Carrello 0
PROGETTAZIONE

Periferie 2017, ecco il concorso di idee per le 10 aree urbane

di Alessandra Marra
Commenti 14972

Proposte dall’11 al 28 settembre. Obbligatoria la presenza di un progettista under 35

Vedi Aggiornamento del 07/11/2017
Commenti 14972
20/07/2017 – È stato pubblicato il bando Periferie 2017 che dà la possibilità a 10 progettisti under 35 di presentare proposte ideative sulle 10 aree periferiche selezionate attraverso un bando aperto a tutti i Comuni d’Italia.
 

Le 10 aree urbane periferiche selezionate

L’iniziativa, arrivata alla seconda edizione, è stata promossa dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DGAAP) del Ministero dei Beni Culturali (MIBACT) e dal Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC), ed ha visto la partecipazione di 57 Comuni che hanno proposto complessivamente 61 aree
 
Le aree vincitrici oggetto del concorso sono:
AREA 01: Barcellona Pozzo di Gotto (ME): Quartiere di via del Mare
AREA 02: Barletta: Percorso delle antiche mura del Carmine
AREA 03: Bisceglie (BT): Ex mattatoio
AREA 04: Lamezia Terme (CZ): Complesso cantina sociale di Sambiase
AREA 05: Lucca: Ex scalo merci ferroviario
AREA 06: Mangone (CS): Centro di aggregazione giovanile in località Piano Largo
AREA 07: Napoli – Muncipalità 6: Linea di costa del quartiere San Giovanni a Teduccio
AREA 08: San Mauro Torinese (TO): Parco connettivo nella periferia nord-ovest
AREA 09: Taurianova (RC): Periferia 167
AREA 10: Tricarico (MT): Orti saraceni
 

Il concorso di idee

Il bando, pubblicato sulla piattaforma www.concorsiawn.it, riguarda aree che necessitano di interventi per il riuso e la rifunzionalizzazione di spazi pubblici e di strutture edilizie esistenti, il miglioramento della qualità del decoro urbano, l’accrescimento della sicurezza territoriale e della capacità di resilienza urbana, il potenziamento delle prestazioni e dei servizi di scala urbana, la mobilità sostenibile e l’adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici, nonché alle attività culturali ed educative.
 
La partecipazione al concorso prevede l’obbligo della presenza di un progettista under 35. Inoltre, è ammessa la partecipazione da parte di ogni concorrente, a pena di esclusione, ad una sola delle dieci aree oggetto del concorso.

Il concorso si concluderà con la proclamazione di un vincitore per ciascuna area, al quale sarà affidato dal relativo Comune l’incarico per le successive fasi progettuali, secondo l’impegno assunto dalle Amministrazioni all’atto della presentazione della loro proposta.

Per l’attuazione dell’iniziativa, la Direzione Generale finanzierà i premi dei vincitori del concorso di idee, per un importo complessivo di 100.000 euro.
 

Le successive fasi del concorso

I soggetti interessati al concorso e i concorrenti potranno presentare al RUP richieste di chiarimento entro le ore 23:59:59 del prossimo 27 agosto. Tutte le richieste e le relative risposte saranno raccolte in un unico file consultabile e scaricabile dal sito, ove sarà pubblicato il 05 settembre 2017.

Gli elaborati potranno essere trasmessi a partire dall’11 settembre 2017 (a partire dalle ore 09:00:00) e fino al termine ultimo stabilito entro e non oltre, a pena di esclusione, le ore 16:00:00 del giorno 28 settembre 2017. 

La proclamazione dei vincitori dovrà avvenire entro il successivo mese di ottobre.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa