Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Testo Unico Edilizia, ecco il testo aggiornato
NORMATIVA Testo Unico Edilizia, ecco il testo aggiornato
AZIENDE

La basculante a molla di torsione di Officine Locati

di Officine Locati

Descritti vantaggi e differenze

Commenti 4948
19/01/2017 - L’introduzione da parte di Officine Locati della molla di torsione in sostituzione dei tradizionali contrappesi, è stata una profonda innovazione per questo prodotto tecnicamente “maturo”.

Il bilanciamento del peso con molle non era una novità, ma la scelta della fabbrica monzese di applicare la molla di torsione (come quelle utilizzate sui portoni sezionali) ha introdotto alcuni vantaggi fino ad ora inarrivati:
  • In termini si sicurezza in uso (riguardo la quale Officine Locati si è appunto certificata per prima in Italia con questa tecnica diversi anni fa) il bilanciamento impedisce la caduta del pannello sia grazie al paracadute incorporato nel supporto dell’albero, che con quello tradizionale per la rottura dei cavi, inserito nelle guide laterali. Da notare che le molle elicoidali, usate un tempo e poste in basso a fianco delle guide (quindi ingombrando il passaggio) potevano presentare rischi in caso di rottura.
  • Affidabilità nel tempo: non solo la molla di torsione è collaudata per decine di migliaia di cicli (sono peraltro minori i giri compiuti per ogni manovra in confronto ai portoni sezionali), ma i cavetti laterali si avvolgono su un’ampia puleggia “filettata”, per evitare quegli attriti che, nelle porte tradizionali, portano all’usura ed a volte rottura del cavo.
  • Assenza di regolazioni: a parte possibili regolazioni di tensione della molla ai primissimi utilizzi, spesso per comodità d’uso del cliente, la lunga case history di applicazioni di Officine Locati evidenzia che la molla non richiede poi regolazioni in loco, a anche a distanza di anni; operazione di regolazione peraltro facilmente realizzabile.
  • Drastica riduzione degli ingombri: la guida laterale di soli cm. 4 era ed è rimasto un record raggiunto da Officine Locati, a tutto vantaggio del passaggio utile per l’automobile; una caratteristica preziosa nei garage spesso stretti dei condomini degli anni ’60 e ’70, dove i contrappesi ostruiscono anche fino a 12 centimetri per parte, senza vantaggi comparati (se non il contenimento dei costi). La veletta superiore della porta “salvaspecchietti” è di soli cm. 15, quindi non diversa da quelle tradizionali.
  • Rigidità alla torsione: a differenza delle basculante a contrappesi, dove questi non sono tra loro solidalmente collegati, il pannello della basculante Locati a molla di torsione è permanentemente collegato sui due lati dall’albero di trasmissione; questo significa grande rigidità ed assenza di oscillazioni trasversali, tanto più fastidiose quanto maggiore è la larghezza luce della porta.
  • Installazione: la porta di Officine Locati è fornita… pronta per da installare! Guarda il video. Nessun cavetto da tirare tra carrucole, carter di contrappesi, misurazioni o assemblaggi: nulla. La porta è fornita completamente assemblata e regolata ed andrà messa in opera grazie alle apposite zanche ad innesto regolabili.

“Da oltre novant’anni l’innovazione di settore è la caratteristica dominante del nostro DNA imprenditoriale, dai motori ad argano con snodo cardanico, ai grigliati profilati con incastro laterale, alla prima recinzione certificata per la resistenza al carico del vento” afferma il Dott. Locati, CEO dell’azienda; “l’introduzione della basculante a molla di torsione ha richiesto studi e collaudi notevoli, ma ci sta dando ora notevole soddisfazione, grazie all’apprezzamento degli installatori e dei clienti, dovuti sia all’effetto “salvaspecchietti” che alla qualità superiore della porta” che, di serie prevede:
  • Maniglia fissa in fusione d’alluminio con doppia piastra d’acciaio di rinforzo interne ed esterna,
  • Serratura con cilindro di sicurezza e chiave punzonata, senza levetta di sblocco interno (tanto cara ai ladri),
  • Doppi catenacci nervati, laterali e non singolo superiore come tante altre porte.
  • Possibilità di aggiungere una seconda serratura di sicurezza con altri 2 catenacci, per un totale di 4 punti di chiusura.

“La basculante “salvaspecchietti” a molla di torsione rispecchia in toto le nostre scelte produttive” afferma il Dott. Locati “da sempre improntate alla vera qualità del prodotto, intesa come sicurezza in uso ed antintrusione, unita all’affidabilità nel tempo; mai una scelta “da battaglia” per combattere al ribasso sui prezzi, ma esclusivamente chiusure all’altezza della nostra storica leadership qualitativa”. La produzione, infatti, è interamente svolta nello stabilimento monzese ed è stata avviata nel 1925.

OFFICINE LOCATI su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati