Carrello 0
PROGETTAZIONE

Tunnel, trafori e gallerie: i passaggi sotterranei più suggestivi

di Paola Mammarella
Commenti 17372

Dal più lungo al più antico, accorciano le distanze passando attraverso imponenti barriere naturali

Vedi Aggiornamento del 15/06/2018
Commenti 17372
03/07/2017 – Accorciano le distanze passando attraverso le montagne. Sono i tunnel, stradali o ferroviari, che hanno un unico obiettivo: rendere i collegamenti veloci e favorire la mobilità di persone e merci.
 
Vediamone alcuni.
 

Lærdal tunnel – Norvegia

Con una lunghezza di 24,51 km, è il tunnel stradale più lungo del mondo. Realizzato nel 2000, è suddiviso in quattro tratte separate da tre grandi caverne che interrompono la monotonia e permettono agli automobilisti di effettuare una sosta. Non ha uscite di emergenza, ma è dotato di nicchie di sicurezza ogni 500 metri e di un innovativo sistema di illuminazione.

Foto: Wikipedia - Svein magne Tunli 

Una grotta per la sosta
 Foto: © Maffi
 

Galleria ferroviaria del San Gottardo – Svizzera

Circa 600 metri sotto la galleria stradale è stato realizzato un tunnel destinato al traffico ferroviario, che al momento è il più lungo del mondo. Negli anni Novanta la Svizzera ha investito molto sulla mobilità su rotaia per spostare il traffico merci dalla gomma al ferro. È nata quindi l’autostrada viaggiante, un sistema intermodale in cui l’intero camion, non solo il rimorchio, viene trasportato sul convoglio ferroviario.
Foto: Touringclub
 

Traforo del Monte Bianco – Italia e Francia

Collega Courmayeur, in Valle d’Aosta, a Chamonix, nella regione francese dell’Alta Savoia. È stato realizzato, tra il 1957 e il 1965, congiuntamente tra Italia e Francia e misura 11,6 km. Questa è l’entrata dal lato italiano.
Foto: Società italiana-per-azioni per il traforo del Monte Bianco
 

SMART Tunnel – Malesia

L’acronimo SMART sta per Stormwater Management and Road Tunnel. La galleria non ha una lunghezza particolarmente ragguardevole, misura infatti meno di 10 km. La particolarità sta nella sua doppia anima. Normalmente consente il traffico dei veicoli. Durante le inondazioni viene invece utilizzata per agevolare il deflusso delle acque.
 Immagine: Pinterest
 

Traforo del Gran Sasso – Italia

Lunga 10 km, è la terza galleria stradale per lunghezza in Italia e la più lunga galleria a due canne in Europa. Dal 1993 ha un accesso diretto ai laboratori dell’istituto nazionale di fisica nucleare situati a 1 km di profondità sotto il tunnel. Una caratteristica unica al mondo.
La sua realizzazione ha causato l’allagamento della città di Assergi e compromesso il corso di alcune sorgenti della zona.
Foto: Cityrumors
 

Traforo ferroviario del Frejus

È stato aperto al traffico nel 1871 per collegare la città francese di Modane a Bardonecchia tagliando il monte Frejus. Alla sua realizzazione ha partecipato Quintino Sella, che oltre ad essere ricordato per aver ricoperto l’incarico di Ministro delle Finanze nel regno d’Italia, è stato anche ingegnere minerario. Tra i maggiori sostenitori dell’opera, che all’epoca incontrò delle resistenze, è annoverato anche Cavour. Accanto al traforo ferroviario si trova la galleria stradale, opera più moderna completata nel 1980. 
Foto: Wikipedia

Un'illustrazione dell'epoca che mostra le moderne tecniche di scavo utilizzate
<img alt="" data-cke-saved-src="https://img.edilportale.com/edilnews/L" src="https://img.edilportale.com/edilnews/L" illustration_1862_gravure_percement_du_mont_cenis_02,_ouvriers_foreurs(6).jpg'="" style="height:350px; width:720px">
 

Tunnel Colle di Tenda – Italia e Francia

Chiudiamo questa rassegna con un’altra galleria antica, realizzata nel 1882 per attraversare le Alpi prima dell’avvento delle auto. Anche se lunga poco più di 3 km, presenta un vantaggio: si trova ad una bassa altitudine e non deve essere mai chiusa a causa della neve. Al momento è interessata da lavori di raddoppio della carreggiata.
  Foto: Wikipedia - Markus Schweiss
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa