Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Concorso per 120 ingegneri e geologi al MIMS, pubblicato il bando
PROFESSIONE Concorso per 120 ingegneri e geologi al MIMS, pubblicato il bando
LAVORI PUBBLICI

Fondo Kyoto per le scuole prorogato fino a giugno 2017

di Alessandra Marra

Disponibili 200 milioni di euro per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici pubblici

Vedi Aggiornamento del 08/06/2021
Commenti 6703
19/10/2016 – E’ stato prorogato fino al 30 giugno del 2017 il termine per la presentazione delle domande a valere sul Fondo Kyoto per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici di proprietà pubblica.
 
Ad annunciarlo il Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, che ha optato per la proroga viste le risorse, circa 200 milioni di euro, ancora disponibili al 18 ottobre 2016, termine ultimo fissato precedentemente per l'invio delle domande. 
 

Il Fondo Kyoto: per l’efficienza delle scuole

La proroga di oltre 8 mesi riguarda il bando previsto dal DM 40/2016 che promuove, attraverso la concessione di finanziamenti a tasso agevolato (0,25%), la realizzazione di interventi di efficientamento energetico sugli edifici di proprietà pubblica destinati ad uso scolastico ed universitario, ivi compresi gli asili nido e gli istituti per l’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM).
 
I prestiti agevolati dovranno essere utilizzati per interventi che consentano di raggiungere un miglioramento di almeno due classi del parametro di efficienza energetica dell’edificio in un arco temporale massimo di 3 anni.
 
Tra gli interventi agevolabili l’analisi, il monitoraggio e le diagnosi energetiche, cui possono essere assegnati al massimo 30mila euro da restituire in dieci anni.
 
Ammessi anche la sostituzione degli impianti, con un milione di euro da restituire in vent’anni, e gli interventi di riqualificazione comprendenti sia l’involucro che gli impianti. A questi lavori potranno essere assegnati 2 milioni per edificio e il finanziamento avrà una durata di vent’anni.
 
Inoltre fino al 50% della somma richiesta potrà essere utilizzata anche per opere di adeguamento antisismico negli immobili.
 

Proroga Fondo Kyoto: le domande per il finanziamento

Le modalità di accesso al bando, di concessione e di erogazione dei finanziamenti a tasso agevolato, sono contenute nel DM 66 del 14 aprile 2015.
 
Possono accedere ai prestiti agevolati:
- i soggetti pubblici proprietari degli immobili;
- i soggetti pubblici che a titolo oneroso o gratuito hanno in uso gli immobili pubblici sopra descritti;
- i Fondi di investimento chiusi, costituiti ai sensi dell’articolo 33,comma 2, del decreto legge 6 luglio 2001,n. 98, convertito con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111 e s.m.i.
 
Le risorse attualmente disponibili ammontano a 200 milioni di euro (rispetto ai 247 inizialmente stanziati dal bando) e saranno assegnate sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle istanze, previo verifica della corretta compilazione e delle completezza documentale delle stesse.

“Si tratta di interventi – ha spiegato il Ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti, - che ritengo molto importanti per la sicurezza e la qualità ambientale delle scuole che frequentano i nostri figli. Abbiamo deciso per la proroga visto che ci sono ancora delle risorse disponibili e noi i soldi per l’ambiente e la sicurezza antisimica li vogliamo spendere bene e spendere tutti”.
 
Galletti fa anche sapere che sono in corso di affidamento, presso la Cassa Depositi e Prestiti, i contratti per l’esecuzione di 374 diagnosi energetiche degli edifici scolastici ammessi al finanziamento con il precedente bando del 2015.
 
“Di particolare rilevo anche in vista del progetto complessivo di adeguamento antisismico del paese, “Casa Italia” il fatto che “il Fondo consenta di finanziare anche opere di adeguamento alla normativa antisismica, fino ad un massimo del 50% del valore del progetto. Un’opportunità che, in un paese a così alto e diffuso rischio sismico, le scuole e gli enti locali spero sfruttino fino in fondo" ha concluso il Ministro.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui