Carrello 0
AMBIENTE

Ferrovie turistiche, la Camera approva il disegno di legge

di Alessandra Marra
Commenti 6405

Ministro Delrio: ‘ la valorizzazione delle linee in disuso avrà ricadute positive su ambiente e turismo’

Vedi Aggiornamento del 12/02/2018
Commenti 6405
26/01/2017 – La Camera dei Deputati ha approvato all’unanimità in prima lettura il disegno di legge recante disposizioni per l’istituzione dei ferrovie turistiche mediante il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in un aree di particolare pregio naturalistico e archeologico.
 
Ora il disegno di legge passerà all'esame del Senato.
 

Ferrovie turistiche: cosa prevede il disegno di legge

La proposta di legge consta di 11 articoli ed è diretta a favorire la salvaguardia e la valorizzazione delle tratte ferroviarie di particolare pregio culturale, paesaggistico e turistico, ivi compresi i tracciati ferroviari, le stazioni e le relative opere d'arte e pertinenze, nonché dei rotabili storici e turistici abilitati a percorrerle.
 
Potranno essere classificate "ad uso turistico" esclusivamente le tratte ferroviarie dismesse e sospese (non è quindi consentito classificare come tratta ad uso turistico una tratta ferroviaria aperta al traffico commerciale) a condizione che sia assicurato il finanziamento dei relativi oneri nell'ambito del contratto di programma tra Rete ferroviaria italiana e Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ovvero, nell'ambito delle risorse destinate da ciascuna regione agli investimenti.

Per l’affidamento dei servizi di trasporto turistico e delle attività commerciali connesse, compresi l’allestimento di spazi museali e le iniziative di promozione turistico-ricreativa, le amministrazioni dovranno pubblicare un bando a cui potranno candidarsi i soggetti che intendono manifestare il proprio interesse. 
 

Valorizzazione ferrovie in disuso: i commenti

“La proposta di legge rappresenta un altro importante passo della ‘cura del ferro’ – dichiara  il Ministro Graziano Delrio - L’istituzione di ferrovie turistiche reimpiegando linee in disuso in aree di pregio, alcune delle quali risalgono alla fine dell’Ottocento, insieme alla valorizzazione dei mezzi ferroviari storici, avranno importanti ricadute sia per la riduzione dell’inquinamento e la qualità dell’ambiente, sia in favore della proposta turistica di cui il Paese si arricchisce”.
 
“L’individuazione delle tratte ferroviarie ad uso turistico, come indicate nell’articolato dimostrano che il territorio dispone di  potenzialità che meritano di essere valorizzate e la condivisione. Una valorizzazione che sarà esercita attraverso il massimo coinvolgimento delle Regioni” ha concluso Delrio.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Partecipa