Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
AMBIENTE

Discoteche estive, le più spettacolari tra grotte nascoste e scogliere sul mare

di Paola Mammarella

In Italia o all’estero, i templi del divertimento scelti dai personaggi del jet-set per le location esclusive e cariche di mistero

Commenti 7183
10/07/2017 – A strapiombo sul mare o ambientate in grotte e caverne. Sono le location che ospitano alcuni tra i club e le discoteche estive più esclusive e glam. Luoghi di intrattenimento spesso scelti anche da teste coronate e personaggi del jet-set.
 
Vediamone alcune
 

Ritual – Baia Sardinia Arzachena, Sardegna

Iniziamo il tour dalla Costa Smeralda, per anni regina indiscussa del turismo vip. Il Ritual nasce negli anni Settanta. È un castello in granito che si erge su una collina in armonia con la natura circostante. Andres Fiore, l’uomo che l’ha fatto costruire, aveva acquistato il terreno e si era innamorato della grotta, tanto da farne un punto di incontro per intellettuali e successivamente una discoteca. Fiore la definiva “un esempio di architettura organica” e scelse uno schema di costruzione a spirale ricco di significati e simbologie esoteriche.
 Foto: pagina Facebook Ritual

Un'immagine degli interni

 Foto: ritual.it


Phi Beach – Baia Sardinia, Sardegna

Sempre in Sardegna, questo open air club è protetto da rocce modellate dal mare e dal vento. Situato a ridosso della fortezza militare napoleonica Forte Cappellini, regala ogni giorno tramonti suggestivi. I clienti possono arrivare via terra e intrattenersi sulla spiaggia, ma molti scelgono di approdare dal mare.
 Foto: phibeach.com
 

Music on the rocks – Positano (Salerno)

Sulla costiera amalfitana, altra meta italiana del turismo per vip, questo disco dinner club è da quarant’anni un punto di riferimento nazionale e internazionale. Personaggi dello show business, del cinema e dello spettacolo affollano le sue serate.
Foto: musicontherocks.it
 

Africana – Praiano (Salerno)

Restiamo sulla costiera amalfitana, dove si può passare una serata all’Africana. Due grandi grotte sovrapposte a 10 metri sul livello del mare, una pista coperta da lastre di vetro attraverso le quali si vede il mare sottostante, le stalattiti e le stalagmiti illuminate con riflessi iridescenti. Negli anni Sessanta e Settanta è stato meta di tutto il jet-set internazionale. Qui hanno suonato The Platters e hanno ballato Aristotele Onassis e Jackie Kennedy, Rudolf Nureyev, lo scrittore Gore Vidal e la regina d’Olanda.
 Foto: africanafamousclub.com

La discoteca vista dall'esterno
 Foto: africanafamousclub.com
 

Il Ciclope - Marina di Camerota (Salerno)

Sempre sulla costa tirrenica, negli anni Settanta è nato Il Ciclope sotto quattro grotte naturali tra Palinuro e Marina di Camerota. Qui si sono esibiti DJ di fama mondiale, del calibro di Todd Terry, Little Loule Vega, David Morales, Frank Knuckles, Ralf, Claudio Coccoluto, Roger Sanchez, Tony Humprle e sono passate le starlette più ambite del panorama televisivo come Valeria Marini, Samantha De Grenet, Nina Moric, Gabriella Carlucci, Federica Panicucci, ma anche artisti come Alex Britti, Sottotono, Tony Esposito, Edoardo Bennato.
Foto: metooo.io
 

Gibò – Località Ciolo (Lecce)

Arriviamo in Salento, perla del turismo pugliese, per ammirare questo club a strapiombo sul mare. Nel 1967 la baronessa Serafini Sauli lo scelse per farne la sua dimora privata. Nel 1988 fu rilevato da Gigi Costa, che tuttora lo gestisce, e che insieme all’architetto Ippazio Fersini lo rese ancora più suggestivo. Venne messo in atto un lavoro di restauro finalizzato a valorizzare l’identità del luogo attraverso l’utilizzo di materiali lapidei locali. L’opera è stata oggetto di un saggio, nel volume pubblicato nel 2005, “L’architettura di Pietra” di Alfonso Acocella, professore all’Università degli Studi di Ferrara.
Foto: gibo.it
 

Cova d'en Xoroi, Minorca

Il club si trova all'interno di una grotta naturale a strapiombo sul mare. Secondo la leggenda ha ospitato il naufrago Xoroi, che si manteneva commettendo piccoli furti ai danni dei contadini della zona finchè si innamorò di una giovane del villaggio, che, già promessa in sposa, sparì all'improvviso per poi essere ritrovata anni più tardi con tre figli a carico.
 Foto: isoladiminorca.com
 

Disco Ayala, La Cueva - Cuba

Si trova a Trinidad, sull’isola di Cuba, all’interno di una caverna che, secondo la leggenda è stata il rifugio di un famigerato serial killer che rapiva e uccideva bambini nel XIX secolo. È composta da uno stretto tunnel che porta in una grande sala.
 Foto: tripadvisor.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa