Carrello 0
Via del Torchio: un nuovo affaccio dinamico a Milano
ARCHITETTURA

Via del Torchio: un nuovo affaccio dinamico a Milano

di Cecilia Di Marzo

Il gioco di aperture e schermature by L22 Urban & Building

27/06/2017 - Un’architettura sperimentale e raffinata si accosta con stile e discrezione al contesto storico. È il gioco di aperture e schermature a rendere dinamico un piccolo palazzo di residenze, in una delle zone più antiche di Milano. L’intervento di L22 Urban & Building, business unit di Lombardini22, riqualifica una porzione di un immobile in via del Torchio 7 a Milano, in precedenza a destinazione uffici, attraverso la realizzazione di 6 unità residenziali di alto livello architettonico.

La soluzione sviluppata da L22 valorizza le facciate introducendo nuovi ampi balconi e logge che permettono di vivere appieno il contesto in cui è inserito l’immobile: una corte storica, in posizione centrale della città.
L’aspetto funzionale di schermatura – per bilanciare temperatura, isolamento termico e qualità della luce diurna – diventa qui un interessante territorio di ricerca e di esplorazione di nuove soluzioni.
La peculiarità del progetto per gli esterni è infatti il sistema oscurante a piena altezza che, progettato e realizzato ad hoc da L22, permette di schermare l’interno delle abitazioni senza l’ausilio di gelosie, scuri o tapparelle, in un gioco sapiente di pieni e vuoti. I pavimenti dei balconi e delle logge sono rifiniti con grès porcellanato posato a correre. Le facciate dell’edificio sono rivestite in pregiata pietra Santafiora posata secondo un disegno irregolare.

L’accostamento della pietra con il ferro brunito dei parapetti e il sistema scorrevole e “impacchettabile a libro” enfatizza il dinamismo della soluzione progettuale voluta da L22.
In parallelo alla realizzazione della nuova costruzione di L22, il progetto comprende un’operazione di restyling della struttura originale antica. Un connubio, quello tra passato e presente, che rafforza il valore complessivo dell’architettura.

A completamento del landscape goduto dagli abitanti dell’edificio, lo spazio comune del cortile storico è reso accogliente e vivibile grazie all’introduzione di vegetazione e di una nuova seduta in pietra in armonia con i materiali scelti per la nuova palazzina.

Progettato da L22, il layout interno di ognuno dei 6 piani, prevede una pianta irregolare concepita come open space. Viene lasciata ai futuri acquirenti la possibilità di personalizzare le singole unità immobiliari.  

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati