Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, online il sito ufficiale
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus 110%, online il sito ufficiale
AZIENDE

Uno scrigno in ottone per conservare la memoria

EBE 85 di Secco Sistemi per l'intervento di recupero della Domus Aurea

03/11/2017 - Uno dei capolavori assoluti della città eterna, un bene straordinario quanto fragile, un sistema complesso nel quale si susseguono spazi diversi per completare un impianto ricco e articolato . Nel 64 d.C, dopo il grande incendio, Nerone si fece costruire una villa urbana, la Domus Aurea, villa urbana. Uno spazio fantastico costellato da soffitti d'oro e pietre preziose come indica espressamente il nome, è stata inserita dall'Unesco nella lista di Patrimoni dell'umanità. Le cronache narrano che quando Nerone inaugurò la casa alla fine dei lavori, se ne mostrò soddisfatto e disse che 'finalmente cominciava ad abitare in una casa degna di un uomo'. 
 
Tutta questa maestosità occupava un'area immensa: dal Palatino e dalla Velia si estendeva fino all'attuale chiesa di S.Pietro in Vincoli, seguiva via delle Sette Sale e, seguendo le Mura Serviane, arrivava fino al Celio, dove era il Tempio di Claudio, trasformato in ninfeo, per poi raggiungere nuovamente il Palatino. I suoi numerosi spazi e i percorsi articolati sono divenuti poi le fondamenta per le terme di Traiano mentre gli straordinari affreschi sulle pareti e sulle volte saranno ripresi dagli artisti del Rinascimento che visiteranno queste segrete grotte. 

Nella seconda guerra mondiale i suoi nascondigli sotterranei vennero utilizzati per ospitare gli sfollati. Nel 1985 due ambienti della Domus nei quali l'imperatore intratteneva i suoi ospiti, sono stati chiusi con porte a tenuta stagna per garantire la perfetta conservazione degli affreschi, assicurando un perfetto controllo dell'umidità. 

Dopo un attentissimo intervento di restauro da parte della Soprintendenza dei Beni Archeologici queste camere segrete, denominate Sala delle Maschere e l'annesso corridoio 131, sono state riaperte e restituiti al pubblico, per mostrare lo straordinario patrimonio perfettamente conservato. Un gioco di apparati decorativi sofisticatissimi e una sequenza di architetture in prospettive con scene di vita sono oggi visibili al meglio. 
 
Oggi, proprio per garantire prestazioni eccellenti, funzionalità e sicurezza dei vani di passaggio sono stati scelti i sistemi EBE 85 in ottone di Secco Sistemi che hanno contribuito alla parziale riapertura della villa mentre proseguono i lavori di restauro che dovrebbero completarsi nel 2022. 

I due ambienti sono oggi regolati da accessi e porte che hanno l'obiettivo di mantenere costante umidità e temperatura all'interno delle sale a difesa degli splendidi affreschi. Per far questo sono stati utilizzati i serramenti EBE 85 in ottone di Secco sistemi. Una scelta oculata, non solo perche la tecnologia con cui sono realizzati permette le massime performance di tenuta, ma anche perché l'ottone utilizzato negli infissi è un materiale ideale per l'impiego in un ambiente molto aggressivo e umido. 
 
EBE 85, con profondità dei profili di 85mm nei quali alloggiare vetri isolanti fino a 68mm, sormonto interno e complanarità esterna tra anta e telaio, è il sistema di serramenti flessibile, completo, con elevate prestazioni di isolamento e tenuta. Performance garantite dalla tecnologia della giunzione a taglio termico, in poliammide e poliuretano che permette a Secco sistemi di sviluppare profili strutturali forti con sezioni contenute. 
 
La tenuta dei serramenti è garantita da un sistema a doppia guarnizione per le porte e da un sistema a giunto aperto con tre livelli di tenuta per le finestre. EBE 85 garantisce funzionalità e prestazioni oltre a consentire di interpretare le diverse esigenze progettuali. 
Combinando infatti l'ampia scelta delle tipologie di apertura alla completa gamma di accessori, i profili EBE propongono numerose possibili varianti al design del serramento, impreziosite dalla qualità assoluta dei materiali disponibili: acciaio inox brunito o naturale, acciaio zincato, acciaio corten, ottone brunito o naturale, come quello utilizzato per questo la Domus Aurea. 

SECCO SISTEMI su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, lo conosci davvero? Scoprilo con il quiz! Partecipa