Carrello 0
Un'ex-ferramenta diviene culla di un'esperienza culinaria
CASE & INTERNI

Un'ex-ferramenta diviene culla di un'esperienza culinaria

di Cecilia Di Marzo

L’ambiente nella sua forma originale diventa sostanza ed elemento di pregio

11/09/2017 - Lo studio di architettura Archnow! ha curato la ristrutturazione dei locali di una ex-ferramenta nella piazza principale di Santarcangelo di Romagna trasformandola in ristorante/pizzeria. La progettazione è connotata da una grande attenzione, “ricordando sempre di operare nella patria del maestro d’arte Tonino Guerra e nella città che ha addirittura dato i natali ad un Papa, Clemente XIV Ganganelli”.

“La visione della Committenza, gli amici d’infanzia Paolo e Rino, era quella di creare una semplice e raffinata esperienza culinaria, in un elegante ambiente ideato per celebrare i sensi. Passione per il cibo autentico e per l’antico gusto di stare a tavola divengono linee guida per la progettazione volta alla conservazione di quel valore storico di 'bottega' di paese, apprezzata sin dal 1921.

L’ambiente nella sua forma originale diventa sostanza ed elemento di pregio. Il recupero di tecniche tradizionali per il trattamento dei soffitti in legno, pavimenti in cotto, putrelle in ferro, muri in sasso e mattoni spogliati da intonaci e cementi, divengono linguaggio espressivo. In perfetto stile Raw la progettazione segue la poetica dell’imperfetto, della superficie ruvida, consunta ed irregolare.
Cosicché la 'patina' ed i segni tangibili di un passato che erode i materiali, sono richiamati, ostentati e ri-progettati per un’atmosfera senza tempo. La ricerca dell’autenticità di un luogo vissuto, un po’ arrugginito e polveroso genera inequivocabilmente un luogo unico. L'imperfezione è calore , attrae, avvicina ed emoziona. Gli stessi arredi hanno un deciso ritorno alla semplicità delle forme e materiali; piastrelle da latteria, ferro non verniciato, vetro armato, cemento e legno, carpenteria su misura, anch’essi dall’aspetto 'crudo' e informale; il tutto mischiato con effetto di grande naturalezza ed armonia d’insieme, in un gioco di sfondo-figura e contenitore-contenuto”.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa