Carrello 0
Un fienile degli anni ’60 diventa un luogo di lavoro per artista
ARCHITETTURA

Un fienile degli anni ’60 diventa un luogo di lavoro per artista

di Valentina Ieva

Il progetto di Ciclostile Architettura nella campagna bolognese

10/11/2017 - Nella campagna bolognese Ciclostile Architettura ha trasformato un fienile degli anni ’60 in un luogo di lavoro per artista, dove l'architettura è modellata dalla luce e dalle colline circostanti.

I progettisti hanno cercato di combinare le necessità della committenza con l'identità dell'edificio.
La distribuzione planimetrica vede tutti gli ambienti principali e di servizio al piano terra, mentre il primo piano è pensato come un grande open space con affacci sul verde, che sfrutta le altezze per ottenere un ambiente luminoso e areato.

La simmetria è il secondo elemento principale dell'intero progetto.

La forma strutturale dell'immobile al piano terra è definita da un'intelaiatura in cemento armato con due file di pilastri che segnano la pianta. Si è partiti proprio dal passo dei pilastri per ridimensionare gli ambienti. 

La pianta risulta così divisa in tre, due ambienti più larghi caratterizzati da un laboratorio e uno studio, ed un terzo dedicato ai servizi che diviene una fascia filtro tra i due ambienti principali.

Ultima ma non meno importante la relazione con il paesaggio, ricercata attraverso una maggiore connessione visiva. A tale scopo sono state ritagliate grandi aperture per aumentare la percezione interno-esterno in corrispondenza del piano primo.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa