Carrello 0
AZIENDE

Würth, il futuro del fotovoltaico e la grid parity

di Würth

Sistema zebra solar: lo staffaggio Würth per i pannelli fotovoltaici

22/11/2017 - Con la fine dell’ultimo conto energia (V conto energia) a luglio del 2013 si è verificato un immediato e drastico calo di installazioni di impianti fotovoltaici. Da qui si è avviata una contrazione del mercato, protrattasi poi negli anni successivi. Il continuo trend negativo ha diffuso la percezione che il business legato al settore del fotovoltaico fosse ormai passato e che non meritasse più l’attenzione avuta in precedenza.

Oggi qual è la reale situazione del fotovoltaico, dopo che i vari conti energia sono terminati?
Dopo alcuni anni di continua diminuzione delle installazioni fotovoltaiche in Italia, nel 2016 si è registrato un incoraggiante aumento complessivo del 22%. Il dato è ancora più significativo se si considera che nel 2016 l’energia complessiva prodotta derivante da nuovi impianti alimentati da fonti rinnovabili ha subito invece una diminuzione del 19%.

Su quale taglia di potenza installata si è orientato il mercato?
Certo oggi non si realizzano quasi più gli impianti di grandissime dimensioni ai quali eravamo abituati negli anni scorsi. Gran parte delle installazioni, infatti, sono di natura medio-piccola; nello specifico ora il maggior numero di impianti riguarda potenze ≤ 3,0 kW: si parla del classico impianto domestico di abitazione civile.

Che cosa dobbiamo attenderci per il futuro?
Si deve considerare che negli ultimi 3 anni il costo per la realizzazione degli impianti fotovoltaici è crollato e il prezzo medio per kW di potenza installata è in continua diminuzione anche in ragione di un’efficienza sempre maggiore dei pannelli fotovoltaici. Inoltre, per gli impianti a uso domestico è in vigore per tutto il 2017 la detrazione Irpef del 50% mentre per le imprese potrà scattare il bonus ammortamento del 40%.

L’abbassamento dei costi per la realizzazione dell’impianto, l’incentivazione fiscale e il risparmio in bolletta con formule come, per esempio, lo “scambio sul posto”, hanno permesso una significativa riduzione dell’investimento iniziale e ne hanno velocizzato i tempi di rientro. Questi fattori concomitanti hanno senz’altro favorito la ripresa delle installazioni.

A quando la grid parity?
La continua diminuzione dei prezzi per la realizzazione degli impianti fotovoltaico e il concomitante continuo aumento del prezzo dell’energia elettrica comprato dalla rete (generato in gran parte da combustibili fossili) hanno portato l’Italia a raggiungere la così detta “grid parity”. Ciò significa che il costo di un kWh prodotto con il fotovoltaico è uguale o inferiore a quello prodotto dal termoelettrico. In conclusione, si potrebbe ritenere che il fotovoltaico abbia raggiunto una maturità tale da sostenersi anche senza le grosse incentivazioni offerte in passato da parte del GSE e che almeno per quest’anno si possa ripetere il risultato positivo dell’anno scorso.
 
Sistema zebra solar®: lo staffaggio Würth per i pannelli fotovoltaici
Würth offre una gamma completa di soluzioni per lo staffaggio di impianti fotovoltaici non integrati e parzialmente integrati.
I punti di eccellenza della gamma:
1.         Rapidità e precisione: le graffe della gamma ZEBRA SOLAR® sono tutte dotate del sistema di fissaggio brevettato a scatto “EASY CLICK” grazie al quale è possibile un fissaggio veloce e sicuro.
Grazie inoltre all’apposito elemento di congiunzione per il collegamento dei profili si evita l’utilizzo di viti e bulloni e si garantisce la continuità strutturale anche nelle giunzioni.
2.         Universale: grazie ad una gamma completa il sistema Zebra solar® è compatibile e adattabile a tutte le tipologie di copertura. Inoltre, le graffe di fissaggio per i pannelli hanno una regolazione da 30 a 50 mm permettendo di adattarsi a qualsiasi tipo di pannello in commercio.
3.         Pensato per durare: tutti i componenti del sistema sono costruiti impiegando alluminio EN-AW-6063T6 e acciaio inox A2. L’uso di materiali pregiati garantisce elevata durata nel tempo e resistenza alla corrosione. Inoltre, il trattamento termico T6 ne aumenta ulteriormente la resistenza sia meccanica sia all’esposizione degli agenti atmosferici, fornendo prestazioni superiori rispetto alle comuni leghe non anodizzate che si trovano in commercio.
4.         Modulare e razionale: elementi adattabili e facilmente componibili tra loro. Grazie a un attento studio dei componenti e all’ottimizzazione dei profili è possibile fornire una soluzione ad hoc per ogni situazione cantieristica. 
5.         Made in EU: i prodotti della gamma ZEBRA SOLAR® sono prodotti all’interno dell’ Unione Europea.
6.         Garanzia dei 10 anni: su tutta la gamma ZEBRA SOLAR® viene fornita una garanzia di prodotto di 10 anni.
 

Wurth su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati