Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?
NORMATIVA Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?
AZIENDE

Da RUREDIL il rinforzo strutturale come metodo di prevenzione

di RUREDIL

Commenti 1547
22/12/2016 - Ruredil, realtà italiana che da oltre 50 anni sviluppa soluzioni all’avanguardia nel settore edilizio, è stata tra le prime aziende a creare prodotti specificatamente dedicati a questo impiego, che hanno permesso di salvaguardare dal crollo e limitare i danni di numerose strutture ed edifici nei paesi più colpiti dal sisma.

Ne è un chiaro esempio il ponte dell’Abbazia di Fiastra a Tolentino (MC) che, dopo essere stato rinforzato mesi prima delle scosse dall’impresa Edilbiagi Srl con la gamma RUREWALL (T Strutturale, R/Z Rinzaffo, B1 Iniezione), RUREDIL X JOINT e RUREDIL X MESH, non ha evidenziato episodi di fessurazione o danni strutturali.

Il ponte, costruito nella seconda metà del 1800, presentava inizialmente forti episodi di degrado intradossale agli archi e carenza di malta di allettamento con alcune espulsioni di mattoni, e una forte presenza di umidità sul paramento murario che non poteva essere limitata o esclusa.
I lavori sono iniziati con una stilatura delle porzioni di muratura più degradate delle pile e dell’arco, utilizzando il prodotto RUREWALL T Strutturale. La sua applicazione sulla superficie muraria, qualunque sia il materiale lapideo di cui è costituita, favorisce infatti il passaggio dell’umidità dalla tessitura muraria stessa all’esterno, grazie alla spiccata porosità di cui sono dotati i premiscelati della linea RUREWALL.
Successivamente si è proceduto ad iniettare RUREWALL B1 Iniezione per rendere monolitici gli elementi e saturare i vuoti, così da poter sopportare in maniera più idonea i carichi verticali.

Si è quindi livellato il piano di posa dei rinforzi con malta RUREWALL R/Z Rinzaffo e si è poi passati a confinare, dapprima, le pile centrali e le spalle con RUREDIL X MESH C10 e RUREDIL X MESH M25.

Successivamente si è posato il sistema di Rinforzo FRCM all’intradosso dell’arcone dove si erano precedentemente posati i connettori RUREDIL X JOINT con la matrice RUREDIL X JOINT INJECT.

Da sottolineare che tutti i lavori sono stati svolti senza interrompere mai la viabilità della strada provinciale soprastante e che l'opera di rinforzo ha sicuramente garantito una prima resistenza al terremoto.
 
RUREDIL su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui