Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Tettoia realizzata senza permesso di costruire, per i giudici è ok
NORMATIVA Tettoia realizzata senza permesso di costruire, per i giudici è ok
NORMATIVA

Progettazione interna alla PA, ok all’incentivo 2% se svolta prima del 19 aprile 2016

di Paola Mammarella

Anac: irrilevante la data di pubblicazione del bando di gara

Vedi Aggiornamento del 14/01/2020
Commenti 8704
15/09/2017 – L’incentivo del 2% per i progettisti dipendenti della Pubblica Amministrazione deve essere riconosciuto se le attività di progettazione sono state svolte prima del 19 aprile 2016, data di entrata in vigore del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016). Non conta invece la data di pubblicazione del bando.
 

Incentivo 2% anche se il bando è successivo al 19 aprile 2016

Con un comunicato l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha chiarito che, per capire se il dipendente ha diritto all’incentivo, bisogna accertare il momento in cui ha svolto l’attività di progettazione.
 
In genere, nel settore degli appalti pubblici si applicano le norme vigenti al momento della pubblicazione del bando di gara o dell’invio della lettera di invito. Un approccio simile, spiega l’Anac rifacendosi ad alcune pronunce della Corte dei Conti, non è utilizzabile nel caso di progettazione interna alla Pubblica Amministrazione.
 
Questo perché le attività di programmazione della spesa, predisposizione e valutazione preventiva dei progetti avvengono sempre prima. Solo in un momento successivo la Pubblica Amministrazione avvia la procedura di selezione dell’aggiudicatario con la pubblicazione del bando.
 
Per le procedure a cavallo della vecchia e della nuova normativa sugli appalti sarà quindi il dirigente ad accertare il momento in cui il funzionario ha svolto la sua attività.
 

Incentivo alla progettazione interna e nuovo Codice Appalti

Il Codice Appalti del 2016 ha abolito l’incentivo ai progettisti interni alla Pubblica Amministrazione per le attività di progettazione. Il bonus, pari al 2% degli importi a base di gara, è passato alle attività di programmazione della spesa, controllo delle procedure di gara, direzione dei lavori e collaudi svolti dai dipendenti pubblici. 
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui