.

I principali obiettivi del progetto termo meccanico sono stati:
- il massimo contenimento dei consumi energetici e delle emissioni climalteranti;
- il puntuale controllo del microclima interno alle residenze;
- la sicurezza e l’affidabilità dei sistemi impiantistici;
- la minimizzazione delle emissioni acustiche.

La ricerca del più alto grado di eco-sostenibilità delle soluzioni progettate ha comportato il ricorso esclusivo a fonti di energia rinnovabili e a tecnologie ad alta efficienza.
La produzione dei fluidi termovettori si basa su macchine polivalenti geotermiche pertanto ad impatto nullo dal punto di vista energetico e ambientale, anche per effetto dell’azzeramento delle emissioni locali di CO2.



Agostinigroup su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui