Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sconto in fattura e cessione del credito, ecco quando scatta la sospensione
NORMATIVA Sconto in fattura e cessione del credito, ecco quando scatta la sospensione
AZIENDE

Fibre Net vince il premio Le Fonti Awards 2017

'Eccellenza dell’Anno Innovazione & Leadership Materiali Compositi'

04/07/2017 - Giovedì 22 giugno, Fibre Net raggiunge un significativo traguardo e vince il premio Le Fonti AwardsEccellenza dell’Anno Innovazione & Leadership Materiali Compositi”.

Nella cornice di Palazzo Mezzanotte, sede milanese della Borsa Italiana, Cecilia e Andrea Zampa ritirano il prestigioso riconoscimento patrocinato dalla Commissione Europea e afferente al circuito internazionale IAIR Awards®.

L’assegnazione è avvenuta con la seguente menzione: “Per l’alta specializzazione raggiunta nella produzione di materiali compositi fibrorinforzati per impieghi in campo industriale, per il continuo investimento in ricerca e sviluppo e la costante formazione delle risorse umane che fanno dell’azienda un’eccellenza di mercato.”

Queste poche righe rivelano molto di Fibre Net, una realtà produttiva nata dall’entusiasmo di scommettere sull’utilizzo dei materiali compositi, nati e diffusi negli anni ’60 per applicazioni industriali e sport&leisure,  in un settore conservativo come quello dell’edilizia e, in particolare, del rinforzo strutturale, portando sul mercato un’innovazione dirompente che è diventata negli anni riferimento culturale e tecnico. Da allora la storia aziendale è una storia di crescita e di sviluppo di nuovi prodotti nell’ambito dell’intera gamma dei compositi ed oggi Fibre Net è riconosciuta come punto di riferimento del settore grazie alla diffusione di una cultura dell’eccellenza.

'Siamo particolarmente orgogliosi – dichiara Cecilia Zampa, Direttore Commerciale di Fibre Net – per aver ricevuto un riconoscimento così prestigioso che premia l’impegno di tutti i dipendenti e i collaboratori di Fibre Net che ogni giorno concorrono a fare di noi un esempio di innovazione nel settore. Fibre Net si è distinta negli anni per l’innovazione dirompente e coraggiosa che ha portato nel mercato industriale e dell’edilizia, sviluppando nuovi ed originali prodotti e sistemi per uso strutturale in materiale composito.
Il segreto del successo? Grande curiosità e coraggio, una profonda passione per il proprio lavoro, l’entusiasmo e la perseveranza nel costruire un progetto importante assieme alla nostra squadra, il piacere di condividere il nostro percorso ed i risultati con il mercato.'


In quale ambito industriale si muove Fibre Net?
Oggi Fibre Net è una realtà riconosciuta quale punto di riferimento nel panorama nazionale del consolidamento strutturale – continua Cecilia Zampa – e negli anni ha sviluppato tecnologie innovative e all’avanguardia che la pongono oggi quale leader indiscusso nella produzione di prodotti e sistemi che trovano largo utilizzo nel recupero strutturale, nel miglioramento e adeguamento sismico e nella messa in sicurezza del patrimonio edilizio e infrastrutturale esistente.

Riparazione dai danni derivati dal sisma, interventi di ripristino, di protezione e miglioramento/adeguamento sismico, oltre che di messa in sicurezza di edifici esistenti nelle aree colpite dal terremoto e in aree a rischio, hanno trovato nei materiali compositi e nei sistemi che li utilizzano ottime soluzioni.

Fibre Net è sinonimo sia di messa in sicurezza che di compatibilità, reversibilità, scarsa invasività; il sistema RI-STRUTTURA, ad esempio, che sostituisce le reti metalliche utilizzate nella realizzazione di “intonaci armati” per il rinforzo strutturale di murature e volte esistenti, ha trovato ampio spazio nel miglioramento strutturale di edifici storici e ad elevato valore artistico ed architettonico.

Le caratteristiche prestazionali e gli aspetti di compatibilità sono testimoniati dai numerosi cantieri celebri quali il Campanile di Santa Maria Novella a Firenze o la Sagrada Familia a Barcellona, oltre ai numerosissimi interventi che in tutta Italia riguardano Palazzi storici di pregio.

Di quali sistemi parliamo?
Accanto alla più diffusa rete in GFRP (fibre di vetro e resine termoindurenti), Fibre Net ha sviluppato e studiato ulteriori utilizzi per i materiali compositi ed ha messo in produzione altri prodotti e sistemi che operano sempre in ambito di consolidamento strutturale ma intervengono su problematiche specifiche quali, per esempio, lo sfondellamento di solai in latero-cemento (SISTEMA LIFE+), tipologia di degrado molto diffuso soprattutto in riferimento ad un ampio patrimonio pubblico edificato negli anni ‘60-‘70 dello scorso secolo.

Ancora, tessuti in GFRP e CFRP per interventi di placcaggio fibrorinforzato (SISTEMA BETONTEX), reti in CFRP (SISTEMA H-PLANET) e barre pultruse (PROFILI PULTRUSI IPE), trovano ciascuno applicazione in ambiti specifichi ma tutti accomunati dalla necessità di un intervento di miglioramento delle prestazioni strutturali.

Il Premio Le Fonti celebra l'impegno dell'azienda nella R&D e nella formazione. Come è stato possibile tagliare simili traguardi?
La storia di FibreNet – ricorda Andrea Zampa, Direttore Tecnico e R&D - coincide sin da principio con un percorso in cui è stato necessario mettere a punto le specifiche del prodotto in funzione del suo impiego, ma anche verificare, validare e certificare le caratteristiche del sistema che lo utilizza.
Negli anni l’Azienda ha incrementato esponenzialmente il proprio impegno nelle attività di ricerca e oggi destina il 20% del fatturato annuo proprio alla R&D con l’obiettivo di proporre prodotti sempre più performanti, studiarne gli utilizzi e le potenzialità per definirne sempre con maggiore dettaglio gli impieghi più specifici. 

L’attività di R&S è stata fin da principio svolta in collaborazione con Istituti universitari in grado di supportare l’Azienda nell’individuazione delle norme applicabili, nella definizione e realizzazione delle campagne prove, nella disseminazione dei risultati ed oggi Fibre Net collabora con diverse Università in Italia e all’estero con cui realizza importanti campagne prove che hanno dato origine a modelli di calcolo strutturale, report e certificati, relazioni di calcolo.

Siamo ancor più felici oggi – aggiunge Andrea Zampa - per questo premio che si affianca a eventi globali di altissimo livello e che ci identifica come eccellenza nell’innovazione tecnica e tecnologica, grazie ad un cammino di crescita continua a fianco di Centri di Ricerca Universitari, progettisti e istituzioni. Orgogliosi di aver sviluppato un know how unico e di elevato livello tecnologico, che è diventato oggetto di materie di studio e di insegnamento, siamo riconosciuti come leader indiscussi nelle tecniche di miglioramento e adeguamento sismico del patrimonio storico e architettonico italiano. Poter contribuire, attraverso l’azione dei nostri collaboratori, con tecnologie e produzioni interamente realizzate in Italia ci permette di affrontare i mercati esteri con grande dinamismo e competenza. Siamo pronti a raccogliere le prossime sfide che ci attendono.

Fibre Net da anni sostiene il progetto “facciamo rete insieme”, diretto a tutti gli attori coinvolti nelle fasi di ricostruzione post terremoto, attraverso: la realizzazione di attività di formazione continua quali convegni, seminari e corsi sui materiali e sistemi FRP e sulle tecniche di applicazione degli stessi. Ogni anno sono circa 70 i convegni sul territorio, 150 collegi e ordini professionali coinvolti nelle iniziative, 1200 crediti formativi assegnati ogni anno e 3000 ore annuali dedicate alla formazione.

Materiali innovativi, sistemi tecnologicamente avanzati, R&S con l’Università e continua formazione, sono aspetti che delineano una realtà operativa aziendale dinamica e intraprendente, costituita da un team giovane e tecnicamente preparato, che si riconosce come parte integrante di una squadra risultata vincente anche nell’occasione del premio Le Fonti Awards “Eccellenza dell’Anno Innovazione & Leadership Materiali Compositi”.

FIBRE NET su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui