Carrello 0
NORMATIVA

Piste ciclabili: alle Regioni 12,3 milioni di euro in tre anni

di Paola Mammarella
Commenti 4183

Finanzieranno interventi di messa in sicurezza. A Lombardia, Emilia Romagna e Lazio il maggior numero di risorse

Vedi Aggiornamento del 13/11/2017
Commenti 4183
28/12/2016 – In arrivo 12,3 milioni di euro per la sicurezza di piste ciclabili, percorsi pedonali e ciclovie turistiche. Le risorse sono state ripartite tra le Regioni con un decreto del Ministero delle Infrastrutture che nei giorni scorsi ha ricevuto il via libera dalla Conferenza Unificata.
 
Sul totale stanziato, 9,89 milioni si riferiscono al 2016, 1,23 milioni al 2017 e 1,22 milioni al 2018. Le risorse saranno destinate ad interventi per il miglioramento della sicurezza stradale, da individuare sulla base di analisi dell’incidentalità specifica, dei fattori di rischio e dell’efficacia delle soluzioni proposte.
 
Lombardia, Emilia Romagna e Lazio si sono aggiudicate il maggior numero di risorse (rispettivamente 1.942.672, 1.281.572 e 1.080.973) seguite da Veneto e Toscana (1.036.747 e 1.033.950)
 
Il Ministero delle Infrastrutture ha reso noto che per la ripartizione sono stati considerati il livello di incidentalità che coinvolge ciclisti e pedoni e gli interventi prioritari a favore della sicurezza in particolare nelle aree urbane.
 

Piano nazionale delle ciclovie turistiche

Ricordiamo che il piano nazionale per le ciclovie turistiche è iniziato con la Legge di Stabilità per il 2016, che ha destinato 91 milioni di euro alla progettazione e realizzazione di un sistema nazionale di piste ciclabili turistiche, alla progettazione e realizzazione di ciclostazioni e ad interventi per la sicurezza della ciclabilità cittadina.
 
Con la Legge di Bilancio 2017 sono stati stanziati 13 milioni di euro per il 2017, 30 milioni di euro per il 2018 e 40 milioni di euro all'anno tra il 2019 e il 2024.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa