Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus acquisto, spetta anche quando si demolisce un immobile e se ne ricostruiscono tre
NORMATIVA Sismabonus acquisto, spetta anche quando si demolisce un immobile e se ne ricostruiscono tre
FOCUS

Progettare gli spazi pubblici

di Alessandra Marra

Tecnologie e prodotti per riqualificare ed arredare la città

Vedi Aggiornamento del 05/09/2019
Commenti 17738
09/02/2017 – Nella conformazione della città contemporanea lo spazio pubblico gioca un ruolo fondamentale poiché può contribuire a migliorare il benessere e la qualità di vita dei suoi abitanti.
 
Gli spazi pubblici consistono in spazi aperti (come strade, marciapiedi, piazze, giardini, parchi) e in spazi coperti creati senza scopo di lucro a beneficio di tutti; sono parte integrante dell'architettura e del paesaggio urbano con un ruolo determinante sull'immagine complessiva della città. 
 
Per i progettisti è, quindi, fondamentale progettare al meglio questi spazi collettivi, creando luoghi pubblici facilmente accessibili, sicuri, attrattivi e vivibili.
 
In più, per valorizzare gli spazi aperti, i progettisti possono avvalersi del verde urbano che assicura molti benefici accanto alle semplici funzioni di svago e ricreazione: decongestiona la pressione provocata da fattori inquinanti, abbatte l’inquinamento dell’aria e il rumore, regola il microclima consentendo alla città di rimanere connessa ai ritmi naturali, concorre ad aumentare la permeabilità del suolo e migliora la qualità estetica dei quartieri.
 

Progettare gli spazi pubblici: principi guida

Alcuni principi guida per la realizzazione di spazi pubblici esemplari sono stati esposti nella Carta dello spazio pubblico, redatta in occasione della Biennale dello Spazio Pubblico del 2013.
 
Secondo i principi delineati dalla Carta, la progettazione dello spazio pubblico deve coinvolgere, attraverso processi partecipativi, ogni singolo cittadino. È indispensabile guardare agli spazi pubblici urbani come a un sistema integrato che si sviluppi dalla scala delle relazioni di vicinato a quella dei grandi sistemi ambientali, per favorire la diffusione della loro godibilità all'intera comunità e innalzare la qualità urbana.
 
Inoltre, ove il rispetto del valore naturale e storico lo renda possibile, il luoghi pubblici devono essere resi accessibili e privi di barriere per i disabili motori, sensoriali e intellettivi. L'eliminazione o il superamento delle barriere fisiche che impediscono o limitano l'accesso ad alcune categorie di utenti è pertanto un obiettivo prioritario da perseguire tanto nella progettazione di nuovi spazi pubblici che nell'adeguamento di quelli esistenti.
 
La ricucitura e il miglioramento dello spazio pubblico come strategia di riqualificazione delle periferie e delle zone suburbane dovrebbero includere il miglioramento delle connessioni, l'aumento della multifunzionalità e della fruibilità e la riduzione dei fenomeni di privatizzazione ed esclusione.
 
Negli interventi di riconversione di aree dismesse private, l'estensione e il disegno dei nuovi spazi pubblici deve tener conto sia delle esigenze ambientali (e delle eventuali carenze da compensare), che del ruolo e delle relazioni socio-economiche di tutto il settore urbano in cui si inseriscono.
 
Essendo pensati principalmente come luoghi aggregativi, gli spazi pubblici dovrebbero essere ‘arredati’ con attrezzature inclusive che favoriscano le relazioni tra i cittadini.
 
Infine la progettazione deve essere attenta ai costi di manutenzione e gestione, deve usare soluzioni semplici e materiali locali, durevoli, facilmente sostituibili e climaticamente adeguati.
 

Spazi pubblici: progettazione del verde urbano

La maggior parte degli spazi pubblici urbani aperti deve prevedere la realizzazione di spazi verdi, che rappresentano uno degli standard urbanistici e sono un vero e proprio strumento di mitigazione ambientale. Ci sono diversi tipi di verde urbano che, di conseguenza, vanno progettati diversamente: il verde di arredo per la mobilità (grigliati erbosi per i parcheggi, alberi sulle grandi vie trafficate ecc) e il verde legato allo spazio urbano (parchi attrezzati, giardini, verde pensile ecc).
 

Progettare l’arredo urbano e l’attrezzatura per esterni

Un aspetto molto importante nella progettazione degli spazi pubblici risiede nell’arredo urbano e nelle attrezzature per esterni.
 
Infatti, se si progetta uno spazio pubblico con l’obiettivo di favorire le relazioni tra i fruitori dell’area sarà necessario predisporre tutte le adeguate attrezzature per il raggiungimento dell’obiettivo. Ad esempio in parchi e piazzette sarà fondamentale progettare accuratamente l’illuminazione (per incrementare la sicurezza), luoghi per la sosta (panchine e tavolini) e dispositivi per la protezione dagli agenti atmosferici (dal sole o dalla pioggia). 
 

Lampioni stradali

L’illuminazione pubblica è fondamentale per favorire la sicurezza degli spazi urbani. Di conseguenza in parchi, piazze e strade pedonali l’illuminazione deve essere adeguatamente studiata e progettata.
 
Tra i lampioni per l’illuminazione esterna in acciaio c’è HYDRA di NERI, caratterizzato dalla sua originale forma ovale e con LED alloggiati in una camera di miscelazione ad alta riflessione protetta da un vetro temprato con rivestimento superficiale al fosforo per ottenere una luce calda. 


Tra i pali da arredo urbano ad emissione diretta ed indiretta c’è SLOT VELA di SIMES, con due lampade ad accensione separata e due gruppi di alimentazione indipendenti, con un ottica che consente di ottenere un’ampia distribuzione di luce a terra. 
 

Un altro esempio, particolarmente adatto all’illuminazione di piazze e parchi, è ALBERO di iGuzzini che racchiude in sé diverse funzioni: illuminazione, telecamere di sicurezza e pannelli fotovoltaici.
 

LAMPIONI STRADALI >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
iGuzzini Illuminazione SIMES City Design
Performance in Lighting Artemide TEKNI-LED
Goccia Illuminazione Platek CASCADE
Tecnoilluminazione                        ZERO                     Sunerg Solar
V-energy Green Solutions Arcluce Cariboni group
Thierry Vidé design GEWISS                           GLIP by S.I.L.E
BEL-LIGHTING ECLATEC FontanaArte
Francesconi & C. SOWIND Kriskadecor
NERI    
 

Paletti luminosi

Accanto ai lampioni, specie per illuminare il bordo di vialetti e giardini pubblici, si possono utilizzare i paletti luminosi.
 
Un esempio è TORCH di OLEV, un lampioncino per esterno in acciaio inox con elettrificazione Led.


Tra i paletti luminosi a LED in alluminio c’è SLIM di PLATEK con corpo in lega di alluminio estruso verniciato e resistente alla corrosione.
 

PALETTI LUMINOSI >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
iGuzzini Illuminazione Platek Lombardo
Brillamenti by Hi Project SIMES BEL-LIGHTING
Linea Light Group Arcluce PVD Concept
Goccia Illuminazione Artemide Aldo Bernardi
Performance in Lighting Delta Light Cariboni group
ITALIA LUCE DESIGN ZERO Flexalighting
ROSSINI ILLUMINAZIONE GEWISS Paolodonadello
Olev by CLM Illuminazione FLOS NEXO LUCE
Tecnoilluminazione Vibia PURALUCE
SAS ITALIA - Aldo Larcher                 Ethimo Martinelli Luce
A Cimenteira Do Louro Exporlux Sunerg Solar
FERROLIGHT DESIGN Les jardins LUCIFERO'S
Francesconi & C. Terzo Light                           Nimbus Group
ROYAL BOTANIA Jean Perzel NOBILE ITALIA
L&L Luce&Light    
 


Pavimenti per esterni 

Anche la scelta della pavimentazione ha un ruolo fondamentale nella progettazione dei diversi spazi pubblici.
 
Ad esempio per pavimentare le piste ciclabili (ma anche per strade forestali, percorsi in parchi e giardini, parcheggi, canali ecc) si possono utilizzare pavimentazioni naturali in terra stabilizzata come Glorit/A di MUSCATELLI che ha l'aspetto della terra battuta ma che presenta ottime caratteristiche di stabilità interna, portanza e resistenza agli agenti atmosferici.


Per la pavimentazione di piazze e percorsi pedonali si possono utilizzare pavimentazioni per esterni in pietra o in calcestruzzo; un esempio in calcestruzzo è RELEVO NORMAL di ACL.
 

PAVIMENTI PER ESTERNI >> VEDI TUTTI 
 

Masselli autobloccanti per esterni 

Per pavimentare gli spazi esterni si possono anche utilizzare dei masselli autobloccanti caratterizzati da alta resistenza, carrabilità ed economicità.
 
Un esempio è VIA MILANO di M.V.B, un sistema modulare con possibilità di assemblarlo in formati regolari che permettono l’incastro tra loro e garantiscono stabilità.
 

Tra i masselli autobloccanti in calcestruzzo ci sono Gli Invecchiati di CEDA con finitura anticata, a doppio strato normale oppure quarzato.


MASSELLI AUTOBLOCCANTI PER ESTERNI >> VEDI TUTTI 
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
GRANULATI ZANDOBBIO PAVESMAC
Gruppo Industriale Tegolaia M.v.b.
MICHELETTO PAVIMENTAZIONI Ediltubi                
F.LLI ABAGNALE CEDA
FERRARI BK SOLAVA
 

Grigliati erbosi

Per facilitare il contatto con il verde pubblico spesso si utilizzano grigliati erbosi destinati ad aree pedonali, di parcheggio, ecc. 
 
Un esempio è GREENPARK di EDILTUBI, un sistema ecologico per creare ampie zone di verde che permettono un miglior controllo dei fenomeni di erosione del terreno dovuti alla pioggia e una perfetta integrazione tra le funzioni svolte da una pavimentazione in calcestruzzo e i naturali processi di crescita della vegetazione.
 

Tra le pavimentazioni in grigliati drenanti c’è LUNIX® di FERRARI BK che assicura il filtraggio dell'acqua piovana nel sottosuolo e permette di ottenere pavimentazioni perfettamente integrate con il paesaggio naturale: la superficie erbosa, infatti, arriva a coprire il 57% del totale, mimetizzando piacevolmente la presenza degli elementi in calcestruzzo.
 

GRIGLIATI ERBOSI >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
GRANULATI ZANDOBBIO Ediltubi
PONTAROLO ENGINEERING TENAX
Gruppo Industriale Tegolaia FAVARO1
A Cimenteira Do Louro M.v.b.
PROJECT FOR BUILDING Perlite Italiana
FERRARI BK Ferracin Group
F.LLI ABAGNALE GUTTA ITALIA
GEOPLAST CEDA


 

Camminamenti da giardino

Tra i camminamenti da inserire nel verde c’è TRAVERSINE di SAS ITALIA che protegge l’erba dal transito pedonale.
 

Tra i camminamenti in pietra naturale c’è MULTICOLOR di GRANULATI ZANDOBBIO, lastre dalla forma rotonda o circolare utili per creare piccoli percorsi e disegnare, con grande resa estetica, ogni spazio verde.
 

CAMMINAMENTI DA GIARDINO >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
GRANULATI ZANDOBBIO Ceramiche Caesar
PONTAROLO ENGINEERING A Cimenteira Do Louro
Garden House Lazzerini NOVOCERAM
SAS ITALIA - Aldo Larcher SOLAVA
 

Bordure per aiuole

Per bordare le aiuole di parchi pubblici si possono scegliere cordoli in pietra, metallo o altri materiali.
 
Tra le bordature in pietra c’è CORDONATA PIETRA di FAVARO1 caratterizzata da uno spessore importante che va dai 20 ai 50 cm.
 

Tra le bordature di plastica c’è ONDADECÒ di TENAX che può assumere diverse forme e assicura una posa semplice e veloce.
 

BORDURE PER AIUOLE >> VEDI TUTTE
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
GRANULATI ZANDOBBIO TENAX
SAS ITALIA - Aldo Larcher SMEC
Gruppo Industriale Tegolaia M.v.b.
TRADEWINDS ORSOL
FAVARO1 Bellitalia
Dominox Ediltubi


 

Protezioni per alberi 

Per la sistemazione del verde si utilizzano sistemi per la protezione degli alberi, soprattutto se di nuova piantumazione.
 
Un esempio è LUDVIKA di NOLA INDUSTRIER, una protezione per alberi in acciaio che aggiunge un tocco classico ed elegante nei giardini, cortili o strade.
 

PROTEZIONI PER ALBERI >> VEDI TUTTE
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
Nola Industrier
Factory Street Furniture
DIMCAR
SMEC
 

Griglie per alberi

Tra le griglie da porre alla base degli alberi disposti sulle strade c’è LAND di METALCO, realizzato in lamiera d’acciaio decorata e sagomata con idonei rinforzi.
 

Un altro esempio è BUBBLE di BELLITALIA, una griglia che dispone anche dello spazio per l’illuminazione.
 

GRIGLIE PER ALBERI >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
LAB23 Gibillero Design Collection Metalco
Gruppo Industriale Tegolaia LAB23
LINK industries Bellitalia
PAVESMAC CITYSì
DIMCAR SIT
 

Fontane

Per arredare le piazze pubbliche spesso si realizzano delle fontane.
 
Un esempio è WED RASO di WED, una vasca d'acqua in superficie che grazie al posizionamento dei componenti a raso pavimento assicura un effetto scenografico e l’accensione di giochi d’acqua soprattutto nel periodo estivo.
 

Tra le fontane a pavimento c’è BOX 500 DINAMICO di CASCADE che prevede per la sua realizzazione un box da incassare a pavimento per ospitare l'ugello e i fari subacquei.
 

FONTANE >> VEDI TUTTE

VEDI TUTTE LE AZIENDE:
GRANULATI ZANDOBBIO Bellitalia
SAS ITALIA - Aldo Larcher WED
BACCARO I CEMENTISTI Dominox
Garden House Lazzerini Domani
ARTMAN ITALIANA Metalco
FRANCHI UMBERTO MARMI SIT
Woka Lamps Vienna mmcité 1
CASCADE RE.PACK
 

Panchine

Per favorire l’integrazione e la sosta dei cittadini, gli spazi pubblici sono arredati con panchine e sedute.
 
Tra le panchine con schienale c’è TITTA – FRAME di A.U.ESSE in acciaio e legno caratterizzata da linee geometriche sobrie ed armoniche per un gradevole inserimento in qualsiasi spazio urbano.


Tra le panchine con pensiline c’è O-BENCH di GARDA DESIGN con telaio in ferro verniciato, doghe in legno, luce led integrata e sistema di gestione di posizionamento dello schienale con una doppia funzione.
 

PANCHINE >> VEDI TUTTE

 

Tavoli per spazi pubblici

Per attrezzare il verde pubblico spesso si ricorre, accanto alle panchine, a veri e propri tavoli, utilizzati soprattutto per le aree pic-nic.
 
Tra i tavoli con panchine integrate c’è GARGANTUA di EXTREMIS, utilizzato in condizioni climatiche molto varie, sia in aree molto calde sia in aree con temperature ben al di sotto dello zero.

Un altro esempio è CLIP-BOARD di LONC, composto da un tavolo e delle panche integrate.

TAVOLI PER SPAZI PUBBLICI >> VEDI TUTTI
 
VEDI TUTTE LE AZIENDE:
INDUSTRIA LEGNAMI TIRANO Metalco mmcité 1
LAB23 Gibillero Design Collection SMEC Diemmebi
Factory Street Furniture Extremis Bellitalia
BENKERT BÄNKE TALIN Dominox
Nola Industrier YDF SELVOLINA
CASSECROUTE SIT Movecho®
GARDA DESIGN Lonc Imperial Line
CASBA_A+D Dieffebi BuzziSpace
Legnolandia Lazzari                        KARE-DESIGN
Derlot Editions    


Infine i luoghi pubblici possono essere attrezzati con Totem, particolarmente adatti per contenere la descrizione di alcune zone dal valore paesaggistico o storico, Portarifiuti e Posacenere per evitare che gli scarti di cibo, i mozziconi di sigaretta o altri rifiuti possano deturpare gli spazi urbani.
 
Tra i totem c’è 43" OUTDOOR DIGITAL SIGNAGE di PROOF VISION con schermo a LED retroilluminato, touch screen opzionale e connettività 4G per lo streaming di contenuti.

Tra i portarifiuti con posacenere integrato c’è LUCO di LAB23 GIBILLERO DESIGN, un capiente cestino di forma cilindrica realizzato interamente in acciaio zincato, pensato per gli spazi pubblici e dotato di piastra posacenere superiore e di due aperture disposte sulla scocca laterale.
 

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui