Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Primo resoconto sul Superbonus: 193 interventi per 14,7 milioni
NORMATIVA Primo resoconto sul Superbonus: 193 interventi per 14,7 milioni
AZIENDE

Link Industries: recinzione leggera di confinamento

di Link Industries

Commenti 2554
12/05/2017 - Il sistema recinzione leggera di confinamento è una struttura autoportante progettata per limitare o impedire il movimento oltre un confine territoriale. Si distingue dalle opere in muratura per una composizione più leggera e per lo scopo per il quale è stata concepita.
Si tratta di un prodotto versatile che può essere utilizzato per delimitare e definire in maniera agevole giardini, campi e qualsiasi area residenziale o industriale impedendo l’accesso, ma non la visione.
Link Industries offre alla propria clientela una vasta gamma di reti per la recinzione leggera di confinamento in edilizia, disponibili a stock presso il centro logistico di Alessandria.
 
Il sistema reti edilizia Link, atto ad installarsi direttamente sul suolo, è costituito dai seguenti elementi in acciaio zincato a caldo o plastificato:
  • rete recinzione
  1. elettrosaldata (maglia 50x75mm) con fili zincati e/o plastificati in PVC, in rotolo rigidi, lunghezza rotolo 25m, disponibile in varie altezze da 1 a 2,5 metri;
  2. a maglia sciolta a semplice torsione (maglia 50x50mm) realizzata con fili zincati e/o plastificati in PVC,  in rotoli da 25m, disponibile in varie altezze da 1 a 2,5 metri.
  • pali profilati a “T”, zincati a caldo o plastificati in PVC, in sezioni da 30x30x3,0 mm e 35x35x3,5 mm, dotati di uno schema fori standard nazionale e sviluppati in altezze da 1,25 a 3,00 m.
  • Pali profilati a “L” in ferro zincate a caldo o plastificate, realizzate in sezioni da 25x25x3,0 mm, con altezze da 1,20 a 2,00 metri.
  • accessori ideati a completamento del sistema reti quali:
 matassine di legatura e tensione in filo zincato e/o plastificato, tenditori filo zincati e/o plastificati, doppio filo spinato a 4 punte.
 
Il sistema reti così costituito si realizza a partire da una tracciatura sul terreno che delimita il confine che definirà la linea di posa della recinzione.

Definita l’area di lavoro si procedere con il posizionamento dei pali inseriti ad una congrua distanza che tenga conto della tipologia del terreno dove verranno fissati o il supporto nel quale verranno immersi (solitamente muretti in cemento) e le azioni meccaniche che la recinzione dovrà sopportare. La prassi  porta a collocare i paletti per 25 cm nel cemento e per circa 50 cm nella terra, a distanziarli tra loro ogni 2 metri ed a posizionare le saette di rinforzo ogni 5 metri.

Una volta collocati i paletti verrà stesa la rete, scelta in base all’altezza del palo. Essa sarà inizialmente legata al primo palo grazie all’ausilio dei tenditori e poi via via a quelli successivi.

Di rilevante importanza è l’impiego accurato dei fili: quello di legatura, di diametro inferiore, usato per un ancoraggio sicuro della rete al palo e quello di tensione, di diametro superiore, che svolge l’importante ruolo di conferire la giusta tensione a tutta la struttura. Il filo di tensione parte dal primo palo e segue, passando per gli appositi fori dei pali e parte delle maglie della rete, tutta la recinzione.

Per un risultato ottimale che consenta l’adeguata resistenza della struttura alle azioni meccaniche che la recinzione dovrà sopportare si consiglia di posizionare il filo di tensione ogni 50 cm partendo dalla base della rete fino alla cima. Si tratta di un accorgimento importante per la rete elettrosaldata ed essenziale per quella a maglia sciolta.
 
Il sistema reti edilizia Link proposto denota un elevata velocità di applicazione ed un ampia durabilità ad un costo moderato, costituisce un confinamento robusto che lascia libera la visuale resistendo nel contempo al passaggio del vento.

LINK industries su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui